laRegione
14.12.20 - 18:54

L'Ocst: 'Sostegno a posti di lavoro e personale sociosanitario'

L'Organizzazione cristiano sociale ticinese mostra le proprie preoccupazioni in questa seconda ondata pandemica

l-ocst-sostegno-a-posti-di-lavoro-e-personale-sociosanitario
Ti-Press

“Le piccole e medie imprese e gli esercizi commerciali e della ristorazione sono certamente i più colpiti da questa crisi pandemia”. A loro “non giova di certo, oltre alla riduzione del giro d'affari, aver dovuto fare i conti anche con i costi degli affitti già troppo impegnativi in tempi formali, impensabili in questo momento”. A fronte di tutto ciò il sindacato Ocst “è seriamente preoccupato che l'immobilismo degli attori coinvolti porti alla chiusura di aziende e, di conseguenza, a una perdita importante di posti di lavoro”. Sulla questione degli affitti commerciali, l'Ocst “sostiene l'introduzione di una soluzione cantonale, come già da più parti richiesto, che chiami in causa locatari, Cantone e Comuni. La decisione del parlamento federale di non intervenire in questo ambito dà adito a una situazione poco chiara e di concorrenza sleale tra chi può contare su un locatore comprensivo e chi su uno inflessibile“.

La preoccupazione dell'Organizzazione cristiano sociale ticinese si allarga al settore sociosanitario: “Occorre prendere misure concrete di sostegno al personale che sta affrontando questo nuovo picco pandemico con alle spalle la fatica fisica e psicologica sopportata nella primavera scorsa”. L'Ocst chiede che “si ascolti con maggiore attenzione il personale e si venga incontro alle esigenze di tutte le lavoratrici e lavoratori che si sono comportati in maniera esemplare in questi mesi”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
3 ore
È ufficiale: l’Fc Chiasso è fallito
Il pretore di Mendrisio non ha potuto che decretare la fine del club rossoblù. ‘Fiumi di parole’, ma nei conti neanche un centesimo
Locarnese
5 ore
La Stranociada, gli altri e lo ‘scherzo’ che (non) vale
Lo spostamento e il raddoppio delle serate del carnevale di Locarno non fa felici i vicini di Maggia e Gordola, chiamati a far buon viso a cattivo gioco
Luganese
7 ore
La torre itinerante simbolo di una necessità condivisa
La Tour Vagabonde fa riflettere sugli spazi indipendenti da Friborgo, dove nasce, fino a Lugano, dove si ergerà fino al prossimo marzo
Ticino
7 ore
‘Rivitalizzare la politica di milizia, partendo dal cittadino’
Sarà uno dei temi del Simposio sui rapporti tra Cantone e Comuni. Della Santa: ‘Il coinvogimento attivo per destare l’interesse per la cosa pubblica’
Ticino
15 ore
Mobilità Usi al top: ‘Coltiviamo la dimensione internazionale’
L’ateneo ticinese è tra i pochi in Svizzera (4 su 36) ad aver raggiunto l’obiettivo del 20% dei diplomati con un’esperienza all’estero. Ecco i motivi
Orselina
15 ore
Nuovo albergo-ristorante Funicolare, c’è la licenza edilizia
Da novembre il cantiere per l’edificazione ex novo della struttura, simbolo turistico collinare soprastante la Madonna del Sasso
chiasso
16 ore
Un Nebiopoli all’insegna del vero spirito del Carnevale
Svelato il programma dell’evento, che dopo due anni di pandemia torna ‘in grande’. Ne abbiamo parlato con il presidente del comitato Alessandro Gazzani
Grigioni
16 ore
Giovane morta dopo il party: nessuno voleva perdere la patente
Le persone interrogate hanno confermato che si è atteso a lungo prima di portare la 19enne in ospedale per paura di incappare in controlli di polizia
Bellinzonese
17 ore
Quartiere Officine: per i Verdi ‘ancora troppi posteggi’
Giulia Petralli apprezza che il Municipio di Bellinzona abbia rivalutato il progetto iniziale, ‘ma ci sono ancora punti che non ci soddisfano’
Luganese
17 ore
Lugano mantiene la tradizione del Pane di Sant’Antonio
Con una decisione presa a maggioranza, il Municipio ha incaricato la Cancelleria e la Divisione attività culturali di preparare un progetto
© Regiopress, All rights reserved