laRegione
29.11.20 - 15:52
Aggiornamento: 16:18

Dadò: 'Alleanza del centro dice poco, ci si profili sui temi'

Il presidente del Ppd cantonale: 'Dopo la pandemia avvierò una discussione interna. Ma in Ticino quel nome dice poco'

dado-alleanza-del-centro-dice-poco-ci-si-profili-sui-temi
Fiorenzo Dadò (Ti-Press)

'Alleanda del centro', il nuovo nome che il Partito popolare democratico nazionale assumerà da gennaio dopo l'approvazione ieri in assemblea, non convince per nulla il presidente del Ppd ticinese Fiorenzo Dadò. «Abbiamo cinque anni di tempo per decidere se aderire alla nuova denominazione», precisa, aggiungendo di voler indire una consultazione interna al partito ticinese sulla questione «non appena sarà passata la pandemia». Tre gli scenari possibili: «Potremmo adeguarci e assumere la nuova denominazione, oppure mantenere l'attuale nome o, ancora, trovare una via di mezzo».

In Ticino, tuttavia, viene a mancare una delle ragioni principali per cui è stato deciso il cambiamento a livello svizzero, ovvero il riferimento cristiano nel nome presente in francese e tedesco, ma che non c'è in italiano. «Da noi la questione non si è mai posta: prima il termine era 'conservatore' ora è 'democratico'. Diverso, evidentemente, è in Svizzera tedesca». La questione, per il presidente del Ppd cantonale, va però oltre la semplice cancellazione del nesso religioso: «'Alleanza del centro' in Ticino non significa nulla, non ha nessun mordente». C'è poi la ragione di fondo: «Più che il nome, sono i principi a fare la differenza. Bisognerà quindi profilarsi sui temi facendo riferimento ai nostri valori. Noi, in Ticino, lo facciamo e lo abbiamo dimostrato con il sostegno – contro l'opinione del partito nazionale – all'iniziativa per le imprese responsabili (bocciata dalla maggioranza dei Cantoni, ma approvata dalla popolazione ticinese, ndr.). Quando ci sono di mezzo dei temi etici forti, come in questo caso, il partito deve rispondere presente, qualsiasi nome porti: non si può transigere e tergiversare su queste cose. Sono i fatti a parlare, non le denominazioni». Ciò nonostante, chiosa Dadò, «do fiducia al mio presidente nazionale: se lui ritiene che, a livello svizzero, bisogna cambiare il nome per avere successo, si faccia anche questo tentativo».

Leggi anche:

Il Ppd cambia ufficialmente nome: ora è Alleanza del centro

Imprese responsabili e materiale bellico, iniziative bocciate

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
10 ore
Città dei mestieri, ‘un punto centrale, ora bisogna irradiarsi’
Presentato il bilancio del terzo anno: in continua crescita gli utenti alla ricerca di informazioni su formazione professionale e mondo del lavoro
Mendrisiotto
10 ore
Truffe per almeno due milioni di franchi: venti mesi sospesi
Condannato alle Assise correzionali di Mendrisio un 67enne per fatti avvenuti tra il 2012 e il 2014. Danneggiate oltre 19 persone.
Ticino
11 ore
Aumento delle stime fiscalmente neutro, oltre 17mila le firme
I promotori dell’iniziativa popolare costituzionale hanno depositato oggi in Cancelleria le sottoscrizioni
Ticino
11 ore
‘La polizia farà la sua parte per ridurre la spesa pubblica’
Lo ha detto Norman Gobbi durante l’annuale Rapporto di Corpo della Cantonale. ‘Positivo il bilancio del 2022 e la capacità di adattamento’
Ticino
11 ore
‘Bandir gennaio’ non bandisce anche i radar
Come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali verranno effettuati controlli elettronici della velocità dal 30 gennaio al 5 febbraio
Ticino
13 ore
Aiti: senza garanzie, meglio lo stop al telelavoro da febbraio
L’associazione industriali ticinesi ritiene ‘ragionevole’ la sospensione senza un nuovo accordo che regoli la fiscalità dei frontalieri in telelavoro
Luganese
14 ore
Assolto in Appello l’ex maestro di Montagnola
Per la Carp non è stato possibile accertare un pericolo per lo sviluppo psichico degli allievi. Mauro Brocchi era stato condannato in primo grado nel 2019
Bellinzonese
15 ore
Oltre al carovita, a Bellinzona c’è il ‘caro’- estinto
Secondo un rapporto di Mister Prezzi, il capoluogo ticinese ha le tariffe più alte per cremazione e camera mortuaria fra tutte le capitali cantonali
Bellinzonese
15 ore
Dopo due anni torna il Carnevale Rabadan
La 160ª edizione si terrà a Bellinzona dal 16 al 21 febbraio. Protagoniste la musica, le maschere, la tradizione e la voglia di sano divertimento
Mendrisiotto
19 ore
È ufficiale: l’Fc Chiasso è fallito
Il pretore di Mendrisio non ha potuto che decretare la fine del club rossoblù. ‘Fiumi di parole’, ma nei conti neanche un centesimo
© Regiopress, All rights reserved