laRegione
08.10.21 - 19:21

La cartella sanitaria elettronica è sempre più vicina

Il progetto ticinese e-Health ha attenuto la certificazione necessaria per legge. La fase di test è prevista nel corso del 2022

la-cartella-sanitaria-elettronica-e-sempre-piu-vicina
Ti-Press
Presto la carta potrebbe essere un ricordo

La Comunità di riferimento ticinese, rappresentata dall’Associazione e-Health Ticino, ha ottenuto la certificazione ai sensi della Legge federale sulla cartella informatizzata del paziente (Lcip). Si tratta di un passo determinante nello sviluppo della sanità elettronica in Ticino. Il progetto è promosso dal Dipartimento della sanità e della socialità per il tramite dell’Ufficio del medico cantonale e si avvale della collaborazione dei principali attori della sanità ticinese.

L’Associazione e-Health Ticino, costituita nel 2016, si sta occupando di concretizzare il progetto di cartella informatizzata del paziente. Dopo anni di lavoro, lo scorso 17 settembre ha ottenuto la certificazione ai sensi della Legge federale sulla cartella informatizzata del paziente (Lcip).

“Con il raggiungimento di questo importante traguardo – si legge in un nota – vengono attestate la sicurezza del sistema di gestione della cartella informatizzata del paziente e la qualità delle misure tecnico organizzative messe in atto da parte della Comunità di riferimento ticinese e dalle strutture sanitarie a lei affiliate”.

Per poter offrire la cartella informatizzata alla popolazione, l’Associazione e-Health Ticino ha dovuto soddisfare 460 requisiti tecnici e organizzativi in grado di garantire la protezione e la sicurezza delle informazioni sanitarie personali.

“Le informazioni contenute nella cartella informatizzata possono essere consultate in qualsiasi momento dai professionisti della salute autorizzati e dal paziente stesso. Grazie a questo strumento, il paziente dispone di un accesso semplice e sicuro alle proprie informazioni sanitarie e può così gestire le informazioni che riguardano la sua salute in tutta libertà”, si precisa ancora nella nota.

Nel prossimo futuro anche in Ticino sarà possibile aprire liberamente una cartella informatizzata. In questo modo si potrà beneficiare di una serie di ricadute positive su: “qualità delle cure; sicurezza del paziente; coordinamento delle cure; empowerment del paziente con il rafforzamento delle sue competenze sanitarie”.

Prima di poter essere messo a disposizione su larga scala, il sistema dovrà essere testato. Questa fase di rodaggio è prevista nel corso del 2022.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
14 min
Tre arresti per spaccio di anfetamine
I fermi di tre giovani sono scattati nel corso delle ultime settimane nel Locarnese e Luganese
Ticino
49 min
Terremoto in Turchia e Siria, il Governo dona 50mila franchi
Il Consiglio di Stato ticinese ha devoluto la somma alla Catena della Solidarietà
Bellinzonese
2 ore
Aeroporto di Ambrì, ‘gestione equilibrata da non sconvolgere’
Pur evidenziando margini di sviluppo, l’ente comunale non ritiene necessario spingere per favorire grossi insediamenti oltre alla Gottardo Arena
Mendrisiotto
2 ore
Palazzine al posto dell’ex grotto Valera, ci si riprova
I promotori immobiliari presentano una variante al progetto, in prima battuta contestato dalle associazioni e bocciato dai servizi cantonali
Luganese
5 ore
‘In ansia per i miei figli’: Mezhde rischia ancora l’espulsione
Verso il preavviso negativo da parte del Cantone. L’avvocata della famiglia curda: ‘Non tengono in considerazione che lei ha vissuto più qui che in Iraq’
Bellinzonese
5 ore
L’Eoc: caso chiuso. ‘Ma noi vogliamo vederci chiaro, aiutateci’
San Giovanni di Bellinzona, senza esito le verifiche avviate sulla segnalazione di ex infermiere malate che preparavano antitumorali a mani nude
Ticino
5 ore
Albertoni: ‘La frammentazione politica ci preoccupa non poco’
Il direttore della Camera di commercio: ‘Gli imprenditori hanno bisogno di certezze. Meno ideologia e più discussioni fondate su fatti concreti’
Ticino
5 ore
‘La nostra forza? La biodiversità investigativa’
Polizia giudiziaria. Ferrari e Gnosca: ‘Profili diversi, indagini performanti’. Sta per chiudersi il concorso per aspiranti ispettori e ispettrici
Centovalli
13 ore
Golino-Zandone, trasporto pubblico da potenziare
La richiesta di più corse bus da parte del Comune delle Centovalli e della Agie Charmilles (tramite Cit) recapitata alla Sezione della mobilità
Grigioni
13 ore
Giù la maschera! Roveredo si tuffa nel Carnevale Lingera
Inaugurata questa sera la 61esima edizione. Fra le novità la possibilità di acquistare i biglietti online e il percorso del corteo di sabato
© Regiopress, All rights reserved