laRegione
29.03.21 - 12:54
Aggiornamento: 14:18

Vaccinazioni, iscrizioni aperte per gli over 65

Le vaccinazioni saranno effettuate solo nei centri cantonali, è necessario annunciarsi sulla piattaforma online

vaccinazioni-iscrizioni-aperte-per-gli-over-65
(Ti-Press)

La campagna di vaccinazione del Canton Ticino può compiere un altro passo avanti significativo: da oggi anche le persone con 65 anni (compiuti) potranno infatti annunciarsi sulla piattaforma online per inserirsi nella lista di attesa in uno dei quattro centri cantonali di vaccinazione allestiti a Giubiasco (Mercato Coperto), Locarno (Palazzetto Fevi), Lugano (Padiglione Conza) e Mendrisio (Mercato Coperto).

Iscrizione online, vaccinazione solo nei centri cantonali

Tenuto conto dell’apertura di queste strutture, delle accresciute disponibilità previste di vaccino e delle capacità di spostamento di cui generalmente godono le persone tra 65 e 74 anni, la vaccinazione avverrà, come già indicato, esclusivamente nei quattro centri cantonali. Le persone di questa categoria d’età non possono quindi più annunciarsi alle cancellerie comunali, come è stato il caso per gli «over 75», né al proprio medico, come i malati cronici ad alto rischio.

L’iscrizione per la vaccinazione avviene, come di consueto, sulla piattaforma web consultabile all’indirizzo www.ti.ch/vaccinazione che da qualche giorno permette di visualizzare le disponibilità di appuntamenti di ognuno dei quattro centri cantonali.

Ogni persona può così scegliere la soluzione più adeguata alle proprie esigenze. A questo proposito, le autorità invitano i cittadini a scegliere il centro di vaccinazione non solo sulla base della vicinanza al proprio domicilio, ma anche tenendo conto degli appuntamenti ancora liberi; così facendo, la campagna potrà procedere più velocemente, garantendo la massima efficienza a tutti i quattro centri.

Appuntamenti liberi già nel fine settimana a Locarno e Giubiasco

Attualmente restano ancora liberi alcuni appuntamenti negli ultimi giorni di questa settimana nei centri di Locarno e Giubiasco. È dunque possibile che i primi «over 65» che si iscriveranno potranno ricevere l’appuntamento già per queste giornate. Gli altri riceveranno gli appuntamenti non appena il vaccino sarà disponibile: di principio, se le forniture attese verranno confermate, a partire già da settimana prossima.

Va ricordato che per iscriversi è necessario essere domiciliati nel Cantone Ticino ed essere in possesso di un numero di cellulare (proprio oppure di una terza persona). Le persone che non sono in grado di effettuare una prenotazione online, o che non dispongono di un cellulare, possono rivolgersi al numero verde 0800 128 128 (tutti i giorni dalle 8.00 alle 17.30).

Avanti con la vaccinazione per i malati cronici ad alto rischio

Nell’attesa di poter iniziare a fissare gli appuntamenti anche per gli «over 65», prosegue la vaccinazione delle persone con malattie croniche ad alto rischio (definite in base a specifici criteri). Le somministrazioni sono iniziate la scorsa settimana nel Centro cantonale di vaccinazione di Giubiasco e prenderanno avvio da domani anche negli altri tre nuovi centri. Gli studi medici autorizzati inizieranno invece la somministrazione alle persone con malattie croniche ad alto rischio dopo la settimana di Pasqua.

La partecipazione alla campagna vaccinale di questa fascia di popolazione è ritenuta buona anche se non quantificabile in maniera precisa, da un lato perché il numero di persone rientranti in questa categoria è difficilmente stimabile e dall’altro perché la verifica dei pazienti annunciati presso gli studi medici è ancora in corso. Ad ogni modo si sono annunciate già oltre 10’000 persone su un totale che secondo i criteri fissati attualmente dalla Confederazione dovrebbe essere tra 12'000 e 15'000. In questo senso, si è proceduto ad aggiornare le stime di dicembre: allora la strategia federale definiva questo gruppo target in modo generico («pazienti con malattie pre-esistenti»). L’identificazione di criteri più vincolanti, ripresi nel certificato disponibile su www.ti.ch/vaccinazione, ha indotto nel frattempo a rivederne il numero.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
29 min
Prato Leventina, campo da calcio distrutto: è denuncia
Lo ha fatto sapere il municipale Sergio Sartore dopo il grave atto di vandalismo avvenuto fra venerdì e sabato: “Mi piange il cuore”
Ticino
3 ore
Cadono le foglie, a Novaggio e Airolo cresce il Pedibus
Nate due nuove linee dell’iniziativa che incentiva la trasferta casa-scuola a piedi di bambini accompagnati e in compagnia
Locarnese
5 ore
Pila: ‘Niente funivia, niente tasse d’uso e consumo’
A chiederlo al Municipio è una raccolta firme sottoscritta da 90 proprietari di abitazioni e frequentatori della frazione centovallina. L’impianto è fermo
Bellinzonese
5 ore
Dalla paura nei rifugi alla motivazione negli spogliatoi dei Gdt
L’impegno della società turrita ha portato a offrire a giovani hockeisti ucraini l’opportunità di venire in Svizzera e giocare a Bellinzona
Luganese
5 ore
Caslano, centinaia di lettere per il voto non recapitate
Il Municipio ha chiesto spiegazioni alla Posta, incaricata della distribuzione. Il Servizio diritti politici: ‘Non una violazione del diritto di voto’
Ticino
12 ore
Chiesa: ‘Poco sociali? Le nostre iniziative aiutano i cittadini’
Il presidente nazionale dell’Udc risponde alle critiche mosse da Claudio Zali, che ritiene Piero Marchesi e l’Udc interessati al suo seggio
Mendrisiotto
12 ore
Monte, inaugurati gli interventi del progetto intergenerazionale
Tre anni di lavoro e mezzo milione di franchi per la realizzazione di opere architettoniche volte a migliorare la qualità di vita delle persone anziane
Ticino
15 ore
Il 30% degli anziani ticinesi fa fatica ad arrivare a fine mese
È quanto emerge da uno studio di Pro Senectute, che riconosce quello a Sud delle Alpi come il dato più alto in Svizzera. E scatta subito l’interpellanza
Locarnese
16 ore
‘A stanare prede nella notte’, gruppo di bracconieri nei guai
Alcuni cacciatori della regione sono finiti sotto inchiesta per illeciti venatori. Sequestrate armi modificate e un consistente bottino di catture
Luganese
19 ore
La Peonia del Generoso per lo stemma di Val Mara
Presentato il simbolo del nuovo Comune, nato dalla fusione di Maroggia, Melano e Rovio. Il Consiglio comunale approva i nuovi regolamenti comunali
© Regiopress, All rights reserved