laRegione
20.10.21 - 15:47
Aggiornamento: 18:09

Turismo, il governo chiede il rinnovo del credito quadro

Il Consiglio di Stato propone lo stanziamento complessivo di 42 milioni di franchi per i prossimi quattro anni

turismo-il-governo-chiede-il-rinnovo-del-credito-quadro
Ti-Press

Il Consiglio di Stato ha approvato il messaggio che, in base alla Legge sul turismo (LTur), prevede per il quadriennio 2022-2025 lo stanziamento di un credito quadro di 18 milioni di franchi a sostegno degli investimenti strutturali e delle attività nel settore. Accettato pure il contributo di 24 milioni di franchi per il finanziamento delle attività di promozione svolte dall’Agenzia turistica ticinese (Att).

“Il settore turistico, che in Ticino genera circa il 10% del prodotto interno lordo cantonale e il 12% del totale dei posti di lavoro, ha saputo reagire proattivamente per contenere le conseguenze negative della pandemia”, si legge nel comunicato del Dipartimento finanze ed economia (Dfe). Secondo quest’ultimo parte del merito va al Cantone, che è intervenuto, per esempio, con il finanziamento di una campagna di marketing verso il resto della Svizzera nell’estate 2020 e con l’iniziativa Vivi il tuo Ticino.

Il Dfe ricorda che il credito per il quadriennio 2018-2021 è pressoché esaurito. Esso ha permesso di sostenere 62 progetti per circa 14,5 milioni di franchi in contributi a fondo perso. Il volume complessivo di investimenti generati ammonta a circa 123 milioni di franchi. Una dimostrazione “di quanto il settore turistico sia dinamico e in costante evoluzione”.

“Considerato lo sviluppo degli investimenti nel settore, che non solo non si è fermato ma si è accelerato negli ultimi mesi, e l’indotto da essi generato”, il Consiglio di Stato propone lo stanziamento di un credito quadro di 18 milioni di franchi per l’adozione di misure cantonali a sostegno degli investimenti e delle attività per il turismo. “Il rinnovo del credito quadro contribuisce quindi ad accompagnare questa fase di crescita del settore e permette di dare continuità al ritrovato dinamismo dell’ambito turistico ticinese e dei suoi operatori, sull’onda dei risultati positivi degli ultimi mesi”, si legge ancora.

Con il messaggio s’intende anche confermare la dotazione del credito quadro per il finanziamento delle attività di promozione turistica che saranno svolte dall’Agenzia turistica ticinese durante il quadriennio 2022-2025, con un credito di sei milioni di franchi l’anno. Questa somma – la stessa che in passato –, è destinata sia allo svolgimento di attività di marketing sia allo sviluppo e realizzazione di progetti turistici strategici cantonali.

Infine, sono proposte alcune modifiche legislative puntuali della LTur, “volte a ottimizzare alcuni aspetti di applicazione pratica”. Il Dfe riferisce che “con il rinnovo del credito si ribadisce quindi la volontà di continuare una politica di sostegno al settore turistico e si compie un ulteriore e importante passo nella direzione di aumentare la competitività e l’attrattiva del Ticino e delle sue destinazioni”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Centovalli
2 ore
Golino-Zandone, trasporto pubblico da potenziare
La richiesta di più corse bus da parte del Comune delle Centovalli e della Agie Charmilles (tramite Cit) recapitata alla Sezione della mobilità
Grigioni
3 ore
Giù la maschera! Roveredo si tuffa nel Carnevale Lingera
Inaugurata questa sera la 61esima edizione. Fra le novità la possibilità di acquistare i biglietti online e il percorso del corteo di sabato
Locarnese
4 ore
L’indebitamento pubblico preoccupa Gordola, su le imposte
Il Consiglio comunale sposa la linea del rapporto di minoranza della Gestione e alza il moltiplicatore dall’84 all’88 per cento, sconfessando il Municipio
Ticino
5 ore
Ricerca fra le macerie, pure una squadra ticinese in Turchia
Lunedì Mauro Bonomi e Luna sono volati sul posto. In preallarme il presidente della sezione rossoblù di Redog Fabio Giussani: ‘Pronto a intervenire’
Ticino
5 ore
Radar, un’altra interpellanza scottante diventa interrogazione
Alle domande poste da Passalia e Dadò (Centro) sull’aumento di controlli di velocità il governo risponderà in forma scritta. E tra diverso tempo.
Luganese
9 ore
Riprendono i lavori sulla A2 tra Lamone e Gentilino
In collina velocità limitata a 80 km/h, mentre allo svincolo di Lugano Nord si viaggia a 100 km/h
Bellinzonese
9 ore
Thriller poliziesco ambientato al Carnevale di Bellinzona
Nella Turrita sono in corso le riprese di ‘Alter Ego’, una serie Tv diretta da Erik Bernasconi e Robert Ralston, che andrà in onda sulla Rsi a fine anno
Luganese
12 ore
Condannato per aver truffato tre anziane del Luganese
Pena parzialmente sospesa per un 27enne reo confesso. Tra i nove tentativi di ‘falso nipote’ messi in atto nel settembre 2022, sei sono stati sventati
Locarnese
14 ore
Una nuova direzione per lo sviluppo del PalaCinema
Migliorare le sinergie tra gli inquilini, promuovere attività culturali e formative nel campo della settima arte le sfide che attendono il nuovo direttore
Luganese
14 ore
Blackout nel Luganese, quasi un’ora senza corrente
La causa è stata un guasto alla rete nazionale Swissgrid.
© Regiopress, All rights reserved