laRegione
13.11.20 - 17:07
Aggiornamento: 17:43

Il commercio al dettaglio ha sorriso in estate

La ripresa non ha però permesso di recuperare quanto perso con il lockdown. Incertezza sul prossimo periodo natalizio

il-commercio-al-dettaglio-ha-sorriso-in-estate
Un Natale incerto (foto Ti-Press)

I dati di ottobre confermano i risultati relativamente positivi già emersi a luglio, infatti poco meno di un quarto dei commercianti valuta come “buona” la situazione attuale degli affari. Complessivamente i commerci ticinesi che valutano positivamente la situazione degli affari sono ora in maggioranza relativa, a livello nazionale si nota pure un ulteriore consolidamento della tendenza positiva. Confermate anche le differenze tra negozi medio-grandi e piccoli: i primi esprimono sempre una situazione positiva; però, rispetto alle inchieste precedenti, in ottobre si nota che anche tra i piccoli negozi cresce la quota di commerci che dichiara una situazione degli affari positiva. Le previsioni a livello di settore sono pure positive sia in Svizzera che in Ticino, così come migliorano le previsioni in termini di occupazione.

“Nel nostro Cantone, come per il resto della Svizzera, la pandemia non ha fermato il commercio al dettaglio. La situazione durante i mesi estivi è migliorata, e tra i piccoli e grandi commerci al dettaglio si è percepito un aumento delle vendite”, afferma Lorenza Sommaruga, presidente di Federcommercio. “La ripresa però non è avvenuta per tutti con la medesima modalità. La realtà di ogni città è definita dalla propria regione, quella di Lugano è diversa da quella di Mendrisio e Chiasso oppure Locarno o Ascona, dove l’effetto stagionale è più accentuato per via dei flussi turistici”.

“Il buon andamento estivo però non ci permetterà di recuperare completamente le perdite subite durante il lockdown, e l’arrivo della seconda ondata di contagi preoccupa e non lascia nessuno indifferente, sia dal punto di vista sanitario che degli impieghi. L’auspicio di migliorare la situazione sanitaria garantirebbe a tutti un buon periodo di vendite natalizie, periodo notoriamente vitale per le nostre economie”, continua Sommaruga.

Turismo degli acquisti in leggera frenata

Le campagne di sensibilizzazione agli acquisti locali create da Federcommercio, hanno coinvolto i consumatori ticinesi per prediligere gli acquisti locali e hanno avuto successo. “I nostri clienti hanno riscoperto quanto sia comodo e conveniente acquistare in Ticino, per cui ‘l‘effetto frontiera‘ e il turismo degli acquisti si è un po’ ridotto”.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
2 min
Il Nebiopoli 2023 svela i suoi contenuti
Il Carnevale di Chiasso sarà in programma dal 2 al 5 febbraio. Ampliato il Villaggio, oltre ai consueti appuntamenti anche ospiti internazionali
Locarnese
12 min
PCi, la guerra in Ucraina ‘rispolvera’ i rifugi atomici
Il Consorzio ha avviato su tutto il territorio controlli dei bunker in caso di catastrofe nucleare. Attese nuove ondate di rifugiati e novità per la sede
Bellinzonese
21 min
Squadra esterna di Biasca, a processo per vie di fatto
La Procura ha firmato un Decreto d’accusa nei confronti di un operaio comunale, che si è opposto. Si va in Pretura penale
Bellinzonese
55 min
La 19enne era al rave: con la conferma si cercano testimoni
La polizia grigionese invita quanti sono a conoscenza dello stato di salute della ragazza all’evento della diga della Roggiasca a contattare il comando
Mendrisiotto
8 ore
Da Berna un sostegno per il ‘centro di partenza’ di Rancate
Passa all’unanimità agli Stati la concessione di una somma forfettaria ai Cantoni che in situazioni straordinarie gestiscono centri asilanti provvisori
Mendrisiotto
9 ore
Il Museo dei fossili di Meride spegne dieci candeline
Tra esperienze multimediali e una nuova teca terrestre, il direttore Luca Zulliger si prepara per le porte aperte d’anniversario
Locarnese
13 ore
Un fuoristrada, un gatto e l’amore per la (nuova) vita
Grazie al piacere nel viaggiare assieme al suo fedele Jek, il locarnese ‘Jonni’ è riuscito a riprendersi dopo un tragico incidente in cui è quasi morto
Ticino
13 ore
Salario minimo non adeguato all’inflazione, Durisch: ‘Contesto!’
Il capogruppo Ps dopo la decisione del governo: ‘Assurdo, è una manovra per non arrivare all’ultima forchetta nel 2025: non sta né in cielo né in Terra’
Luganese
18 ore
Lugano, trasporto pubblico più friendly per i disabili
Approvato il maxi credito (13,6 milioni) per adeguare una parte delle fermate cittadine. Polemica in Consiglio comunale sulle telecamere nei parchi gioco.
Luganese
20 ore
Morcote allacciata all’impianto di depurazione del Pian Scairolo
Tra i progetti previsti dal Consorzio l’abbattimento di microinquinanti e l’utilizzo di energie alternative
© Regiopress, All rights reserved