laRegione
11.05.21 - 12:37
Aggiornamento: 16:24

Asili nido in Ticino meno cari rispetto alla media svizzera

Secondo uno studio di Credit Suisse, i costi annuali di accudimento ammontano a 12'100 o poco più. In Ticino pesano i numerosi sconti per i fratelli

Ats, a cura de laRegione
asili-nido-in-ticino-meno-cari-rispetto-alla-media-svizzera
(Ti-Press)

I costi per gli asili nido divergono fortemente in Svizzera. La tariffa a carico dei genitori più bassa si trova in media nei cantoni di Ginevra e Neuchâtel. Sotto la media nazionale anche il Ticino, mentre i Grigioni si situano appena al di sopra di essa, indica uno studio di Credit Suisse pubblicato oggi.

In Svizzera non sono ancora disponibili statistiche centralizzate sulle disponibilità e sui costi dell'accudimento istituzionale dei figli. Uno dei motivi, spiega la grande banca, è da ricercare nelle diverse competenze in materia di erogazione o di finanziamento delle offerte. Le disposizioni relative alle tariffe genitori risultano pertanto eterogenee per quanto riguarda, ad esempio, la definizione del reddito determinante della famiglia, del limite massimo per avere diritto alla sovvenzione o dell'ammontare delle sovvenzioni. Questo e altri parametri complicano il raffronto.

Gli economisti di Credit Suisse hanno così eseguito tra gennaio ed aprile 2021 un rilevamento dei costi di accudimento dei figli in 194 comuni svizzeri, concentrandosi sulle strutture di custodia collettiva diurna e sull'accudimento di bambini in età prescolare.

Nella loro analisi gli esperti hanno esaminato il caso concreto di una coppia con due figli di età compresa fra due e tre anni che frequentano una struttura di custodia collettiva diurna per due giorni alla settimana. Sono stati calcolati i costi annuali per l'accudimento dei figli al netto di eventuali sovvenzioni e sconti per fratelli e per diversi livelli di reddito e patrimonio.

Se la coppia percepisce un reddito lordo di 110'000 - che corrisponde circa al reddito lordo mediano svizzero con un grado di occupazione congiunta del 140% - e dispone di un patrimonio di 100'000, la famiglia modello a Mendrisio o Wollerau (SZ) paga circa 4'700 franchi, che è la tariffa annuale più bassa. A titolo di confronto, a Wetzikon (ZH) la stessa economia domestica paga ben 24'200 franchi.

Facendo una media fra tutti i comuni in cui è stato effettuato il rilevamento, i costi annuali di accudimento ammontano a 12'100 o poco più. Fra le località con costi inferiori a 8'000 franchi all'anno si trovano anche i cantoni di Ginevra, Zugo, Neuchâtel e Basilea Città, nonché alcuni comuni dei cantoni di Friburgo, Vallese, Ticino, Sciaffusa, Berna, Glarona e Vaud.

In numerosi comuni di Zurigo e di Soletta e in alcune zone del cantone di Basilea-Campagna, della Svizzera centrale e della Svizzera orientale la famiglia modello a reddito medio deve invece sborsare più di 20'000 all'anno per l'accudimento dei figli.

Nel caso di un reddito di 80'000 franchi e un patrimonio di 50'000 i costi medi per l'accudimento dei figli dell'economia domestica modello in tutti i comuni esaminati ammonterebbero a quasi 7'700 franchi l'anno, rispetto a 21'000 per un reddito di 200'000 e un patrimonio di 300'000 franchi.

Aggregando in un unico indicatore i costi corrispondenti alle diverse situazioni di reddito e di patrimonio, per l'economia domestica modello con due bambini e due giorni di accudimento alla settimana i cantoni di Ginevra e Neuchâtel presentano complessivamente le tariffe più convenienti per le strutture.

Anche nei cantoni Vallese, Ticino, Sciaffusa, Vaud, Giura e Zugo i costi di accudimento stimati si trovano al di sotto della media svizzera. Nei cantoni occidentali, ma in parte anche a Sciaffusa e in Ticino, nella valutazione complessiva assumono un ruolo importante i generosi sconti per fratelli offerti in molti luoghi.

All'altra estremità della scala si colloca Uri. Anche negli altri cantoni della Svizzera centrale nonché nei cantoni di Basilea Campagna, Zurigo e Soletta nel raffronto nazionale i genitori pagano cifre relativamente elevate per l'accudimento dei loro figli in una struttura di custodia collettiva diurna.

Con l'eccezione di Obvaldo, Nidvaldo e Uri, ricordano gli autori della studio, questi sono sostanzialmente anche i cantoni in cui le autorità cantonali non contribuiscono a finanziare l'accudimento dei figli esterno alla famiglia, lasciando il finanziamento ai soli comuni.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Gallery
Locarnese
16 ore
La Rega decolla nei consensi e nella simpatia
Ben 14’000 visitatrici e visitatori hanno approfittato dell’opportunità di gettare uno sguardo dietro le quinte della base e dell’hangar
Luganese
17 ore
Inaugurato il nuovo Consorzio depurazione acque della Magliasina
Entrato in servizio a Purasca nel 1987 è stato oggetto di ampliamento e ottimizzazione generale fra il 2018 e il 2022
Luganese
20 ore
Precipita mongolfiera: fra curiosi e passanti... la sorpresa
Si è trattato di un’esercitazione congiunta fra la Società svizzera di salvataggio di Lugano e il Gruppo aerostatico Ticino
Mendrisiotto
1 gior
Case ‘Greenlife’, il Municipio nega la licenza edilizia
A Novazzano l‘esecutivo boccia il progetto del complesso abitativo in zona Torraccia. ’Non è in sintonia con il paesaggio’
Locarnese
1 gior
Delitto Emmenbrücke, il presunto colpevole resta in carcere
Richiesti altri tre mesi di carcerazione preventiva per l’uomo sospettato di aver assassinato la 29enne di Losone nel luglio 2021. C’è anche la perizia
Ticino
1 gior
‘Hanno distrutto la vita di mio padre 87enne. E la giustizia?’
Cede dei terreni a due figlie, ma per la terza ‘è un raggiro, non era in grado di capire’. Quando la fragilità della terza età è sfruttata dai famigliari
Mendrisiotto
1 gior
Tra l’Alabama e il Ticino
L’economista della Supsi Spartaco Greppi commenta la strategia economica prospettata da Ticino Manufacturing dopo l’adesione al salario minimo
Ticino
1 gior
Ancora alcuni posti liberi per la giornata sul servizio pubblico
Giovani a confronto. La manifestazione si svolgerà a Bellinzona l’8 ottobre
Ticino
1 gior
Jaquinta Defilippi e Quattropani dichiarano fedeltà alle leggi
Dopo la loro elezione a magistrati da parte del Gran Consiglio. Lei procuratrice pubblica, lui pretore di Leventina
Ticino
1 gior
Un ottobre da... radar
Tutti i punti osservati speciali dalla Polizia cantonale della settimana fra il 3 e il 9 ottobre: occhio alla velocità
© Regiopress, All rights reserved