laRegione
Ticino
21.12.20 - 09:12
Aggiornamento: 19:58

Quest'anno meno fallimenti in Ticino e in Svizzera

Malgrado la crisi del coronavirus, il calo è di circa il 20%. Diminuisce però lanche a creazione di nuove aziende

Ats, a cura de laRegione
quest-anno-meno-fallimenti-in-ticino-e-in-svizzera
Ti-press

La crisi del coronavirus continua a non avere ancora un impatto negativo sul numero dei fallimenti aziendali, che si confermano addirittura in netto calo, sulla scia dei provvedimenti adottati dal Governo per contrastare l'epidemia.

Stando alle indicazioni odierne della società di informazioni economiche Bisnode D&B, nei primi undici mesi dell'anno le imprese che hanno dovuto chiudere per insolvenza sono state 3'500, il 19% in meno dello stesso periodo del 2019.

In Ticino (-22% a 303) e nei Grigioni (-48% a 38) la contrazione è stata ancora più marcata. Solo in tre cantoni si registra un aumento: si tratta di Appenzello Interno (+29%), Argovia (+3%) e Nidvaldo (+15%). Zurigo e Basilea segnano entrambi un -18%, Ginevra un -25%.

Ai fallimenti per insolvenza vanno poi aggiunti quelli per lacune nell'organizzazione (articolo 731b del Codice delle obbligazioni): il numero complessivo negli undici mesi in esame sale così a 5'241 (-14%) a livello svizzero, a 556 in Ticino (-28%) e a 75 nei Grigioni (-44%).

Per il solo mese di novembre si registra nell'insieme del Paese una flessione sia delle insolvenze (-7% a 419), sia dei fallimenti totali (-1% a 580). Relativamente a questo mese Bisnode non ha pubblicato dati disaggregati regionali.

Se vi sono aziende che chiudono, altre aprono i battenti: le nuove iscrizioni a livello svizzero sono state 41'705 nei primi undici mesi (+4%). Il Ticino mostra però un calo nella creazione di nuove aziende: il loro numero si è attestato a 1'868, con una contrazione dell'11% su base annua. Il cantone  sembra perdere dinamismo sotto questo aspetto: si trova ora al nono posto nella graduatoria dei cantoni, lasciando sul terreno alcune posizioni rispetto al passato. I Grigioni ricalcano sostanzialmente il dato nazionale (+7% a 909).

Per il solo mese di novembre le nuove iscrizioni a livello svizzero si sono attestate a 4'177 (+15%). Anche in questo ambito non vi sono dati regionali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
3 ore
Usura e migranti: quattro arresti tra il Luganese e Zurigo
Sono sospettati di far parte di un sodalizio internazionale dedito da tempo al trasporto di clandestini provenienti dall’Italia e diretti nel Nord Europa
Locarnese
4 ore
Servizi culturali, pubblicato il nuovo bando per la Direzione
Locarno cerca una figura ‘in grado di ridisegnare coerentemente e in maniera funzionale ed efficace la struttura’, ed elaborarne la gestione ideale
Locarnese
4 ore
Pedofilo tra Ticino e Thailandia, chiesti 9 anni di carcere
Un 77enne del Sopraceneri è accusato di ripetuti atti sessuali con fanciulli e con persone inette a resistere per fatti compiuti tra il 2000 e il 2021
Bellinzonese
5 ore
Alessandra Genini nuova direttrice di Comundo a Bellinzona
È la principale organizzazione non governativa svizzera di cooperazione allo sviluppo tramite l’interscambio di persone
Mendrisiotto
6 ore
‘Le fermate Ffs di Mendrisio sono di serie B?’
Il Centro lo chiede al Municipio con un’interpellanza dopo che da mesi gli ascensori della stazione di San Martino sono fuori uso
Locarnese
6 ore
Traffico e spaccio di cocaina nel Locarnese: inchiesta chiusa
L’inchiesta ha permesso di determinare un traffico di droga tra l’Italia, il Ticino e altri cantoni della Svizzera interna
Bellinzonese
7 ore
Prato Leventina, campo da calcio distrutto: è denuncia
Lo ha fatto sapere il municipale Sergio Sartore dopo il grave atto di vandalismo avvenuto fra venerdì e sabato: ‘Mi piange il cuore’
Ticino
9 ore
Cadono le foglie, a Novaggio e Airolo cresce il Pedibus
Nate due nuove linee dell’iniziativa che incentiva la trasferta casa-scuola a piedi di bambini accompagnati e in compagnia
Locarnese
12 ore
Pila: ‘Niente funivia, niente tasse d’uso e consumo’
A chiederlo al Municipio è una raccolta firme sottoscritta da 90 proprietari di abitazioni e frequentatori della frazione centovallina. L’impianto è fermo
Bellinzonese
12 ore
Dalla paura nei rifugi alla motivazione negli spogliatoi dei Gdt
L’impegno della società turrita ha portato a offrire a giovani hockeisti ucraini l’opportunità di venire in Svizzera e giocare a Bellinzona
© Regiopress, All rights reserved