laRegione
04.12.20 - 17:25
Aggiornamento: 09.12.20 - 15:28

Cambiamenti in arrivo per gli allievi conducenti

Due anni di guida di una moto con una potenza massima di 35kW e un esame pratico per ottenere la categoria A illimitata

cambiamenti-in-arrivo-per-gli-allievi-conducenti
ti-press

Dal 1° gennaio entreranno in vigore in tutta la Svizzera alcune modifiche dell'Ordinanza sull'ammissione alla circolazione di persone e veicoli. Le novità interessano in particolare motociclisti o futuri motociclisti e giovani chiamati agli esami teorici e ai corsi di formazione. «La licenza di condurre è diventato un vero e proprio attestato professionale», ci riferisce Aldo Barboni, aggiunto e sostituto capo della sezione della circolazione. «Questo perché in molte attività professionali viene chiesto di essere in possesso della patente. Per questo motivo è importante che ci sia una formazione e che il candidato segua obbligatoriamente un percorso». 

Categoria A e A 35kW (moto)
Con le modifiche introdotte dall'anno prossimo sarà possibile conseguire la categoria A illimitata solo richiedendo la relativa licenza per allievo conducente e superando un esame pratico con un motoveicolo di potenza superiore a 35 kW. Inoltre è necessario essere titolari da almeno 2 anni della categoria A 35kW senza aver commesso infrazioni alla circolazione stradale che comportano il ritiro delle patenti. «Il legislatore ha però voluto favorire coloro che hanno ottenuto la licenza di allievo conducente entro la fine di quest'anno», spiega Barboni. «Se effettueranno l'esame pratico entro il 30 giugno 2021 non dovranno eseguire un ulteriore esame per la categoria illimitata. Viene però richiesto di frequentare un corso supplementare di 4 ore prima dell'esame». Infatti a partire dall'anno prossimo, i corsi di formazione pratica per allievi motociclisti passeranno da 8 a 12 ore.

Cambiamenti per la sottocategoria A1 (moto)
L'età minima richiesta per condurre queste motoleggere è di 15 anni ma l'esame teorico e l'inoltro della documentazione di ammissione all'esame pratico possono essere effettuati già un mese prima. Questa procedura sarà applicabile unicamente dal 1° gennaio 2021. I titolari di una licenza per allievo conducente o di una licenza di condurre della sottocategoria A1 possono guidare un motoveicolo con cilindrata fino a 125 cm3 e potenza massima di 11kW unicamente a partire dai 16 anni.

Categorie B e BE (auto)
A partire dal prossimo anno le licenze per allievo conducente potranno essere rilasciate già ai giovani di 17 anni, mentre fino ad oggi l'età minima era di 18. Per coloro che hanno ottenuto la licenza di allievo conducente prima di aver compiuto i 20 anni, sarà necessario, per poter accedere all'esame pratico B e Be, avere la licenza da almeno 1 anno. Questa restrizione non concerne i candidati che hanno ottenuto la licenza per allievo conducente prima del 1° gennaio 2021 e per i candidati nati nel 2003 e che la ottengono nel corso dell prossimo anno.

Esame teorico
Gli esami teorici di base superati a partire dal 1° gennaio, avranno una validità illimitata a condizione di non ricevere l'annullamento della licenza di condurre in prova, che viene infatti revocata in caso di infrazioni gravi. A partire dal 1° gennaio avranno una validità illimitata anche gli esami teorici complementari per l'ottenimento delle categorie professionali. Tutti gli esami teorici superati entro quest'anno, mantengono al contrario una validità massima di 2 anni.

Corsi di sensibilizzazione
I corsi di teoria sulla circolazione stradale conclusi a partire dal 2021 avranno una validità illimitata, mentre quelli conclusi entro quest'anno mantengono la validità di 2 anni. «Al termine della formazione complementare i partecipanti devono essere in grado di frenare con prontezza nonché di applicare i principi di guida rispettosa dell'ambiente ed efficiente sul piano energetico», ha tenuto a precisare Barboni.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
7 ore
Mobilità Usi al top: ‘Coltiviamo la dimensione internazionale’
L’ateneo ticinese è tra i pochi in Svizzera (4 su 36) ad aver raggiunto l’obiettivo del 20% dei diplomati con un’esperienza all’estero. Ecco i motivi
Orselina
8 ore
Nuovo albergo-ristorante Funicolare, c’è la licenza edilizia
Da novembre il cantiere per l’edificazione ex novo della struttura, simbolo turistico collinare soprastante la Madonna del Sasso
chiasso
9 ore
Un Nebiopoli all’insegna del vero spirito del Carnevale
Svelato il programma dell’evento, che dopo due anni di pandemia torna ‘in grande’. Ne abbiamo parlato con il presidente del comitato Alessandro Gazzani
Grigioni
9 ore
Giovane morta dopo il party: nessuno voleva perdere la patente
Le persone interrogate hanno confermato che si è atteso a lungo prima di portare la 19enne in ospedale per paura di incappare in controlli di polizia
Bellinzonese
10 ore
Quartiere Officine: per i Verdi ‘ancora troppi posteggi’
Giulia Petralli apprezza che il Municipio di Bellinzona abbia rivalutato il progetto iniziale, ‘ma ci sono ancora punti che non ci soddisfano’
Luganese
10 ore
Lugano mantiene la tradizione del Pane di Sant’Antonio
Con una decisione presa a maggioranza, il Municipio ha incaricato la Cancelleria e la Divisione attività culturali di preparare un progetto
Ticino
11 ore
Pensioni, la rete ErreDiPi evolve e diventa un’associazione
La scelta, dice il portavoce Quaresmini, ha l’obiettivo di essere interlocutori solidi e di partecipare attivamente agli incontri tra governo e sindacati
Luganese
11 ore
Trattamento stazionario a un giovane reo di tante ‘bravate’
Inflitti 22 mesi da espiare a un 23enne che, in pochi giorni, ha commesso diversi reati. Pena sostituita con il ricovero in una struttura chiusa
Luganese
12 ore
Incidente sulla A2, code in direzione sud
Si segnalano disagi al traffico tra Muzzano e la galleria di Collina d’Oro
Luganese
13 ore
Inserimento professionale, Lugano tira le somme
Presentato il rapporto d’attività 2022 del Settore formazione e lavoro della Divisione socialità
© Regiopress, All rights reserved