laRegione
in-1-500-a-bellinzona-contro-il-covid-pass
09.09.21 - 21:14
Aggiornamento: 21:57

In 1'500 a Bellinzona contro il Covid Pass

Un corteo e un comizio a Piazza Governo contestano la sua estensione a tutti i luoghi pubblici al chiuso.

«Libertà! Libertà!» Ma anche «Norimberga! Norimberga!», un invito a processare le autorità sanitarie svizzere come si fece coi nazisti, per «genocidio pianificato». Questi alcuni degli slogan e delle parole che stasera hanno echeggiato per le strade di Bellinzona, dove un corteo spontaneo ha riunito all’incirca 1'500 persone per protestare contro l’introduzione dell’obbligo di Covid pass per l’accesso ai luoghi pubblici al chiuso. Gente di tutte le età e di tutte le estrazioni, con bimbi, cani, campanacci e molte, molte bandiere svizzere. Alcuni parevano rivendicare solo la libertà di entrare ovunque senza certificato – si è visto anche qualche ristoratore –, ma la maggior parte era semplicemente, esplicitamente No Vax.

Dalla sede della Posta in Viale Stazione, dove si sono radunati attorno alle 19.30, i manifestanti – senza mascherina – hanno attraversato il centro lungo il consueto itinerario d’ogni rivendicazione collettiva: quello che conduce a Piazza Governo, dove riuniti in cerchio hanno portato alla bocca un megafono per un susseguirsi di discorsi contro la politica sanitaria svizzera, la gestione della «pandemia inventata», la somministrazione dei vaccini e l’utilizzo dei tamponi. Non sono mancati i riferimenti complottisti («I cieli non sono più azzurri, chiedetevi perché: le scie chimiche!») e gli inviti a noi giornalisti – servi di Big Pharma, ovviamente – a «scrivere la verità».

Interessanti, da un punto di vista culturale, i numerosi riferimenti alle formule americane spesso impugnate dai No Mask trumpiani d’oltreoceano, a partire da quel “Noi, il popolo” preso dal preambolo della costituzione Usa. D’altronde proprio la costituzione – svizzera, stavolta – era sulla bocca di tutti, testo sacro impugnato contro i presunti oltraggi del governo. Sempre dal mondo anglosassone venivano anche i molti “my body, my choice” (il mio corpo, la mia decisione), slogan eminentemente femminista dirottato al servizio dell’opposizione ai vaccini. La manifestazione si è svolta in modo del tutto pacifico.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bellinzona covid pass
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
1 ora
Finiscono le vacanze, torna la colonna: 10km al Gottardo sud
Fra Biasca e Airolo si arrivava nel primo pomeriggio di oggi a due ore di attesa
Ticino
5 ore
Furti per 5mila franchi nei distributori automatici, due arresti
Un 40enne e una 30enne avrebbero colpito le gettoniere di almeno 8 apparecchi soprattutto nei pressi delle stazioni ferroviarie
Luganese
7 ore
È morto il motociclista coinvolto ieri in un incidente a Croglio
L’uomo, un 28enne italiano, ha urtato violentemente un’automobile all’altezza di Madonna del Piano, venendo sbalzato dal mezzo e rovinando a terra
Locarnese
9 ore
A Locarno ‘movida’ prolungata, gli esercenti: ‘è un primo passo’
Le reazioni di bar e ristoranti dopo la decisione dell’Esecutivo di prolungare la possibilità per quest’ultimi di mettere musica di sottofondo 
Mendrisiotto
9 ore
InterCity a Chiasso, ‘Difenderemo sempre la nostra fermata’
Molti i temi in agenda per la seduta extra-muros che impegnerà il Municipio a fine mese. Il punto con il sindaco Bruno Arrigoni.
Gallery
Luganese
18 ore
Auto contro moto a Madonna del Piano: un ferito grave
Incidente della circolazione attorno alle 20 sulla strada che da Ponte Tresa conduce a Fornasette, chiusa per i rilievi del caso
Ticino
20 ore
Il luglio 2022 è stato il secondo più caldo di sempre in Ticino
Il mese appena trascorso ha visto uno scarto di +2,6 °C rispetto alla norma 1991-2020: il record rimane a luglio 2015, con uno scarto di oltre 3°C
Ticino
21 ore
Strategia energetica, Marchesi (Udc): ‘Il nucleare al centro’
Il presidente e consigliere nazionale democentrista ‘preoccupato’ per la situazione attuale svela la sua ricetta: ‘Finora da Berna proposte insufficienti’
Bellinzonese
1 gior
Dieci chilometri di colonna sotto il sole tra Biasca e Airolo
Rientro dei vacanzieri e momentanea chiusura della galleria del San Gottardo mandano l’asse autostradale in tilt
Bellinzonese
1 gior
Tunnel del San Gottardo chiuso in entrambe le direzioni
Veicolo in avaria poco prima di mezzogiorno: situazione ‘calda’ sull’asse autostradale ticinese
© Regiopress, All rights reserved