laRegione
30.08.21 - 15:53
Aggiornamento: 01.09.21 - 14:08

Elettricità, nessun aumento per i clienti della Ses

Le tariffe per chi consuma meno di 100 mila kWh l’anno rimarranno immutate. Diminuirà di 0,06 centesimi per kWh il tributo per l’utilizzo del demanio pubblico

elettricita-nessun-aumento-per-i-clienti-della-ses
Ti-Press

Buone notizie per i clienti di Ses, la Società elettrica Sopracenerina: a parità di consumo nel 2022 i costi per la fornitura di energia elettrica rimarranno invariati rispetto a quelli riscontrati nel corrente anno.

La principale novità è rappresentata dalla semplificazione dei tariffari e conseguente attribuzione di una tariffa unica per tutti i clienti con un consumo annuo inferiore ai 100 mila kWh. Le tasse e le prestazioni pubbliche, totalmente riversate agli enti competenti, resteranno invariate per tutto il comprensorio di distribuzione di Ses, fatta eccezione per il ‘Tributo per l’utilizzo del demanio pubblico’ (applicato unicamente in Ticino) che passerà da 1,05 cts/kWh a 0,99 cts/kWh.

Anche per l’anno a venire – si specifica in un comunicato – “Ses ha acquistato prevalentemente energia rinnovabile locale dall’Azienda elettrica ticinese (Aet) per il comprensorio ticinese, rispettivamente dall’Unione dei Comuni per l’Energia (Uce) per la bassa Mesolcina e Calanca”.

Per quanto attiene i produttori indipendenti, è stato deciso che nel 2022, a sostegno della strategia energetica definita dalla Confederazione, verrà riconosciuta una remunerazione maggiore per l’energia immessa in rete e il servizio di gestione commerciale PRIN verrà offerto gratuitamente.

Maggiori informazioni sulle tariffe sono disponibili sul sito www.ses.ch e verranno trasmesse a tutti i clienti nel corso dei prossimi cicli di fatturazione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
2 ore
Un fuoristrada, un gatto e l’amore per la (nuova) vita
Grazie al piacere nel viaggiare assieme al suo fedele Jek, il locarnese ‘Jonni’ è riuscito a riprendersi dopo un tragico incidente in cui è quasi morto
Ticino
2 ore
Salario minimo non adeguato all‘inflazione, Durisch: ‘Contesto!’
Il capogruppo Ps dopo la decisione del governo: ‘Assurdo, è una manovra per non arrivare all’ultima forchetta nel 2025: non sta né in cielo né in Terra’
Luganese
8 ore
Lugano, trasporto pubblico più friendly per i disabili
Approvato il maxi credito (13,6 milioni) per adeguare una parte delle fermate cittadine. Polemica in Consiglio comunale sulle telecamere nei parchi gioco.
Luganese
9 ore
Morcote allacciata all’impianto di depurazione del Pian Scairolo
Tra i progetti previsti dal Consorzio l’abbattimento di microinquinanti e l’utilizzo di energie alternative
Ticino
11 ore
‘Quell’iniziativa è superata dagli eventi’
Consiglio della magistratura, così la commissione parlamentare: Assemblea dei magistrati e Gran Consiglio hanno nel frattempo designato il nuovo Cdm
Gallery
Mendrisiotto
12 ore
Volto coperto e armati: commando irrompe in una abitazione
In cinque rapinano una casa privata a Novazzano. Immobilizzate le persone all’interno, gli autori del ‘colpo’ si sono poi dati alla fuga
Ticino
12 ore
‘Riconoscimento del carovita così come proposto dal governo’
Risoluzione della sezione ticinese della Federazione svizzera funzionari di polizia
Ticino
13 ore
Non cambia l’età limite per restare in Magistratura: 70 anni
La commissione parlamentare ‘Giustizia e diritti’ silura la proposta di Filippini di scendere a 68. La democentrista ritira l’iniziativa
Ticino
13 ore
Docenti, ne mancano di tedesco e matematica
Presentata l’offerta formativa per l’anno 2023/24. Bertoli: ‘In Ticino la copertura è comunque sufficiente, non come in altre regioni della Svizzera’
Bellinzonese
15 ore
Archeologia, antiche ricchezze dissotterrate a Giubiasco
Aperto uno dei quattro tumuli venuti alla luce in un cantiere tra viale 1814 e via Ferriere: ritrovati orecchini, fibule, un pugnale e un’urna funeraria
© Regiopress, All rights reserved