laRegione
03.09.21 - 15:15
Aggiornamento: 18:00

Il Cantone cerca nuovi agenti di custodia per le carceri

Pubblicato oggi il bando di concorso. Previsti 8 mesi di formazione, scadenza il 26 settembre

il-cantone-cerca-nuovi-agenti-di-custodia-per-le-carceri
(Ti-Press)

Il Dipartimento istituzioni cerca nuovi agenti di custodia da formare per l'impiego nelle strutture carcerarie ticinesi. Sul Foglio ufficiale e sul sito ufficiale del Cantone all'indirizzo www.ti.ch/concorsi è stato pubblicato oggi il bando di concorso che riporta le condizioni di partecipazione, i requisiti che la candidata o il candidato devono soddisfare (ad esempio l'anno di nascita compreso fra il 1976 e il 1997), le competenze necessarie per l'ammissione alla scuola e i documenti da presentare, che andranno inoltrati esclusivamente online. Vengono rese note, inoltre, le condizioni salariali previste sia per il periodo di formazione, sia per l'effettiva entrata in funzione dell'agente. 

Il concorso comporta per le candidate e i candidati scelti la partecipazione alla formazione durante un periodo di 8 mesi. Il superamento degli esami intermedi e finali permetterà di essere nominati presso le Strutture carcerarie cantonali in qualità di Agenti di custodia. Il concorso rimarrà aperto sino al 26 settembre e martedì 14 settembre si terrà per tutte le persone interessate una serata informativa dalle 20 alle 22 nell’aula magna della Supsi attigua al Centro studi di Lugano Trevano. La formazione inizierà indicativamente nel secondo trimestre del 2022. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
20 sec
Ticino capitale del turismo sostenibile, ‘è la sfida del futuro’
Questa settimana si tiene l’Adventure travel world summit, l’evento più importante a livello internazionale per la promozione di una ‘nuova visione’
Locarnese
6 min
Bracconieri in Vallemaggia, la Federazione prende le distanze
La Fcti condanna senza mezzi termini i deplorevoli atti compiuti da un gruppo di persone nemmeno in possesso di una licenza venatoria
Locarnese
47 min
8 anni al pedofilo che ha fatto ‘rabbrividire’ il giudice
Un 77enne del Sopraceneri condannato per ripetuti atti sessuali con fanciulli e con persone inette a resistere per fatti compiuti tra il 2000 e il 2021
Bellinzonese
1 ora
Municipio di Bodio favorevole alla fusione con Giornico
Una decisione unanime che permette di avviare l’iter per un’aggregazione ridotta rispetto al progetto che comprendeva anche Pollegio e Personico
Ticino
5 ore
Vaccinazioni di richiamo autunnali in Ticino dall’11 ottobre
Le informazioni sono già disponibili sul sito ufficiale dedicato alle vaccinazioni www.ti.ch/vaccinazione
Locarnese
5 ore
A13 Quartino: invece del triangolo, rotonda e semaforo
La novità viaria decisa da Ustra e Cantone per ragioni ambientali e legali. Promessi monitoraggio e perfezionamenti
Locarnese
5 ore
Minusio, sfruttare l’acqua di falda (o lacustre) per riscaldare
Lo suggerisce una mozione presentata dall’Usi che invita il Municipio a seguire analoghi esempi studiati altrove
Ticino
7 ore
‘Si allarghino le fasce di reddito per i sussidi cassa malati’
L’iniziativa del Ps e i due rapporti allestiti saranno al centro della prossima seduta della Commissione parlamentare sanità e sicurezza sociale
Ticino
7 ore
I 25 anni della Supsi secondo Gervasoni, tra successi e futuro
L’importanza della formazione professionale, i ricordi di quell’acronimo che faceva sorridere e ora è un’istituzione, gli obiettivi da raggiungere (tanti)
Luganese
10 ore
Mezzovico: lite fra giovani degenera, interviene il... papà
Condannato per vie di fatto un 57enne che, durante un alterco fra il figlio e alcuni coetanei (fra cui la ex), ha tirato quattro sberle a tre dei ragazzi
© Regiopress, All rights reserved