laRegione
10.06.21 - 17:26

Apprendistato, siglati più contratti di tirocinio

La campagna di collocamento è partita in modo positivo: +160 impieghi in un anno. L’obiettivo è collocare almeno 2’700 ragazzi

apprendistato-siglati-piu-contratti-di-tirocinio
Ti-Press
Ogni anno circa 2’500 persone iniziano un percorso di apprendistato

Sono 160 in più, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e 74 in più rispetto al 2019, i contratti di apprendistato siglati a oggi in Ticino. È quanto emerge dai dati parziali sul collocamento al tirocinio diffusi dalla Divisione della formazione professionale (Dfp) del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (Decs). In totale sono stati sottoscritti 549 contratti di apprendistato.

In Ticino ogni anno sono circa 2’500 le persone che iniziano un apprendistato nella modalità duale scuola-azienda, di cui solo una parte (713 nel 2020, pari al 30%) in modo diretto dopo la scuola media. Oltre ai giovani che hanno concluso la scuola dell’obbligo, il mercato dei posti di apprendistato interessa infatti anche le persone che decidono di cambiare formazione professionale di base, chi si avvale di offerte o soluzioni transitorie, i ragazzi e le ragazze che interrompono il liceo o un’altra scuola a tempo pieno e gli adulti senza titolo che vogliono qualificarsi nella professione svolta. Nel nostro Cantone la situazione sul mercato dei posti di apprendistato è monitorata dalla Divisione della formazione professionale che, insieme ad altri partner del territorio, coordina dal 2020 le misure del Piano d’azione ‘Più duale PLUS’. L’obiettivo è assicurare a tutti i giovani che vogliono intraprendere una formazione duale di trovare un posto di tirocinio nonostante la pandemia di coronavirus e, allo stesso tempo, permettere alle aziende di occupare i posti di apprendistato vacanti per coprire il futuro fabbisogno di professionisti qualificati.  

I posti di apprendistato ancora vacanti pubblicati su www.orientamento.ch sono 795. “La campagna di collocamento in apprendistato 2021 – si legge in una nota del Decs –dopo un avvio incoraggiante prende ora slancio puntando all’obiettivo di almeno 2’600/2’700 contratti sottoscritti per l’anno scolastico 2021-2022, iniziando così quel percorso esplicitato col messaggio ‘Più duale’ (800 posti in più) presentato e approvato dal parlamento prima della pandemia”.

“L’avvio – si sottolinea –è sicuramente incoraggiante, ma la strada è ancora lunga: considerando l’obiettivo prefissato (2’600/2’700 unità) e che il traguardo dei 2’500 nuovi contratti normalmente si registra a fine ottobre, mancano ancora oltre duemila posti. Anche se in termini complessivi l’evoluzione delle sottoscrizioni di contratti di apprendistato segna una tendenza positiva rispetto allo scorso anno, la sfida di riuscire a collocare tutti i giovani e le giovani che intendono iniziare un apprendistato e, rispettivamente, di occupare tutti i posti di apprendistato offerti dalle aziende, resta comunque ancora aperta”.

Posti liberi per impiegati di commercio ed elettricisti

I posti di apprendistato ancora vacanti pubblicati su www.orientamento.ch, rispettivamente nella nuova applicazione per dispositivi mobili BIZ App, sono 795 ripartiti su oltre 120 diverse professioni. Le dieci professioni con il più alto numero di posti ancora disponibili sono l’impiegato/a di commercio (75) e al dettaglio (68), installatore/trice elettricista (64), muratore/trice (31), elettricista di montaggio (30), installatore/trice d’impianti sanitari (28), operatore/trice sociosanitario/a (19), metalcostruttore/trice (18), installatore/trice di riscaldamenti (17) e assistente dentale (15). Il numero di posti disponibili viene aggiornato quotidianamente e con la BIZ App è possibile ricevere direttamente sul proprio telefonino la notifica di nuovi posti pubblicati nella professione preferita. 

Mille franchi d’incentivo per ogni assunzione

Per tutti i giovani e le giovani ancora alla ricerca di un posto di apprendistato e le aziende, la Dfp, in collaborazione con la Città dei mestieri della Svizzera italiana e l’Ufficio dell’orientamento scolastico e professionale (Uosp), prosegue e rafforza l’attività di consulenza e promozione con le misure del Piano ‘Più duale PLUS’. Inoltre, si ricorda che allo scopo di sostenere le aziende che vogliono assumere apprendisti in un momento delicato per l’economia cantonale, il Fondo cantonale per la formazione professionale riconosce un bonus finanziario di mille franchi per ogni nuovo contratto di apprendistato con inizio tra il 1° giugno e il 1° novembre 2021, esteso alle nuove assunzioni al 2°, 3° e 4° anno di formazione. Sono esclusi dall’iniziativa gli enti pubblici. Maggiori informazioni sul sito del Fondo cantonale per la formazione professionale.  

“Per tutte le imprese che intendono cogliere l’opportunità di diventare azienda formatrice è attivo il numero verde 0800 606 607 gestito dall’area Vivere l’apprendistato della Città dei mestieri della Svizzera italiana. Quest’ultima è anche un riferimento importante per i giovani e adulti che desiderano informarsi sulle possibilità di formazione professionale di base, superiore e continua o di una riqualificazione professionale, con la possibilità di usufruire di consulenze informative individuali e di un centro di documentazione multimediale. I giovani e le giovani che si apprestano a concludere la scuola media possono richiedere una consulenza all’orientatore/trice di sede”, si precisa.  

“Ogni nuovo contratto di apprendistato sottoscritto nelle prossime settimane è importante e prezioso perché concretizza le ambizioni di un/a giovane e di un’azienda, che così investe nel suo futuro. Per questo la Dfp ringrazia tutte le aziende formatrici, le organizzazioni del mondo del lavoro e i Comuni che stanno collaborando attivamente per la messa a disposizione di posti di apprendistato e la valorizzazione della formazione professionale”, si conclude.  

Un nuovo aggiornamento della situazione dei posti di apprendistato, delle scelte dei giovani e delle giovani che si apprestano a concludere la quarta media e delle prospettive lavorative e formative degli apprendisti e delle apprendiste all’ultimo anno della formazione di base è previsto il prossimo 8 luglio 2021.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
14 ore
Ad Airolo-Pesciüm l’inverno scatta il 16 dicembre
Una nuova stagione invernale ricca di interessanti proposte e attività per tutti gli amanti della neve scalpita
Locarnese
14 ore
Ascona, inaugurato il Centro diurno socio-assistenziale
Offre una sessantina di appartamenti a pigione moderata a persone anziane o invalide. Promotrice è la Parrocchia, a gestirlo è la Fondazione San Clemente
Bellinzonese
15 ore
La casa Aranda di Giubiasco festeggia un’ultracentenaria
Erminia Addor di Cadenazzo mercoledì 7 dicembre ha superato la bella età di 102 anni attorniata dai familiari
Locarnese
16 ore
Centovalli, riaperta la strada
Dopo lo smottamento di martedì sera, i lavori di sgombero sono stati eseguiti e la tratta fra Camedo e il bivio di Palagnedra è di nuovo percorribile
Mendrisiotto
17 ore
Chiasso, per riaprire la piscina è urgente investire
La richiesta di credito ammonta a 582mila franchi e sarà votata il 19 dicembre. Verrà chiesto aiuto ai comuni convenzionati
Ticino
17 ore
In Ticino 1’483 nuovi contagi Covid e cinque decessi
I posti letto occupati da pazienti con Coronavirus sono 141, per un +23% rispetto alla scorsa settimana. Sei i pazienti che si trovano in cure intense
Luganese
1 gior
Viganello, restano grigie le facciate di Casa Alta
Trovato il compromesso, che prevede la rinuncia al tinteggio blu, dopo l’incontro tra Cantone, Città e presidente dell’assemblea dei proprietari
Grigioni
1 gior
A San Bernardino (e non solo) mercato immobiliare congelato
Dopo tre intensi anni di compravendite, oggi la forte domanda non trova più offerta. Vigne dell’Ente turistico: ‘Qui come nel resto del Moesano’
Bellinzonese
1 gior
Pedone investito sulle strisce a Bellinzona. Ferite serie
L’uomo è stato travolto da un’auto su un passaggio pedonale di viale Portone. Chiuso un tratto di strada
Mendrisiotto
1 gior
Intercity, un treno chiamato desiderio. Oggi esaudito
Il via libera della Camera alta alle fermate nel Distretto fa gioire i sindaci di Chiasso e Mendrisio. Che rinviano il confronto sulle stazioni
© Regiopress, All rights reserved