laRegione
fiduciari-regole-cantonali-da-mantenere
Archivio Ti-Press
Cristina Maderni, presidente della Ftaf
08.06.21 - 20:07

Fiduciari, regole cantonali da mantenere

Cristina Maderni, presidente della Ftaf, ha ribadito la necessita di avere una legge per l’accesso alla professione

Quello che stiamo vivendo da oltre 16 mesi è stato – e per certi versi continua a esserlo – un periodo particolare per tutta la società e i settori economici, fiduciari compresi. «Non vi è dubbio che tutti noi abbiamo stretto i denti, consci delle responsabilità verso i nostri collaboratori e le loro famiglie, verso i nostri clienti che, come noi hanno dovute gestire, affrontare e quanto possibile risolvere le difficili situazioni causate da questa pandemia», ha affermato Cristina Maderni, presidente della Federazione ticinese delle associazioni di fiduciari (Ftaf) durante l’assemblea ordinaria. Assemblea svoltasi parte in presenza, quella istituzionale, e parte in modalità online, quella pubblica che ha avuto come ospite il consigliere di Stato Norman Gobbi. «Abbiamo svolto con coscienza e professionalità il nostro lavoro di consulenti», ha continuato Maderni ricordando l’impegno per far sì che si ottenessero gli aiuti previsti per i casi di rigore, le indennità di lavoro ridotto e le indennità Ipg Corona. «Sono state queste ultime le più complesse da affrontare, costringendoci anche a intervenire con le istanze superiori per correggere errate decisioni negative», ha precisato. «Finiti gli aiuti – ha detto Maderni – molti potrebbero non poter ripartire o non essere in grado di rimborsare i prestiti». Importante agire quindi su temi quali la fiscalità, i trasporti, la digitalizzazione e la formazione, oltre a un sostanziale allentamento degli adempimenti burocratici che pesano sulle imprese. In ambito fiscale la Ftaf è attualmente impegnata nella procedura di consultazione sulla riforma dell’imposta preventiva. Non è mancato un cenno al tema del mancato accesso al mercato italiano.

L’assemblea è stata anche l’occasione per ribadire la necessità di mantenere una regolamentazione cantonale sui fiduciari. Delle novità dovrebbero arrivare per l’autunno, ha anticipato Cristina Maderni incassando l’appoggio di Norman Gobbi che si è detto favorevole a norme per l’accesso alla professione in Ticino. Dal primo gennaio 2020 i fiduciari commercialisti e immobiliari sottostanno all’autorità di vigilanza cantonale, mentre i fiduciari finanziari sottostanno direttamente alla Finma. Situazione che ha fatto diminuire di circa 370 unità gli iscritti all’albo che ora sono 1’189 che portano comunque a circa 1’500 i professionisti attivi in Ticino.  

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cristina maderni fiduciari
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
6 ore
Tenero, nuovo annegamento nelle acque lacustri
Un 54enne confederato è scomparso dalla visuale attorno alle 17, mentre nuotava poco distante dalla riva. Il cadavere recuperato verso le 20
Grigioni
7 ore
Condanna bis al comandante della polizia William Kloter
Pena ridotta ma confermata in Appello la grave infrazione alle norme della circolazione: l’ufficiale era stato pizzicato da un radar sull’A13 a Soazza
Bellinzonese
8 ore
Scarsità di acqua, il Centro di Lumino critica l’ex Municipio
In tre interrogazioni i consiglieri comunali chiedono se vi sono perdite nelle condutture, sorgenti alternative e se l’approvvigionamento sarà garantito
Ticino
8 ore
Atti sessuali con fanciulli, 77enne rinviato a giudizio
L’uomo avrebbe abusato di sette bambini sull’arco di 20 anni, recandosi apposta anche in Thailandia. È parzialmente reo confesso.
Bellinzonese
9 ore
Scelto il progetto per la riqualifica del comparto Aet di Bodio
L’Azienda elettrica ticinese vuole rendere la zona fruibile agli abitanti e offrire servizi moderni ai centri interaziendali. Investimento di 10 milioni
Luganese
9 ore
Potenziamento dell’A2 tra Lugano e Mendrisio: ‘No’ comunista
Al grido di ‘No al degrado del territorio’, un’altra voce si leva contro il controverso progetto PoLuMe: quella del Partito comunista
Gallery e video
Luganese
9 ore
‘Trasloco’ di 40 metri per un edificio di 600 tonnellate
Spostamento necessario per la realizzazione del futuro sottopasso pedonale di Besso. Le operazioni sono durate tutta la mattinata
Locarnese
9 ore
Allerta meteo sul Locarnese: forti temporali
Pericolo di grandine, piogge torrenziali e raffiche burrascose. Il fronte del maltempo procede a una velocità di 25 km/h
Mendrisiotto
9 ore
A Breggia in 333 sono per il referendum sulle scuole
Il Comitato promotore consegna le firme in Cancelleria: ‘Obiettivo raggiunto’. Il nodo del problema, non i servizi didattici ma l’investimento
Locarnese
11 ore
Alta Vallemaggia, due vitelline ferite dal lupo
Accertamenti in corso all’Alpe Sfille, ma l’attacco del predatore presente da mesi in zona, è dato per certo
© Regiopress, All rights reserved