laRegione
vaccinazioni-covid-disabili-considerati-come-i-detenuti
(archivio Ti-Press)
01.02.21 - 17:09

Vaccinazioni Covid, ‘disabili considerati come i detenuti’

L’appello di Atgabbes affinché si proceda all’immunizzazione degli ospiti e del personale di cura degli istituti sociali

Secondo la strategia di vaccinazione dell’Ufficio federale per la Sanità Pubblica le persone con disabilità che vivono in istituti appartengono alla stessa categoria di priorità vaccinale dei detenuti, ovvero quella delle “persone residenti in strutture collettive con elevato rischio di infezione e di focolaio”.

“Da marzo 2020 gli utenti degli istituti stanno vivendo una situazione di notevole limitazione in termini di attività, uscite, contatto con i familiari, libertà personale”, si legge in una nota di Atgabbes, l’associazione ticinese di genitori e amici dei bambini bisognosi di educazione speciale. “Limitazioni che si aggiungono a un quadro di fragilità ed emarginazione già spesso compromessi, impoverendoli delle necessarie prestazioni socio-educative con conseguenti involuzioni del loro stato psico-fisico e aggravando il carico di lavoro di operatori, educatori e familiari curanti”.

Atgabbes vuole esprimere pubblicamente la propria critica nei confronti di questa strategia di vaccinazione unita a quella verso le disposizioni in merito alla nuova chiusura degli istituti per invalidi.

“Per le famiglie, non considerare prioritario l’intervento sanitario per i propri cari, rappresenta una mancanza grave da parte delle autorità che non rispettano i diritti di cittadini e le loro legittime preoccupazioni”, si continua. Per questa ragione Atgabbes “auspica che le autorità sanitarie prendano in dovuta considerazione lo stato di fragilità e di isolamento cui sono sottoposte tutte le persone con disabilità che vivono negli istituti e/o in famiglia assistiti da familiari curanti (ormai stremati) ricorrendo a una tempestiva vaccinazione su larga scala per tutti loro e per tutti gli operatori del settore, così come fatto per gli anziani”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
atgabbes istituti vaccinazioni
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Grigioni
56 min
Torneo Grandinani quest’anno declinato anche al femminile
Football: nel weekend del 13 e 14 agosto i campi di Roveredo e Lostallo accolgono la 16esima edizione dell’evento nazionale U14
Grigioni
1 ora
A13 chiusa tra San Vittore e Roveredo per un incidente
Le entrate di Grono e San Vittore sono chiuse e il traffico è deviato sulla strada cantonale
Ticino
1 ora
Sgarbi multato dalla Polizia cantonale. ‘Mai più in Svizzera’
Il critico d’arte e parlamentare italiano è stato fermato in quanto il suo autista avrebbe acceso il lampeggiante quando si trovava ancora in Svizzera
Bellinzonese
2 ore
Fitto programma per la tregiorni di feste ad Arbedo-Castione
Online il sito con gli eventi previsti al campo sportivo e sul territorio per sottolineare i 200 anni dall’aggregazione e i 600 dalla battaglia
Luganese
2 ore
Agno, il padre ha tentato di uccidere il figlio
Restano gravi le condizioni di salute del 22enne, ferito gravemente ieri dal papà successivamente arrestato. Entrambi risiedono a Rovio
Bellinzonese
3 ore
Auto fuori strada a Claro, deceduto il guidatore
Si tratta di un 77enne svizzero domiciliato in Riviera. L’auto che guidava era uscita di strada finendo in un fossato
Bellinzonese
3 ore
Disco frenante spezzato, camion fermato a Giornico
Dal 1° luglio inflitte oltre 30 contravvenzioni. Le principali infrazioni: freni difettosi, eccesso di ore di guida e manipolazione del cronotachigrafo
Ticino
3 ore
Sulle truffe per lavoro ridotto il Ticino ha fatto i compiti
È quanto emerge dai dati della Seco. Il nostro Cantone persegue anche violazioni più contenute, a differenza di altri Cantoni
Bellinzonese
4 ore
Claro, un’auto esce di strada e finisce in un fossato
Incidente della circolazione intorno alle 10.15 sulla strada cantonale
Locarnese
9 ore
‘Basta posteggi al Pozzo di Tegna!’
Preoccupata l’Associazione Golene di Terre di Pedemonte, che teme che l’incremento degli stalli porti ancora più gente e traffico in una zona sensibile
© Regiopress, All rights reserved