laRegione
27.05.21 - 20:34
Aggiornamento: 21:39

Terrorismo, anche i ricorrenti ticinesi vanno a Losanna

L’opuscolo informativo sulla legge in votazione popolare il prossimo 13 giugno conterrebbe false informazioni

terrorismo-anche-i-ricorrenti-ticinesi-vanno-a-losanna
Ti-Press
La sede del Tribunale federale di Losanna

Non è ancora nota la decisione del Consiglio di Stato sul ricorso presentato da 9 ex procuratori pubblici (Paolo Bernasconi, John Noseda, Bruno Balestra, Mario Branda, Luca Maghetti, Luigi Mattei, Marco Mona, Pietro Simona, Emanuele Stauffer, ndr) contro la votazione federale sulla nuova Legge sulle misure di polizia per la lotta contro il terrorismo. Nel frattempo i ricorrenti, patrocinati da Paolo Bernasconi, si sono rivolti al Tribunale di Losanna. Una scelta più diretta per arrivare a una decisione in tempo utile. Il motivo del ricorso: chiare e manifeste irregolarità riguardanti la procedura di votazione e l’informazione alla popolazione. Ricorsi simili sono stati presentati anche in altri cantoni. Alla base del ricorso, la convinzione che l’opuscolo informativo fornito dalle autorità, contenga false informazioni in merito all’oggetto in votazione, ciò che lederebbe il diritto costituzionale a tutela della libera formazione dell’opinione pubblica (art. 34 della Costituzione federale).

Prima di loro, l’ex giudice federale Niccolò Raselli si è rivolto alla massima istanza giudiziaria svizzera e al Consiglio di Stato del suo cantone. Le motivazioni sono sostanzialmente le stesse: le autorità avrebbero trasmesso informazioni false sull’oggetto in votazione. Niccolò Raselli, che è stato presidente del Tribunale d’appello e del Tribunale amministrativo del Canton Obvaldo, e giudice federale dal 1995 al 2012, ha così ribaltato i termini della questione, dando al Tribunale federale il tempo utile per decidere. Secondo la legge federale sui diritti politici, tali ricorsi devono essere presentati al governo cantonale che di regola risponde entro dieci giorni non entrando in materia trattandosi di una materia federale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
9 min
‘Cambiare il sistema di nomina per i direttori delle scuole’
È quanto chiede, con un’interpellanza al Governo, l’Mps dopo l’arresto per atti sessuali con fanciulli del direttore di una scuola media di Lugano
Luganese
1 ora
Lugano, nell’amministrazione non ci sono differenze di salario
La Città ha pubblicato i risultati delle analisi effettuate sui collaboratori retribuiti secondo il Regolamento organico comunale
Mendrisiotto
1 ora
‘Ampliare le scuole? Un pilastro per attrarre famiglie’
Il Municipio di Breggia difende il progetto di ampliamento della sede di Lattecaldo. ‘Sostenibile per le finanze, necessario per la didattica’
Ticino
1 ora
I ghiacciai ticinesi rischiano di sparire entro 5-10 anni
Le scarse nevicate e l’estate caldissima hanno accelerato la fusione. Il ghiacciaio del Basòdino potrebbe sciogliersi del tutto in mezzo secolo
Luganese
3 ore
Nel mondo delle sale Snoezelen con Sofia Santori
Popolari nelle case per anziani e negli istituti per disabili, oggi si diffondono sempre più anche nell’ambito privato grazie al loro valore terapeutico
Ticino
3 ore
‘Ok al libero esercizio, ma solo in vista dell’esame federale’
È il controprogetto del governo a due iniziative per il riconoscimento di naturopati, terapisti complementari e arteterapeuti con certificato settoriale
Bellinzonese
6 ore
Bellinzona-Locarno, dacci il nostro cantiere quotidiano
La cantonale di sponda destra è diventata negli ultimi due anni una via crucis. La mappa dei lavori che terminano, che tornano e che sono previsti
Mendrisiotto
17 ore
Trompe l’oeil, ‘non c’è stato nessuno sfregio’
L’amministratrice dell’azienda di Besazio reagisce all’interpellanza dell’AlternativA. ‘La procedura? Tutto in regola’
Ticino
17 ore
Calo pernottamenti, Pianezzi: ‘Investire su tutte le stagioni’
Il presidente di Hotelleriesuisse Ticino commenta i dati comunicati oggi: ‘2021 irripetibile, ora bisogna cercare margini dove ci sono: autunno e inverno’
Luganese
18 ore
Lugano, accoltellamento Manor: l’accusa annuncia l’appello
Il Ministero pubblico della Confederazione si tiene aperta la possibilità di dichiarare l’appello una volta ricevuta la sentenza motivata scritta
© Regiopress, All rights reserved