laRegione
aiuto-all-afghanistan-presentata-risoluzione-al-gran-consiglio
Il dramma afghano (foto Keystone)
02.09.21 - 12:39
Aggiornamento: 17:11

Aiuto all'Afghanistan, presentata risoluzione al Gran Consiglio

L'atto (primi firmatari Durisch, Crivelli Barella e Merlo) chiede versamenti alla Croce Rossa e che Berna garantisca protezione alle persone minacciate

La situazione di emergenza umanitaria venutasi a creare in Afghanistan in seguito alla presa del potere da parte dei talebani preoccupa anche la politica ticinese e mobilita alcuni partiti. Una proposta di risoluzione generale - con primi firmatari il socialista Ivo Durisch, Claudia Crivelli Barella (Verdi) e Tamara Merlo (Più Donne) - è stata inoltrata stamattina all'Ufficio presidenziale del Gran Consiglio. La risoluzione, sottoposta all'approvazione del parlamento cantonale, è destinata anche al Consiglio federale, al Consiglio di Stato e ai Comuni ticinesi.

Il testo della risoluzione generale chiede che i deputati in Gran Consiglio e il Cantone versino rispettivamente la loro diaria e un contributo urgente di 35mila franchi a favore del Comitato internazionale della Croce Rossa per aiuti umanitari a favore della popolazione in Afghanistan, e che il Gran Consiglio inviti i Comuni del cantone a effettuare analoghi versamenti e a organizzare strutture di accoglienza per i profughi in arrivo dall’Afghanistan, così come già proposto dalle Città di Berna, Zurigo e Ginevra.

La risoluzione chiede inoltre al Gran Consiglio di invitare la Confederazione a mettere in atto misure straordinarie in aiuto alle persone minacciate di persecuzione da parte dei talebani, fra le quali:

  • Organizzazione di corridoi umanitari e di ponti aerei, in collaborazione con organizzazioni già sperimentate sia svizzere che estere, per favorire l’afflusso di persone perseguitate che si trovano nei Paesi confinanti con l’Afganistan. 
  • Permettere la presentazione di domande di asilo anche presso le ambasciate e consolati svizzeri nei Paesi confinanti con l’Afghanistan e nei Paesi di transito come per esempio l’Iran, i Paesi balcanici, la Turchia, la Grecia e l’Italia.
  • Ammissione di domande di asilo anche da parte di persone perseguitate che si presentano alle frontiere svizzere provenienti da Paesi confinanti, in particolare dall’Italia.
  • Sospensione immediata di ogni rimpatrio verso l’Afghanistan.
  • Riesame di tutte le domande di asilo presentate da parte di profughi afghani attualmente detenuti in Svizzera in attesa del rimpatrio forzato.
  • Promuovere e pubblicizzare ampiamente la possibilità per le persone perseguitate di ottenere il visto umanitario presso ambasciate e consolati all’estero oppure presso le sedi dell’Alto commissariato delle Nazioni unite per i rifugiati (Unhcr).

Firmatari della risoluzione sono: per il Partito socialista Ivo Durisch, Anna Biscossa, Simona Buri, Nicola Corti, Danilo Forini, Fabrizio Garbani-Nerini, Raoul Ghisletta, Gina La Mantia, Carlo Lepori, Daria Lepori, Daniela Pugno Ghirlanda, Laura Riget e Fabrizio Sirica; per i Verdi del Ticino Claudia Crivelli Barella, Marco Noi, Samantha Bourgoin, Cristina Gardenghi, Nicola Schoenenberger; per Più Donne Tamara Merlo e Maura Mossi Nembrini; per il Plr Matteo Quadranti.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
afghanistan croce rossa gran consiglio ivo durisch risoluzione
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
8 ore
Preti in assemblea, per riflettere su sfide e missione
Una tre giorni a Lugano con contributi anche di relatori esterni e gruppi di lavoro. L’evento si aprirà il 29 agosto
Bellinzonese
9 ore
Addio a Carlo Rivolta: ‘Mancherà a tutta Bellinzona’
A lungo attivo sulla scena della politica della Turrita, titolare dello storico negozio di biciclette in Piazza Orico, è deceduto all’età di 71 anni
Mendrisiotto
9 ore
Riva San Vitale verso nuove... rive lacustri
In pubblicazione la domanda di costruzione per il progetto di sistemazione degli accessi a lago in zona Lido, in modo da uniformarne l’aspetto
Ticino
10 ore
Costo benzina sulla fascia di confine, la forbice si allarga
Rapida panoramica sui prezzi praticati al di qua e al di là della frontiera. Il decreto aiuti del governo Draghi. L’immobilismo del Consiglio federale
Locarnese
11 ore
83enne scomparso nel Verbano, le ricerche riprendono mercoledì
La navigazione, gli sport acquatici e la pesca saranno vietate dalle 7.30 alle 20 per un chilometro quadrato di fronte alla zona Vignascia nel Gambarogno
Bellinzonese
13 ore
Sbanda con l’auto, che si rovescia: una donna rischia la vita
L’incidente si è verificato attorno alle 13 sulla strada cantonale a Lodrino. Sul posto anche un elicottero della Rega
Locarnese
13 ore
Da Locarno a Berlino puntando tutto sulle proprie gambe
L’impresa di tre giovani locarnesi che in 35 giorni sono giunti a piedi nella capitale tedesca. Un viaggio anche introspettivo e di crescita personale
Luganese
15 ore
A casa di amici approfittò di una ragazza semi-incosciente
Tre anni e mezzo di cui sei mesi da espiare per un giovane giudicato colpevole di atti sessuali con persone inette a resistere o incapaci di discernimento
Luganese
15 ore
Depuratore di Bioggio, si potenziano gli impianti
Si parte con la progettazione esecutiva delle opere che prevedono di inserire anche la fase sui microinquinanti
Luganese
16 ore
‘Quinta Svizzera’ da venerdì in riva al Ceresio
Lugano si prepara al 98esimo Congresso degli svizzeri all’estero. Si discuterà di democrazia, voto elettronico e libera circolazione
© Regiopress, All rights reserved