laRegione
21.10.21 - 19:47

Pandora Papers, sulla graticola Valenzano Rossi e Petruzzella

Interrogazione Ps al governo chiede lumi sulla reputazione della Supsi, visto che il presidente e la municipale siedono nel Cda di Fidinam

pandora-papers-sulla-graticola-valenzano-rossi-e-petruzzella
Ti-Press
Società finita nel mirino dei Pandora Papers

Preoccupazione per la reputazione della Supsi, dopo che l’inchiesta giornalistica Pandora Papers ha messo in evidenza come la Fidinam di Lugano sia “fabbrica di società offshore”, è stata espressa dai deputati socialisti in Gran Consiglio Carlo Lepori, Daniele Pugno Ghirlanda e Daria Lepori. Nell’interrogazione presentata al Consiglio di Stato, i tre deputati temono implicazioni e ripercussioni imbarazzanti visto che il presidente della Supsi Alberto Petruzzella e Karin Valenzano Rossi, municipale di Lugano e docente presso l’istituto sono entrambi membri del Cda della fiduciaria luganese. Da qui le domande, a cominciare dalla questione dei ruoli di Petruzzella e Valenzano Rossi nella Supsi: sono compatibili con le loro responsabilità all’interno della Fidinam? Ancora: questo doppio ruolo “non costituisce una perdita di reputazione per l’intera Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana?”; domandano inoltre se il Consiglio di Stato non ritenga opportuno “che tutti coloro che occupano posti di responsabilità negli enti statali e parastatali, in particolare presso l’Usi e la Supsi, debbano chiedere l’autorizzazione al Consiglio di Stato per assumere funzioni all’interno di consigli di amministrazione, evitando posizioni che cagionano danno di reputazione all’ente pubblico?”. Infine: “Non ritiene necessario stabilire un codice etico con i relativi criteri per questa autorizzazione?”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
1 ora
Alvad, ‘malumore generalizzato ma soffocato dalla Direzione’
Partendo da una durissima lettera di un “gruppo molto folto di collaboratori” al Dss, il deputato Mps Matteo Pronzini chiede lumi al governo
Bellinzonese
3 ore
Cinquant’anni di cure domiciliari e Abad vuole ancora crescere
Roberto Mora, direttore dell’associazione bellinzonese, auspica che il servizio, che aiuta bisognosi e sgrava le famiglie, diventi ancora più capillare
Bellinzonese
3 ore
Bellinzona, ‘Natale in città e Mondiali in Qatar più ecologici’
Nella sua interrogazione a nome del gruppo Unità di Sinistra, Lisa Boscolo invita il Municipio a una riflessione più approfondita
Ticino
3 ore
Ottobre, cadono le foglie... ma non i radar
Puntuale come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali nel corso della prossima settimana verranno effettuati i controlli della velocità
Ticino
4 ore
Lascia il vescovo Lazzeri? Due nomi per la gestione pro tempore
Il capo della Curia di Lugano sarebbe prossimo a dimettersi. Farine e De Raemy in lizza per l’amministrazione in attesa della designazione del successore
Bellinzonese
4 ore
‘Niente maxischermi a Bellinzona per i Mondiali in Qatar’
Dopo alcune città francesi e romande, anche il gruppo Verdi-Mps-Fa-Pop ha deciso di scendere in campo contro le violazioni dei diritti umani e ambientali
Locarnese
4 ore
Ad Ascona si pensa a un moltiplicatore fiscale differenziato
Una mozione interpartitica presentata al Municipio da Marco Passalia, Paolo Duca, Glenn Brändli e Fabio Guerra chiede di approfondire il tema
Luganese
9 ore
‘Cambiare il sistema di nomina per i direttori delle scuole’
È quanto chiede, con un’interpellanza al Governo, l’Mps dopo l’arresto per atti sessuali con fanciulli del direttore di una scuola media del Luganese
Luganese
11 ore
Lugano, nell’amministrazione non ci sono differenze di salario
La Città ha pubblicato i risultati delle analisi effettuate sui collaboratori retribuiti secondo il Regolamento organico comunale
Mendrisiotto
11 ore
‘Ampliare le scuole? Un pilastro per attrarre famiglie’
Il Municipio di Breggia difende il progetto di ampliamento della sede di Lattecaldo. ‘Sostenibile per le finanze, necessario per la didattica’
© Regiopress, All rights reserved