laRegione
03.01.21 - 17:39

Da domani il vaccino anti-Covid

Nella prima fase toccherà ai residenti e al personale delle case per anziani. Dopo agli over 85 anni e si proseguirà a scendere di età

da-domani-il-vaccino-anti-covid
(foto Keystone)

La vaccinazione contro il Coronavirus in Ticino inizia domani, lunedì 4 gennaio. Come annunciato dalle autorità, si comincerà dalle case per anziani e dai loro collaboratori. La vaccinazione in seguito sarà aperta alle persone con 85 o più anni che risiedono a domicilio. Per prendere appuntamento a partire dalle 12 di lunedì 4 gennaio sarà operativo il numero verde vaccinazione 0800 128 128.

Entro metà gennaio tutti coloro i quali si sono annunciati per ricevere il vaccino avranno ricevuto la prima dose. A febbraio riceveranno la seconda. Nel contempo, come comunicato dal Dipartimento della sanità e della socialità, verrà aperta la vaccinazione per la prima fascia di popolazione residente a domicilio. In linea con le raccomandazioni dell’Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp) di procedere inizialmente secondo criteri d’età, il vaccino sarà disponibile inizialmente per le persone con 85 o più anni. Le dosi a disposizione saranno in un primo momento limitate, ma sono poi destinate ad aumentare.

Le possibilità per accedere alla vaccinazione per gli ‘over 85’ che desiderano vaccinarsi sono due: recarsi in uno dei centri di vaccinazione previsti o, qualora lo spostamento non fosse possibile, annunciarsi alla Cancelleria del proprio Comune manifestando l’interesse per un momento di vaccinazione più vicino, quando questo sarà predisposto.

Il primo centro di vaccinazione sarà aperto a Rivera, al Centro cantonale della Protezione civile, a partire da martedì 12 gennaio. Verso fine mese, con l’aumento delle dosi disponibili in Ticino, verranno aperti altri due centri di vaccinazione analoghi, uno ad Ascona e l’altro a Tesserete, in strutture anche queste messe a disposizione dalla Protezione civile. Una volta completate le prenotazioni per la prima fase a Rivera, e solo a quel momento, verranno aperte quelle per la seconda fase sulle tre sedi (Rivera, Ascona e Tesserete).

Campagna al via anche in altri Cantoni

Domani sarà una giornata speciale anche per il resto della Svizzera: nella maggior parte dei Cantoni sarà infatti lanciata la più importante campagna di vaccinazione della storia del Paese. Nel Ticino, nei Grigioni o nel Giura verranno eseguite le prime vaccinazioni contro il Covid-19, nel solco di quanto stanno già facendo Neuchâtel, Ginevra, Friburgo, Vallese, Vaud, Zurigo o Basilea.

Dopo la prima vaccinazione del 23 dicembre a Lucerna in una casa di cura e riposo, lo stesso giorno hanno incominciato con le immunizzazioni Zugo, Svitto, Nidvaldo e Appenzello Interno, seguiti cinque giorni più tardi dalla maggior parte dei Cantoni francofoni cui si sono aggiunti Basilea e Zurigo.

Vaud ha deciso d’incominciare con le vaccinazioni il 30 di dicembre, anticipando l’inizio della campagna prevista per l'11 gennaio. Quel giorno toccherà a Berna mettere in moto la macchina delle vaccinazioni.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
7 ore
Ad Airolo-Pesciüm l’inverno scatta il 16 dicembre
Una nuova stagione invernale ricca di interessanti proposte e attività per tutti gli amanti della neve scalpita
Locarnese
7 ore
Ascona, inaugurato il Centro diurno socio-assistenziale
Offre una sessantina di appartamenti a pigione moderata a persone anziane o invalide. Promotrice è la Parrocchia, a gestirlo è la Fondazione San Clemente
Bellinzonese
9 ore
La casa Aranda di Giubiasco festeggia un’ultracentenaria
Erminia Addor di Cadenazzo mercoledì 7 dicembre ha superato la bella età di 102 anni attorniata dai familiari
Locarnese
9 ore
Centovalli, riaperta la strada
Dopo lo smottamento di martedì sera, i lavori di sgombero sono stati eseguiti e la tratta fra Camedo e il bivio di Palagnedra è di nuovo percorribile
Mendrisiotto
10 ore
Chiasso, per riaprire la piscina è urgente investire
La richiesta di credito ammonta a 582mila franchi e sarà votata il 19 dicembre. Verrà chiesto aiuto ai comuni convenzionati
Ticino
10 ore
In Ticino 1’483 nuovi contagi Covid e cinque decessi
I posti letto occupati da pazienti con Coronavirus sono 141, per un +23% rispetto alla scorsa settimana. Sei i pazienti che si trovano in cure intense
Luganese
19 ore
Viganello, restano grigie le facciate di Casa Alta
Trovato il compromesso, che prevede la rinuncia al tinteggio blu, dopo l’incontro tra Cantone, Città e presidente dell’assemblea dei proprietari
Grigioni
19 ore
A San Bernardino (e non solo) mercato immobiliare congelato
Dopo tre intensi anni di compravendite, oggi la forte domanda non trova più offerta. Vigne dell’Ente turistico: ‘Qui come nel resto del Moesano’
Bellinzonese
1 gior
Pedone investito sulle strisce a Bellinzona. Ferite serie
L’uomo è stato travolto da un’auto su un passaggio pedonale di viale Portone. Chiuso un tratto di strada
Mendrisiotto
1 gior
Intercity, un treno chiamato desiderio. Oggi esaudito
Il via libera della Camera alta alle fermate nel Distretto fa gioire i sindaci di Chiasso e Mendrisio. Che rinviano il confronto sulle stazioni
© Regiopress, All rights reserved