laRegione
23.06.21 - 20:13

'Il processo di riversione dei grandi impianti è cominciato'

Produzione idroelettrica, l'Azienda elettrica ticinese: storica la decisione odierna del Gran Consiglio

il-processo-di-riversione-dei-grandi-impianti-e-cominciato

"Storica". Così l’Azienda elettrica ticinese definisce la decisione odierna del Gran Consiglio di respingere la domanda di rinnovo della concessione per l’utilizzo delle acque della Maggia e dei suoi affluenti, presentata dalle Officine Idroelettriche della Maggia nell’ottobre del 2020, avviando così il processo di riversione dei grandi impianti idroelettrici ticinesi. "Il diniego del rinnovo della concessione all'Ofima in favore dell’utilizzo in proprio delle acque da parte del Cantone per il tramite di Aet segna l’avvio del processo di riversione dei grandi impianti cantonali e inaugura un nuovo e significativo capitolo della gestione della produzione idroelettrica in Ticino", sottolinea l'Azienfda elettrica.

La decisione del parlamento, prosegue la nota dell'Aet, "conferma le intenzioni espresse dal Consiglio di Stato e dal Gran Consiglio nel 2010 nell’ambito della modifica della Legge sull’utilizzazione delle acque ed è in linea con gli indirizzi del Piano energetico cantonale (Pec) e la strategia aziendale adottata da Aet nell’ultimo decennio, che mira al raggiungimento di una produzione al 100% da fonti rinnovabili e indigene entro il 2050". La risoluzione "getta le basi per il trasferimento dei primi impianti di Ofima (Peccia, Cavergno e Verbano) all'Azienda elettrica ticinese, in vista dell’integrazione in un sistema di gestione unico della produzione cantonale". Con questa prima riversione, l'Aet incrementerà la propria potenza idroelettrica da 600 a 900 MW a partire dal 2035. I nuovi bacini "consentiranno all’Azienda di aumentare significativamente la quota di energia invernale prodotta". Questo processo "rafforzerà le già esistenti e importanti sinergie tra le due aziende, valorizzando ulteriormente le competenze dei 400 collaboratori che operano prevalentemente nelle regioni periferiche del Cantone". 
Il voto di oggi, ricorda ancora l'Azienda elettrica, segue di pochi giorni l’adozione da parte del Consiglio federale del messaggio concernente la Legge federale su un approvvigionamento sicuro con le energie rinnovabili, che ribadisce la centralità della produzione idroelettrica per il futuro dell’approvvigionamento energetico nazionale e libera importanti fondi in favore dell’aumento della capacità di accumulazione degli impianti di produzione. Il processo delle riversioni "permetterà di gestire l’intero patrimonio idroelettrico cantonale in modo efficiente e coordinato, offrendo un contributo sostanziale alla sicurezza dell’approvvigionamento nazionale, con ricadute positive per il Cantone e i suoi abitanti".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
5 ore
‘I detenuti con misure terapeutiche vanno adeguatamente seguiti’
La richiesta al governo delle commissioni ‘Giustizia’ e ‘Carceri’ è ora nero su bianco. La mozione firmata da tutti i gruppi parlamentari
Ticino
5 ore
‘Avanti’, la porta è aperta a tutti
Presentato il nuovo movimento fondato da Mirante e Roncelli dopo le dimissioni dal Partito socialista. ‘Una forza di centro sinistra, moderna e aperta’
Luganese
6 ore
Pura, condannata a 4 anni la donna che accoltellò l’ex marito
La Corte ha accolto integralmente le richieste di pubblica accusa e accusatore privato, sostenendo che l’imputato abbia mentito per costruirsi un alibi
Ticino
7 ore
Primo incontro fra partiti sul dopo Carobbio agli Stati
Domani rendez-vous tra i vertici cantonali delle forze politiche rappresentate a Berna. Per scongiurare un ‘bel pasticcio’, Farinelli dixit
Grigioni
7 ore
Val Calanca, strada forse riaperta prima del weekend
Nella migliore delle ipotesi i lavori di sgombero inizieranno domani. Anche oggi il meteo ha ostacolato la valutazione dei rischi di nuovi scoscendimenti
Luganese
7 ore
Sottrasse mezzo milione a un conoscente, ma non fu riciclaggio
Appropriazione indebita: inflitti 15 mesi di carcere, sospesi con la condizionale, a un 39enne comparso di fronte alle Assise criminali di Lugano
Bellinzonese
8 ore
Ultima tappa per completare la fibra ottica nel Bellinzonese
Amb e Swisscom comunicano che l’anno prossimo saranno connessi anche a Pianezzo, Paudo, Claro, Gudo, Moleno e Preonzo
Bellinzonese
8 ore
‘Via Roggia dei Mulini rimarrà sicura anche con le palazzine’
Il Municipio di Bellinzona risponde all’interpellanza di Boscolo e Sansossio, confermando che il comparto rientra nella mobilità sostenibile
Ticino
9 ore
‘Il nuovo accordo fiscale è molto favorevole per i frontalieri’
Lo scrive in una lettera ai giornali lombardi il ministro dell’Economia italiano Giorgetti, che fa il punto della situazione sull’annoso dossier
Luganese
10 ore
Lugano-Montarina, Villa Ganser e Casa Walty salvate dalla Stan
Il Tribunale amministrativo cantonale accoglie il ricorso presentato contro la licenza concessa dal Municipio per un progetto edilizio
© Regiopress, All rights reserved