laRegione
disagio-giovanile-il-plr-spazi-d-incontro-in-tutto-il-cantone
Ti-Press
26.03.21 - 12:00
Aggiornamento : 16:19

Disagio giovanile, il Plr: 'Spazi d'incontro in tutto il cantone'

I liberali radicali scrivono al Consiglio di Stato chiedendo ‘misure concrete e da attuare a brevissimo termine’

“Chiediamo al Consiglio di Stato l'opportunità di consentire e prevedere a livello locale e regionale degli spazi fisici di incontro (come una piazza, un parco, una foce...) in cui i giovani possano incontrarsi”. Dopo i recenti atti di violenza a Lugano è questa la richiesta che formula il Partito liberale radicale in una lettera inviata al governo questa mattina. “A patto di rispettare l'obbligo di indossare la mascherina e di rispettare le distanze di 1,5 metri, riteniamo necessarie delle zone d'incontro in cui il bisogno sociale di aggregazione possa essere soddisfatto; ciò senza correre il rischio dell'intervento di polizia per essere dispersi e allontanati”. È evidente, e lo ammette lo stesso Plr, che “in queste aree all'esterno giungeranno più di 15 persone, ma con il rispetto di determinate regole di comportamento queste situazioni potranno essere tollerate dall'autorità pubblica, nell'interesse generale (de facto si riprodurrebbe la presenza che c'è in qualsiasi piazza in una domenica soleggiata in riva al lago)”.

‘Sarebbe una bellissima fotografia’

Perché, infatti, “se dovessimo immaginare questa nuova opportunità che coniuga da una parte le esigenze sanitarie e dall'altra quelle sociali e relazionali, ci appare la bellissima fotografia di un gruppo di giovani che chiacchiera con un paio di agenti seduti in terra con loro, con a qualche metro di distanza un docente che scherza con altri giovani che vedono nello Stato una figura di confronto - e non di scontro”. Per i liberali radicali è “importante trovare subito misure concrete” perché “la presenza di pochi, pochissimi facinorosi non può consentire a nessuno di liquidare questi fenomeni collettivi come illegali nel loro complesso, e quindi da reprimere”. Il disagio giovanile, per il Plr, “è uno dei segni più evidenti di questa pandemia che ha infettato i percorsi scolastici e formativi, le opportunità di lavoro e di apprendistato, le relazioni interpersonali e i ritmi di crescita di moltissime e moltissimi giovani”.

Leggi anche:

Lugano: sabato sera di tensioni alla Foce, due fermi

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
disagio giovanile giovani plr violenza giovanile
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Gallery
Locarnese
8 min
Fiamme in un appartamento in via San Jorio a Locarno
Vasto dispiegamento di pompieri poco prima delle 8 per domare l’incendio, sviluppatosi all’ultimo piano di una palazzina
Ticino
2 ore
Un Arcobaleno per ogni deputato? ‘Il santo non vale la candela’
L’iniziativa di Ermotti-Lepori e Berardi (Ppd) per favorire l’uso del trasporto pubblico non convince a Commissione parlamentare ‘Costituzione e leggi’
Ticino
2 ore
‘Chi propone la polizia unica non conosce la realtà ticinese’
Felice Dafond, Associazione dei comuni: non ci sono motivi per rivedere l’organizzazione attuale, le polcom garantiscono la sicurezza di prossimità
Locarnese
2 ore
‘Non rissa, ma aggressione. Dobbiamo dire basta tutti insieme’
Festa liceale interrotta, parla la vittima: ‘Quei violenti venivano da fuori. Cercavano solo un pretesto per attaccar briga. Le istituzioni reagiscano’
Grigioni
11 ore
San Vittore: audit esterno e querele archiviate dalla Procura
Coira ha firmato due Decreti d’abbandono per la sindaca e un membro della Gestione denunciatisi a vicenda. Istituto analizzerà l’Amministrazione comunale
Ticino
12 ore
Il Conservatorio: ‘Formazione musicale, la politica ora agisca’
Nel Rapporto 2021 il direttore Brenner a 10 anni dal voto popolare ‘bacchetta’ per i ritardi. Medici: ‘Offriamo un’educazione di alta valenza formativa’
Mendrisiotto
12 ore
Uno scippo e poche rapine, ma più sfratti e atti giudiziari
La sicurezza tiene nella Regione I di Polizia nel Sud del Mendrisiotto. A mettere a dura prova i cittadini sono le difficoltà effetto della pandemia
Ticino
13 ore
Capanne pronte ad accogliere gli escursionisti
L’offerta della Federazione alpinistica ticinese si è arricchita di altri ottanta posti letto
Ticino
13 ore
Il turismo rallenta, ma l’estate sarà ottima
Difficilmente si replicherà la stagione dello scorso anno, ma le prospettive restano positive per gli operatori del settore
Gallery
Bellinzonese
14 ore
Serravalle, in scena ‘Visioni di una battaglia in corso’
Il 26, 27 e 28 di maggio il Teatro Tan di Biasca ritornerà ad animare la fortezza bleniese con la pièce di Remo Binosi
© Regiopress, All rights reserved