laRegione
Svizzera
2
Turchia
0
1. tempo
(2-0)
Italia
1
Galles
0
1. tempo
(1-0)
BRENGLE M. (USA)
1
GOLUBIC V. (SUI)
0
2 set
(6-4 : 2-3)
imponimento-147-persone-rinviate-a-giudizio
Ticino
16.05.21 - 18:310

'Imponimento': 147 persone rinviate a giudizio

'Ndrangheta, le richieste dei pm antimafia di Catanzaro in relazione all'inchiesta dai risvolti svizzeri

Si è conclusa con la richiesta di rinvio a giudizio per tutti gli imputati la lunghissima requisitoria, e non poteva essere diversamente considerati il numero delle posizioni da esaminare e i capi d'imputazione, dei pm della Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro, Antonio Di Bernardo e il procuratore aggiunto Vicenzo Capomolla, nel procedimento nato dall'operazione 'Imponimento', la cui udienza preliminare (si concluderà il 21 maggio) è in corso nell'aula bunker di Lamezia Terme dinanzi al gup distrettuale Francesco Rinaldi. Le richieste di rinvio a giudizio avanzate dai due pm sono in totale 147, mentre i capi d'imputazione sono 162, una ventina dei quali per fatti accaduti in Svizzera, in Ticino, ma soprattutto nel Canton Argovia, dove era di casa il 59enne Rocco Anello capo della cosca Anello-Fruci di Filadelfia.

In Svizzera il capo clan si recava per controllare gli affari gestiti da uomini di fiducia coinvolti nell'operazione 'Imponimento'. Associazione mafiosa, corruzione elettorale, corruzione aggravata dalle finalità mafiose, concorso esterno in associazione mafiosa, intestazione fittizia di beni, estorsione, danneggiamento, usura, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, associazione a delinquere finalizzata al narcotraffico, turbata libertà degli incanti, alterazione delle aste pubbliche, falso, truffa, traffico internazionale di reati, detenzione e spendita di soldi fasi: questi i reati contestati a vario titolo ai 147 imputati. Un centinaio dei quali considerati 'ndranghetisti aderenti a consorterie del Vibonese, prima fra tutti la cosca Anello di Filadelfia, che, stando all'accusa della Dda di Catanzaro e del Ministero pubblico della Confederazione che hanno congiuntamente coordinato l'operazione 'Imponimento', è attiva in Svizzera da decenni. Fra i 147 imputati per i quali è stato chiesto il rinvio a giudizio ci sono tre calabresi residenti nel Canton Argovia: due sono a piede libero, il terzo in stato di detenzione, in quanto arrestato nel luglio dello scorso anno in Calabria dove ignaro del blitz delle forze dell'ordine si era recato in vacanza. L'uomo ha inutilmente cercato di essere processato in Svizzera, assieme a sei persone che risultano essere ancora sotto inchiesta. Fra loro anche una sorella di Rocco Anello, che in occasione dell'operazione 'Imponimento' era stata fermata a Berna, dove l'avevano trovata in possesso di 100mila euro. La donna aveva il ruolo di gestire, assieme al marito, deceduto due anni fa, gli affari svizzeri del fratello. Affari che spaziavano dal riciclaggio dei proventi criminosi (traffico di droga per il quale il capo cosca in occasione del blitz era già in carcere per estorsioni e traffico di armi). A tradire Rocco Anello sono stati numerosi pentiti, fra cui Andrea Mantella, un fiume in piena, e Gennaro Pulice, il killer 'togato' della ''ndrangheta, le cui confessioni hanno disarticolato numerose cosche 'dranghetiste del lametino.

Un ruolo importante nell'inchiesta lo ha svolto un agente sotto copertura della Fedpol, la polizia federale, la cui infiltrazione nell'ambiente criminale, nel quale gravitavano i tre sotto processo a Lamezia Terme, e i due fratelli calabresi, uno dei quali residente nel Luganese, l'altro nel Canton Argovia, ha confermato quanto dichiarato dai collaboratori di giustizia nel descrivere l'attività della cosca Anello nel traffico di armi dalla Svizzera alla Calabria, nello spaccio di moneta falsa, nella gestione di attività commerciali in territorio elvetico attraverso prestanomi in particolare nella gestione di locali notturni e trasporto di valuta verso la Calabria su richiesta del clan. Cinquantadue le parti offese in Italia che possono avanzare richieste di costituzione di parte civile nel processo. Ci sono il Ministero dell'economia e delle finanze, il Ministero della salute e il Ministero dell'ambiente, la Regione Calabria, la direzione provinciale dell'Agenzia delle entrate e sedici comuni.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
1 ora
Varati i nuovi convogli delle Flp e c'è anche Soldati
La presenza del presidente delle Ferrovie Luganesi Sa all'inaugurazione di sabato porta a pensare a un rientro delle tensioni fra azionisti privati e pubblici
Locarnese
4 ore
Locarno, non vi fu alcun pestaggio in gendarmeria
Il Tribunale federale scagiona i due agenti dall'accusa di aver picchiato, nel 2013, un automobilista italiano fermato perché ubriaco
Luganese
6 ore
I sette municipali di Lugano davanti ai magistrati
Saranno ascoltati martedì mattina in forma separata e in contemporanea sulla demolizione dell'ex Macello. Ancora diversi i punti da chiarire
Luganese
7 ore
Aeroporto di Lugano, altro ricorso
Le cordate Northern Lights e Team Lug contestano l'ultima decisione del Municipio: vi sarebbe il rischio di altre esclusioni senza chiare motivazioni
Locarnese
1 gior
Onsernone, la scuola dell'infanzia 'traballa'
Mancano i bambini e c'è il rischio che i pochi alunni debbano lasciare la valle per recarsi in un istituto del piano. Trattative col Decs in corso
Luganese
1 gior
Scudo: la pandemia porta più incertezza ma più utenti
Il servizio di cure a domicilio del Luganese chiude il 2020 con un volume d'affari di circa 20 milioni e un utile di oltre 300mila franchi
Mendrisiotto
1 gior
Giovani rubano un furgone e lo fanno affondare nel Ceresio
La vicenda è avvenuta nella notte tra lunedì e martedì. È stata aperta un'inchiesta
Bellinzonese
1 gior
Serravalle, un sentiero interattivo fra natura e storia
Il progetto 'Salamandra Vagabonda' partirà la prossima primavera e permetterà di scoprire le ricchezze del territorio delle frazioni di Ludiano e Semione
Ticino
1 gior
‘Avvocati, meno generalisti e sempre più specialisti’
Gianluca Padlina alla sua ultima partecipazione in veste di presidente dell’Ordine a una cerimonia per l’avvenuta promozione di nuovi legali. A ventotto il brevetto
Locarnese
1 gior
Isole, un rilancio da primato storico assoluto
Dall'apertura della stagione sfondato il tetto dei 50mila visitatori. Il coordinatore Veronese: “Passione, collaborazione e impegno ampiamente condivisi”.
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile