laRegione
25.01.21 - 20:35

De Rosa: capisco, ma priorità e forniture non dipendono da noi

Somministrazione vaccini, il responsabile del Dipartimento sanità e socialità replica al direttore di Pro Infirmis Danilo Forini

de-rosa-capisco-ma-priorita-e-forniture-non-dipendono-da-noi

"In questo momento decine di persone con disabilità ad altissimo rischio che vivono in case o reparti medicalizzati del Ticino, non solo non hanno ancora potuto beneficiare della vaccinazione, ma nemmeno sanno se e quando potranno entrare a far parte di una lista di priorità". Così scrive Il direttore cantonale di Pro infirmis Danilo Forini dopo che ieri sera al 'Quotidiano' (Rsi) il dottor Franco Tanzi, responsabile dell’area medica dell'Adicasi, l'Associazione dei direttori delle case per anziani della Svizzera italiana, ha confermato che sessanta dosi sono state impropriamente somministrate a persone non prioritarie ed esterne alle case anziani. Pro Infirmis, afferma Forini, auspica che le autorità sanitarie "possano rapidamente prendere in dovuta considerazione sia la fragilità di tutte le persone con disabilità con malattie ad alto rischio che la particolare situazione di chi tra loro vive nelle strutture a loro dedicate in isolamento e chi non può usufruire appieno delle offerte ambulatoriali, andando a gravare sui sempre più stremati familiari curanti". Aggiunge il direttore di Pro Infirmis: "Le forniture di vaccini sono in ritardo. Lo sappiamo, ci vuole pazienza. Ma occorre anche qualche rassicurazione sulle priorità dedicate a questa popolazione fragile in modo di affrontare le prossime settimane e i prossimi mesi potendo dire a loro tutti, alle famiglie e agli operatori: 'teniamo duro. Dai, che presto arriva il vaccino' ”.

«Da parte nostra c'è grande sensibilità e grande attenzione verso le persone con disabilità e comprendo molto bene la necessità di avviare quanto prima la vaccinazione nelle strutture che le ospitano», afferma il direttore del Dipartimento sanità e socialità Raffaele De Rosa, contattato dalla 'Regione' -.  Tuttavia le priorità per quel che riguarda le vaccinazioni non le decide il Cantone ma vengono stabilite e comunicate dalla Confederazione. Molto poi dipende anche dalla fornitura delle dosi. Settimana scorsa abbiamo appreso che purtroppo ci sono ritardi nelle forniture e addirittura annullamenti di forniture: un fulmine a ciel sereno, che ci ha costretti a rivedere anche la pianificazione dei centri vaccinali in Ticino. Abbiamo nel frattempo ricevuto dal consigliere federale Berset rassicurazioni che la situazione è temporanea e che dalla seconda metà di febbraio dovrebbe migliorare. Spero quindi che non appena le forniture riprendono normalmente si possa procedere con la vaccinazione almeno degli ultra 65enni che sono residenti nelle strutture per persone con disabilità». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
GALLERY
Mendrisiotto
4 ore
Il parco delle gole della Breggia si fa più inclusivo
Inaugurato un percorso per ipovedenti nell’area del mulino del Ghitello. Stella: ‘È un patrimonio da difendere, ma anche rendere accessibile a tutti’.
Ticino
4 ore
Premi cassa malati, Marco Chiesa (Udc) insiste e interroga Berna
Il presidente nazionale democentrista segue De Rosa e chiede al Consiglio federale perché nel calcolo per il ’23 non siano stati calcolati ’20 e ’21
Luganese
6 ore
Cornaredo, ‘tabula rasa’ pronta sulla carta
Presto in pubblicazione a Lugano e Porza il Piano di quartiere del comparto B1a. Previsti edifici misti di altezza tra i 30 e i 60 metri
Grigioni
6 ore
A Mesocco non si ripresenta il sindaco Christian De Tann
In corsa per la carica di capo dell’esecutivo alle elezioni comunali del 30 ottobre vi sono John Seghezzi, Fausto a Marca e Mattia Ciocco
Locarnese
7 ore
Il giudice sul pedofilo: ‘È solo la punta dell’iceberg’
Un 77enne del Sopraceneri condannato a 8 anni di carcere per ripetuti atti sessuali con fanciulli e con persone inette a resistere tra il 2000 e il 2021
Bellinzonese
8 ore
Dai ruderi è nato un auditorium: inaugurazione a Biasca
Ultimati i lavori della struttura concertistica e per eventi culturali che potenzia l’offerta dell’attigua Casa Cavalier Pellanda
Ticino
8 ore
Ticino capitale del turismo sostenibile, ‘è la sfida del futuro’
Questa settimana si tiene l’Adventure travel world summit, l’evento più importante a livello internazionale per la promozione di una ‘nuova visione’
Locarnese
9 ore
Bracconieri in Vallemaggia, la Federazione prende le distanze
La Fcti condanna senza mezzi termini i deplorevoli atti compiuti da un gruppo di persone nemmeno in possesso di una licenza venatoria
Bellinzonese
10 ore
Municipio di Bodio favorevole alla fusione con Giornico
Una decisione unanime che permette di avviare l’iter per un’aggregazione ridotta rispetto al progetto che comprendeva anche Pollegio e Personico
Ticino
14 ore
Vaccinazioni di richiamo autunnali in Ticino dall’11 ottobre
Le informazioni sono già disponibili sul sito ufficiale dedicato alle vaccinazioni www.ti.ch/vaccinazione
© Regiopress, All rights reserved