laRegione
08.04.21 - 19:56
Aggiornamento: 20:30

‘Il prossimo Primo maggio torneremo a manifestare’

L'Mps annuncia un raduno in occasione della festa del lavoro

il-prossimo-primo-maggio-torneremo-a-manifestare
archivio Ti–Press

“Dopo la pausa forzata dello scorso anno è ora di tornare a manifestare in occasione del Primo maggio”, scrive il movimento per il socialismo (Mps). Il raduno si terrà a Bellinzona alle ore 15 in Piazza del Sole. “Naturalmente tutte le misure di protezione e di distanziamento sociale verranno osservate”, rassicura la formazione politica che sostiene sia necessario tornare in piazza nella giornata dedicata alla lotta delle lavoratrici e dei lavoratori, “dopo un anno nel quale il lavoro di tutte e di tutti è cambiato radicalmente e in peggio”.

L'Mps desidera ribadire il sostegno a coloro che sono stati in prima linea durante la pandemia e invita a sostenere le donne lavoratrici in casa e fuori. “Mai come quest’anno è stato evidente il ruolo fondamentale del lavoro delle donne – si legge –. I settori definiti essenziali sono a manodopera prettamente femminile nei quali già prima della pandemia le condizioni d'impiego erano particolarmente precarie, i salari decisamente troppo bassi e l’organizzazione del lavoro molto intensa. Tutti elementi che sono ulteriormente peggiorati in questo ultimo anno”.

Nel comunicato, l'Mps pone anche l'accento sui lavoratori che hanno dovuto fare capo al telelavoro: “Un sistema che certamente permette di proteggere dal rischio di contagio, ma che allo stesso tempo espone a rischi di super lavoro (non esiste più nessun confine tra lavoro e non lavoro) e dell’isolamento”.

L'invito è quello di partecipare alla manifestazione per ribadire la richiesta di un ampio intervento economico e sociale tradotto con un reddito di pandemia. L'Mps critica inoltre il funzionamento capitalistico: “La crisi pandemica, la lentezza dei vaccini, le difficoltà del sistema sanitario, hanno mostrato la necessità di un ordine economico e sociale diverso”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
1 ora
Nodo viario di Ponte Brolla, le criticità discusse dai residenti
L’Associazione Quartiere Solduno-Ponte Brolla-Vattagne promuove un incontro con gli abitanti per fare il punto ai contestati progetti di Fart e Cantone
Luganese
1 ora
Una vita in Pretura: ‘La volontà di rendere giustizia’
Intervista a Franca Galfetti Soldini che dopo vent’anni (trentaquattro in totale) lascerà la guida della Sezione 3 della Pretura di Lugano
Gallery e video
Bellinzonese
3 ore
La denuncia: ‘Abbiamo visto pecore malate e morte di stenti’
Due escursionisti testimoniano lo stato precario in cui hanno ripetutamente trovato un gregge di ovini vicino al Passo di Lucendro
Ticino
3 ore
Finanziamento degli Spitex ticinesi sotto la lente della Comco
La Commissione della concorrenza: ‘Le imprese private potrebbero vedersi limitate nel loro sviluppo, a scapito di un efficiente mercato concorrenziale’
Ticino
12 ore
Cassa pensioni pubblica, ‘più che un pilastro è un grissino’
Oltre 3mila dipendenti dello Stato in piazza a Bellinzona per protestare contro il taglio del 20% alle pensioni, il secondo in 15 anni.
Ticino
13 ore
La varesina Lara Comi ritorna a Bruxelles
Il dopo elezioni in Italia e gli effetti del ciclone Meloni
Ticino
13 ore
Al telescopio per ammirare Luna, Giove e Saturno
Riprendono le osservazioni astronomiche notturne alla Specola solare Ticinese. La prima venerdì 30
Mendrisiotto
13 ore
Un principe poco da favola di un regno di bugie
Chiesti 7 anni di carcere per il sedicente erede del re d’Etiopia, accusato di aver truffato tre imprenditori del Mendrisiotto per quasi 13 milioni
Ticino
15 ore
Il preventivo di oggi, le lacrime e sangue di domani
Il Consiglio di Stato presenta una previsione coerente con gli impegni, ma i partiti sono preoccupati. Le reazioni di Plr, Ps, Centro, Lega, Udc e Verdi
Bellinzonese
15 ore
Cima Piazza Giubiasco, allungare la staccionata ‘non è escluso’
L’incidente capitato a un bambino fa riflettere sulla sicurezza dell’area, anche se nei pressi di una zona a 30 km/h non sono obbligatorie recinzioni
© Regiopress, All rights reserved