laRegione
pascal-couchepin-piange-l-amico-flavio-cotti
I due insieme (Keystone)
16.12.20 - 23:04

Pascal Couchepin piange l’amico Flavio Cotti

L’ex consigliere federale vallesano del Plr ha condiviso responsabilità di governo con lo scomparso politico ticinese

«Era un popolare democratico classico, forgiato da studi in istituti cattolici e da letture importanti. Culturalmente parlando era sicuramente una persona di livello». Pascal Couchepin è stato per lunghi anni compagno di viaggio di Flavio Cotti in Consiglio federale. Il ritratto che ne tratteggia poche ore dopo aver saputo della sua morte è un condensato di affetto e stima che il tempo trascorso non ha diluito. «Quello che colpiva di Flavio Cotti erano la sua finezza e la capacità di affrontare le questioni con piglio sottile. È vero, a volte risultava forse un po' complicato, almeno dal mio punto di vista, ma dalla sua azione politica emergevano con chiarezza intelligenza e cultura».

Flavio Cotti, continua Couchepin, «aveva un grande charme, che però metteva in mostra solo con le persone con cui voleva intrattenere delle relazioni privilegiate. La sua passione per la politica era profonda, e ancora di più lo era quella per la politica estera. Lo ha ampiamente dimostrato negli anni in cui ha retto il Dipartimento affari esteri. Da un punto di vista più personale, sapevamo che aveva fama di essere un capo particolarmente esigente, ma allo stesso tempo sapeva prendersi cura delle persone che lo meritavano. Mi risulta che in molti serbano un ottimo ricordo della collaborazione che avevano avuto con lui».

Scendendo nel personale, Pascal Couchepin riconosce di aver avuto «buoni rapporti con Flavio, anche se contraddistinti da una certa prudenza, visto che appartenevamo pur sempre a due schieramenti diversi. Devo comunque dire di averlo sempre frequentato volentieri, perché sapeva farsi voler bene». 

Infine, l’ex consigliere federale vallesano non dimentica la passione che Cotti aveva per i libri antichi e per la cultura francese: «La coltivava tornando spesso a Parigi anche dopo essere andato in pensione. Ma più di tutto Flavio amava la Corsica, un luogo che lo incantava, e che raggiungeva appena ne aveva l’occasione». 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
consigliere federale flavio cotti pascal couchepin
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
11 ore
Chiasso, la piscina quadrata non riaprirà
La decisione è stata presa a titolo precauzionale a seguito della perdita di cloro. Da metà settembre la vasca sarà oggetto di analisi approfondite
Luganese
12 ore
Tentato assassinio, c’era alta tensione tra padre e figlio
In via di miglioramento il 22enne. Ieri avrebbe dormito fuori casa per sfuggire alle pesanti liti. Trovata dalla polizia l’arma, un Flobert calibro 22
Grigioni
12 ore
Grigioni, individuato un ottavo branco di lupi
È stato chiamato ‘Wannaspitz’. Attualmente si aggira fra i comuni di Vals, Lumnezia e Ilanz
Bellinzonese
12 ore
A Giubiasco quasi un milione per l’ex palazzo comunale
Dopo una prima fase di risanamento strutturale, è ora necessario installare la nuova caldaia e un impianto per rinfrescare
Bellinzonese
12 ore
Castellinaria, ‘Mercato coperto più accogliente e accessibile’
Per Flavia Marone (presidente del festival) la struttura di Giubiasco presenta vantaggi sia dal punto di vista logistico, sia da quello finanziario
Grigioni
14 ore
Torneo Grandinani quest’anno declinato anche al femminile
Football: nel weekend del 13 e 14 agosto i campi di Roveredo e Lostallo accolgono la 16esima edizione dell’evento nazionale U14
Ticino
14 ore
Sgarbi multato dalla Polizia cantonale. ‘Mai più in Svizzera’
Il critico d’arte e parlamentare italiano è stato fermato in quanto il suo autista avrebbe acceso il lampeggiante quando si trovava ancora in Svizzera
Bellinzonese
16 ore
Fitto programma per la tregiorni di feste ad Arbedo-Castione
Online il sito con gli eventi previsti al campo sportivo e sul territorio per sottolineare i 200 anni dall’aggregazione e i 600 dalla battaglia
Luganese
16 ore
Agno, il padre ha tentato di uccidere il figlio
Restano gravi le condizioni di salute del 22enne, ferito gravemente ieri dal papà successivamente arrestato. Entrambi risiedono a Rovio
Bellinzonese
16 ore
Auto fuori strada a Claro, deceduto il guidatore
Si tratta di un 77enne svizzero domiciliato in Riviera. L’auto che guidava era uscita di strada finendo in un fossato
© Regiopress, All rights reserved