laRegione
18.10.21 - 17:24
Aggiornamento: 18:23

Formazione professionale, confermato il contributo delle aziende

L’aliquota di prelievo per il 2022 sarà dello 0,95 per mille

formazione-professionale-confermato-il-contributo-delle-aziende
Ti-Press

La Commissione tripartita del Fondo cantonale per la formazione professionale, riunitasi sotto la presidenza di Curzio De Gottardi, ha confermato allo 0,95 per mille l’aliquota del contributo raccolto per l’anno 2022.

“Il Fondo si alimenta con un prelievo, a carico del datore di lavoro, di un contributo variabile da un minimo di 0,9 a un massimo di 2,9 per mille sulle retribuzioni corrisposte ai salariati attivi nel Cantone Ticino, presso tutte le aziende, pubbliche e private”, si legge nel comunicato del Dipartimento educazione, cultura e sport (Decs). Esse sono tenute, in qualità di datore di lavoro, al pagamento dei contributi in base alla legislazione dell’Avs. «Il prelievo è effettuato dalle casse di compensazione Avs federale, cantonale e professionali, unitamente alla riscossione dei contributi per l’Avs”. Le aziende che non hanno ricevuto la fatturazione del contributo dalla propria cassa di compensazione, sono tenute ad annunciarsi direttamente all’Amministrazione del Fondo (decs-fcfp@ti.ch).

Con le risorse finanziare raccolte il Fondo promuove la formazione professionale di base, superiore e continua, attraverso il sostegno diretto e indiretto alle aziende, alle organizzazioni del mondo del lavoro e a enti pubblici o privati d’interesse pubblico.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
1 ora
Parità per l’età Avs? ‘Allora parità in tutti gli ambiti’
Secondo i contrari alla riforma avallata per pochi voti, ora è ancora più urgente combattere le disuguaglianze di genere. ‘Il no del Ticino è un segnale’
Ticino
1 ora
Giovani nei partiti, tra ‘buone alleanze’ e ‘spine nel fianco’
Parola ai responsabili dei movimenti politici giovanili: i temi, i rapporti con gli schieramenti di riferimento, come intercettano le nuove generazioni
Bellinzonese
1 ora
Val d’Ambra 2, Pro Natura ribadisce il proprio ‘niet’
L’associazione ambientalista sempre contraria a un secondo bacino in Bassa Leventina, rispolverato da alcuni parlamentari vista la penuria energetica
Locarnese
1 ora
Hotel Arcadia, ‘il malessere è reale’: cade la Direzione
Confermato dall’audit dell’Ispettorato del lavoro il profondo disagio in albergo per i metodi di conduzione. Inevitabili i provvedimenti della casa madre
Luganese
10 ore
50 anni di Fondazione Ipt, 50 anni di aiuto nel lavoro
Domani all’Hotel Splendide Royal di Lugano un evento. Il direttore di Ipt Ticino Marco Romano: ‘Importante opportunità di networking’.
Locarnese
10 ore
Lupi in Rovana, si teme ‘seguano’ le prede al piano
Incontro a Bellinzona tra mondo agricolo, istituzioni locali, Associazione contro i grandi predatori e Cantone per cercare possibili soluzioni al problema
Luganese
11 ore
Lugano, all’ex asilo Ciani arriva il festival Satori
La manifestazione del benessere olistico ‘slegata dalla pura vendita’ e a chilometro zero propone una due giorni con terapisti e prodotti ticinesi
Bellinzonese
12 ore
Villaggio di Natale e pista di ghiaccio confermati a Bellinzona
Il Municipio ha fissato le misure di risparmio energetico ma senza rinunciare alle principali attrattive per le famiglie. Salvo anche il Rabadan
Mendrisiotto
13 ore
‘Il ruolo del piccolo commercio sarà rivalutato’
La Società commercianti del Mendrisiotto ha tenuto la sua assemblea e ha presentato le novità: un servizio di prima consulenza legale e un nuovo sito
Locarnese
14 ore
‘La doppia segnalazione, poi subito l’inchiesta amministrativa’
Locarno, capodicastero e comandante erano stati avvisati contemporaneamente dalla donna delle presunte molestie verbali di un agente
© Regiopress, All rights reserved