laRegione
20.08.21 - 18:44

Settimana del gusto a km zero nelle scuole dell’infanzia

I piatti e i prodotti della tradizione ticinese verranno proposti tra il 20 e il 24 settembre per sensibilizzare i più piccoli

settimana-del-gusto-a-km-zero-nelle-scuole-dell-infanzia
Archivio Ti-Press
Gastronomia e cultura

In occasione della ‘Settimana del gusto 2021’, le refezioni delle Scuole dell’infanzia ticinesi prepareranno per ogni giorno della settimana un menu legato alla tradizione culinaria ticinese, scegliendo i prodotti regionali.

Il Centro di competenze agroalimentari Ticino (Ccat), in collaborazione con il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (Decs - SeSCo), invita tutti gli istituti scolastici della Scuola dell’infanzia presenti sul territorio ticinese, ad aderire alla ‘Settimana del gusto’. L’obiettivo è proporre, per una settimana intera, menu preparati con prodotti regionali e favorire al contempo la filiera corta.

Per l’occasione, l’unione d’intenti con la consulenza per le refezioni della Scuola dell’infanzia e con Fourchette verte ha portato all’elaborazione, per ogni giorno della Settimana del gusto, prevista in tutte le sedi dal 20 al 24 settembre, a una proposta di menu equilibrati e legati alla tradizione culinaria locale. In questo modo si mira – si legge in una nota – ”a sensibilizzare i piccoli allievi e renderli maggiormente consci di quanto sia vasta e ricca l’offerta di derrate alimentari prodotte e confezionate in Ticino, stimolando la loro curiosità rispetto all’origine del cibo servito sul piatto, anche con l’accompagnamento di attività didattiche a tema”.

Non solo per una settimana l’anno, bensì ormai da quattro anni, in linea con gli obiettivi della Settimana del gusto di valorizzazione della cultura alimentare, della produzione locale, stagionale e sostenibile, il Ccat s’impegna affinché vi sia un maggiore utilizzo di prodotti agroalimentari ticinesi nella ristorazione pubblica, favorendo l’approvvigionamento presso i produttori locali e ampliandone l’assortimento presso i grossisti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
5 ore
Città dei mestieri, ‘un punto centrale, ora bisogna irradiarsi’
Presentato il bilancio del terzo anno: in continua crescita gli utenti alla ricerca di informazioni su formazione professionale e mondo del lavoro
Mendrisiotto
5 ore
Truffe per almeno due milioni di franchi: venti mesi sospesi
Condannato alle Assise correzionali di Mendrisio un 67enne per fatti avvenuti tra il 2012 e il 2014. Danneggiate oltre 19 persone.
Ticino
6 ore
Aumento delle stime fiscalmente neutro, oltre 17mila le firme
I promotori dell’iniziativa popolare costituzionale hanno depositato oggi in Cancelleria le sottoscrizioni
Ticino
6 ore
‘La polizia farà la sua parte per ridurre la spesa pubblica’
Lo ha detto Norman Gobbi durante l’annuale Rapporto di Corpo della Cantonale. ‘Positivo il bilancio del 2022 e la capacità di adattamento’
Ticino
6 ore
‘Bandir gennaio’ non bandisce anche i radar
Come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali verranno effettuati controlli elettronici della velocità dal 30 gennaio al 5 febbraio
Ticino
8 ore
Aiti: senza garanzie, meglio lo stop al telelavoro da febbraio
L’associazione industriali ticinesi ritiene ‘ragionevole’ la sospensione senza un nuovo accordo che regoli la fiscalità dei frontalieri in telelavoro
Luganese
8 ore
Assolto in Appello l’ex maestro di Montagnola
Per la Carp non è stato possibile accertare un pericolo per lo sviluppo psichico degli allievi. Mauro Brocchi era stato condannato in primo grado nel 2019
Bellinzonese
10 ore
Oltre al carovita, a Bellinzona c’è il ‘caro’- estinto
Secondo un rapporto di Mister Prezzi, il capoluogo ticinese ha le tariffe più alte per cremazione e camera mortuaria fra tutte le capitali cantonali
Bellinzonese
10 ore
Dopo due anni torna il Carnevale Rabadan
La 160ª edizione si terrà a Bellinzona dal 16 al 21 febbraio. Protagoniste la musica, le maschere, la tradizione e la voglia di sano divertimento
Mendrisiotto
14 ore
È ufficiale: l’Fc Chiasso è fallito
Il pretore di Mendrisio non ha potuto che decretare la fine del club rossoblù. ‘Fiumi di parole’, ma nei conti neanche un centesimo
© Regiopress, All rights reserved