laRegione
15.09.20 - 16:17
Aggiornamento: 19:07

Fuga di notizie sui 5 pp bocciati, segnalazione in procura

L'ha inoltrata la commissione 'Giustizia e diritti' sulla vicenda del parere negativo dato dal Consiglio della magistratura alla rielezione di 5 magistrati

fuga-di-notizie-sui-5-pp-bocciati-segnalazione-in-procura
Ti-Press

Una fuga di notizie da stigmatizzare. Non solo, da denunciare. La commissione 'Giustizia e diritti' del Gran Consiglio ha infatti inoltrato una segnalazione al Procuratore generale a seguito della pubblicazione sulla stampa del parere negativo dato dal Consiglio della magistratura alla rielezione di cinque procuratori pubblici uscenti che hanno postulato un nuovo mandato decennale (1. gennaio 2021-31 dicembre 2030). Di fatto una bocciatura per i quattro magistrati. La notizia era stata da noi anticipata venerdì scorso.

"La Commissione – si legge in un comunicato che ha fatto seguito alla riunione odierna – ha preso atto delle notizie apparse sui media nei giorni (...). Al fine di potersi esprimere compiutamente sulla vicenda, la Commissione ha inoltre immediatamente chiesto al Presidente del Consiglio della Magistratura la sollecita trasmissione dei pareri espressi sui Magistrati che hanno postulato il rinnovo della loro carica. Nei prossimi giorni è previsto un incontro fra la Commissione e una delegazione del Consiglio della Magistratura".

Ci si chiede ora se analoga segnalazione da parte della commissione 'Giustizia e dirtitti', presieduta dal popolare democratico Luca Pagani, verrà fatta dopo il servizio sul contenuto dei cinque preavvisi negativi realizzato e diffuso ieri sera dal 'Quotidiano' della Rsi. Preavvisi contenuti in un rapporto trasmesso in giornata dal Consiglio della magistratura alla stessa commissione.

Segnalazioni in Procura a parte su fughe di notizie, esposti che peraltro non fanno che ingolfare ulteriormente un'autorità giudiziaria già sommersa da migliaia e migliaia di incarti, ci si attente ora che la commissione parlamentare faccia piena luce sui criteri seguiti dal Consiglio della magistratura nel preavvisare negativamente l'elezione di ben un quarto della squadra che compone il Ministero pubblico.  

   

Leggi anche:

Cinque pp bocciati dal Consiglio della magistratura

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
3 ore
Giudice supplente, proposta l’elezione di Federica Dell’Oro
Così la commissione Giustizia e diritti. La parola al plenum del Gran Consiglio
Gallery
Mendrisiotto
3 ore
Mendrisio fa un passo avanti sul sentiero del Laveggio
Il Consiglio comunale vota all’unanimità i fondi per completare i camminamenti lungo il fiume, nel solco di un parco intercomunale
Mendrisiotto
5 ore
Coldrerio, un 18enne aggredito e picchiato da due persone
Funziona il dispositivo di ricerca della polizia: fermati gli autori del tentativo di rapina. La loro posizione è al vaglio degli inquirenti
Luganese
5 ore
La Città lancia un percorso formativo rivolto ai commercianti
Lugano Living Lab promuove un incontro all’ex asilo Ciani per far conoscere le ‘opportunità’ e favorire una digitalizzazione alla portata di tutti
Ticino
5 ore
Superamento dei livelli, un accordo che sembra avere i numeri
Firmato a maggioranza il rapporto commissionale che propone una sperimentazione su base volontaria con vari modelli di codocenza. In parlamento a febbraio
Ticino
7 ore
Al via il programma cantonale di screening colorettale
Il Dipartimento sanità e socialità offre, da febbraio, un test gratuito e volontario per una patologia dove la prevenzione è fondamentale
Ticino
8 ore
Raccolte firme sui costi della salute, allarme rosso in casa Ps
Riget e Sirica agli iscritti: rischiamo di fallire su referendum contro la deduzione per i premi dei figli e iniziativa per i premi al 10% del reddito
Ticino
8 ore
Dalla Vpod oltre 7’700 firme per cure sociosanitarie di qualità
Consegnate oggi le sottoscrizioni che chiedono anche più attenzione alle prestazioni socioeducative. Ghisletta: ‘Cautamente ottimista, serve migliorare’
Luganese
8 ore
Tentata rapina al chiosco in stazione a Ponte Tresa, due fermi
Un uomo, insieme a una complice, ha minacciato la commessa con un’arma da taglio chiedendo l’incasso. I due hanno poi desistito e sono fuggiti a piedi
Luganese
8 ore
In manette per 12 kg di canapa destinati al Ticino
In prigione al Bassone da giovedì per tentata estorsione, il 30enne albanese si rifiuta di rispondere agli inquirenti
© Regiopress, All rights reserved