laRegione
la-vaccinazione-per-ora-non-fa-l-unanimita-in-governo
Ti–Press
07.08.21 - 05:30
Aggiornamento : 26.03.22 - 15:14

La vaccinazione per ora non fa l’unanimità in governo

Gobbi: ‘Non la escludo’. De Rosa: ‘L’ho fatto per me stesso e per gli altri’

Vaccinazione sì, vaccinazione no. L’eterno dilemma per parte della popolazione si rivede anche nel governo ticinese. Non tutti i Consiglieri di Stato hanno infatti ancora scelto l’immunizzazione. «Pur avendo una vita sociale molto intensa, con contatti frequenti, non mi sono mai ammalato, così come non mi sono mai ammalato nei periodi di normale influenza», dice alla ‘Regione’ il direttore del Dipartimento istituzioni Norman Gobbi. «Tuttavia non escludo di farmi vaccinare, quando riterrò che sarà opportuno e necessario farlo. Comunque – tiene a puntualizzare – attualmente mi faccio tamponare per partecipare ai vari eventi istituzionali o pubblici, come ad esempio il Festival».

Abbiamo chiesto anche al direttore del Dipartimento finanze ed economia Christian Vitta se ha deciso di immunizzarsi: «Sì, sono vaccinato. Si è trattato di una scelta condivisa con la mia famiglia, perché crediamo nella scienza e crediamo che questo sia il modo migliore per proteggere se stessi e il prossimo. Va precisato però che si tratta di una scelta personale, che resta tale anche per chi ricopre cariche pubbliche e di governo. Si deve quindi rispettare anche chi decide di non vaccinarsi o di attendere. Certo, un Consigliere di Stato o un’altra figura investita di una certa visibilità può contribuire con l’esempio a veicolare un messaggio utile alla salute pubblica, ma resta anzitutto una persona. Per questo io ho comunque scelto di non pubblicare immagini o messaggi al momento della vaccinazione, sui social o altrove». Per Vitta il discorso cambia quando si tratta di personale sanitario o persone a contatto con malati e categorie vulnerabili: «In quel caso probabilmente sarebbe opportuna una scelta di responsabilità vaccinandosi per non esporre il prossimo a rischi eccessivi».

Anche direttore del Dipartimento sanità e socialità Raffaele De Rosa dice di essersi vaccinato se stesso e gli altri, «per me stesso e per gli altri, soprattutto per proteggere le persone più fragili. Mi auguro che la campagna vaccinale possa ottenere i migliori risultati, perché sono fermamente convinto del fatto che proprio da essa dipenda la possibilità di una svolta nella lotta alla pandemia. Si tratta comunque di un risultato al quale puntiamo attraverso l’informazione e la sensibilizzazione, perché deve comunque trattarsi di una scelta libera e personale, per cui non pretendo certo di poter fungere da modello».

Claudio Zali, direttore del Dipartimento del territorio, preferisce invece non esprimersi al riguardo: «È un tema sul quale non mi piace prendere posizione».

Il direttore del Dipartimento educazione, cultura e sport Manuele Bertoli si era al contrario esposto pubblicamente con un post sui social in occasione della prima dose di vaccino: "Questa è la strada da percorrere per uscire dallo stallo in cui ci troviamo e ritrovare progressivamente una nuova normalità. Invito anche voi, quando potrete, a farvi vaccinare: è un gesto semplice, utile a chi lo fa e utile al Ticino", aveva scritto il presidente del Consiglio di Stato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
2 ore
‘Atteggiamento mafioso’, Pronzini querelato dal Municipio
Bellinzona: il consigliere Mps indagato per diffamazione, calunnia e ingiuria. All’origine un suo intervento in Cc sulla casa anziani di Sementina
Ticino
3 ore
Maggio va agli archivi, ma non... i controlli della velocità
Da Airolo a Ligornetto, attenzione a non premere troppo sull’acceleratore sulle strade ticinesi: ce n’è per tutti
Bellinzonese
4 ore
Alta Leventina: Prato e Quinto vogliono unirsi
Nei prossimi giorni sarà inviata una lettera al Consiglio di Stato per avviare la procedura di aggregazione. Airolo, Bedretto e Dalpe hanno rifiutato
Ticino
4 ore
In piazza contro l’aumento delle spese militari
Il comitato di solidarietà Ucraina Ticino è contrario all’aumento del bilancio per la difesa e alla politica di avvicinamento alla Nato
Bellinzonese
5 ore
‘Carnevaa iunaited’: a Lumino Gabry Ponte e Davide Van de Sfroos
La festa estiva organizzata da Rabadan Bellinzona, Lingera Roveredo (Gr), Or Penagin Tesserete e Stranociada Locarno avrà luogo il 24, 25 e 26 giugno
Grigioni
5 ore
Ferite per un giovane motociclista a Lostallo
Incidente della circolazione per un 21enne allievo conducente ieri pomeriggio sulla H13 che da Bellinzona porta a San Bernardino
Locarnese
8 ore
Pretorio di Locarno, scelto il progetto di ristrutturazione
Il via ai lavori, che dureranno quasi tre anni, è previsto all’inizio del 2025. Investimento complessivo: 35 milioni di franchi
Mendrisiotto
10 ore
Auto in fiamme sulla A2 direzione sud, disagi al traffico
Secondo quanto riporta il Tcs, la corsia di destra dell’autostrada è chiusa fra la galleria San Nicolao e l’uscita di Mendrisio
Locarnese
14 ore
Analisi della violenza giovanile, tra malessere ed emulazione
Diversi episodi nel Locarnese. Le chiavi di lettura in un’intervista con Loredana Guscetti, operatrice sociale che lavora sul territorio
Luganese
14 ore
‘La città si spopola? Riduciamo i costi degli asili nido’
Interpellanza al Municipio di Lugano della liberale Viscardi propone un contributo erogato dalla Città
© Regiopress, All rights reserved