laRegione
17.03.20 - 09:21
Aggiornamento: 17:57

Pandemia, misure a sostegno dei disoccupati

È quanto chiede l'Ocst alla Seco. Mentre Unia chiede la garanzia dei salari per i dipendenti

pandemia-misure-a-sostegno-dei-disoccupati
Le richieste dei sindacati (Ti-Press)

Il sindacato Ocst ha chiesto alle autorità federali di estendere il diritto alle indennità di disoccupazione a favore dei disoccupati che stanno terminando il loro periodo di durata massima. ″La difficile situazione mette in grave difficoltà la maggior parte delle attività economiche nel nostro Cantone e presto in tutta la Svizzera″. In questo scenario ″è a tutti evidente come tutti i settori dell’industria, dell’edilizia e artigianato e dei servizi in generale hanno altre priorità che non cercare manodopera″. In una situazione che rischia di continuare per settimane, se non mesi, ″le persone oggi in disoccupazione sono pressoché impossibilitate a reperire un impiego e rischiano di esaurire il loro diritto alle prestazioni proprio in questo periodo″.

Unia, garantire salari ai dipendenti

I costi per il contenimento della crisi legata al coronavirus non devono gravare sui lavoratori. Lo sostiene il sindacato Unia, indicando che i diritti dei dipendenti devono essere inderogabilmente protetti. Non sono ammessi licenziamenti, tagli di stipendio o ferie obbligatorie. ″I salari devono essere garantiti″, scrive Unia in una nota, chiedendo anche misure politiche per far fronte a questa situazione.

A molti dipendenti, scrive Unia, non è ancora chiaro quali saranno gli sviluppi di tale situazione di emergenza legata al coronavirus e alle chiusure stabilite dal Consiglio federale fino al 19 aprile: ad esempio, in caso di lavoro a orario ridotto, oppure in merito alla situazione legale nel caso in cui i genitori si occupano dei figli a casa e non si presentano al lavoro.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
7 min
Unitas, ex membri di comitato: ‘Non sono denunce per ripicca’
Le testimonianze: ‘Siamo bersaglio di ostilità per aver portato alla luce gli abusi. Ci accusano di aver agito perché estromessi. O troppo tardi. È falso’
Luganese
6 ore
Plan B continua a dividere Lugano
Dalla discussione generale in Consiglio comunale, critiche più o meno velate da Ps, Verdi e Centro, mentre Udc, Lega e Plr lodano l’operazione
Bellinzonese
7 ore
Rubano materiale da hockey ad Arbedo: bottino di 300mila franchi
Il furto di pattini, bastoni e macchinari specializzati sarebbe avvenuto, stando alla Rsi, lo scorso fine settimana
Luganese
7 ore
Schlein a Massagno ‘senza padrini né padroni’
La candidata alla segreteria del Pd incontra Marina Carobbio. “Il Pd si può riformare”
Bellinzonese
8 ore
Tutti i vincoli del nuovo ospedale di Bellinzona
I progettisti dovranno confrontarsi con un’importante serie di questioni tecniche, fra sicurezza fluviale, edificabilità e viabilità
Ticino
11 ore
Superamento dei livelli, il Plr boccia la proposta commissionale
In Gran Consiglio arriverà anche il rapporto di minoranza di Polli: da Lega, Ps, Centro e Verdi ‘proposta evidentemente fragile, non ha obiettivi’
Luganese
11 ore
Processo Enderlin, ‘dopo 9 anni di Purgatorio comincia la vita’
L’imprenditore luganese è stato condannato a 13 mesi sospesi. Cade l’accusa delle retrocessioni bancarie
Locarnese
13 ore
Semine e novellame, così il Dipartimento ne orienta la rotta
All’Assemblea della Società di pesca Onsernone-Melezza Christophe Molina ha illustrato gli indirizzi del Dipartimento in materia di gestione ittica
Mendrisiotto
16 ore
Lite fra due persone in corso San Gottardo: c’è un arresto
L’alterco è scoppiato alle prime ore del giorno. In manette è finito un 21enne del Mendrisiotto
Luganese
16 ore
Reati finanziari ‘atipici’, chiesti 12 mesi per Davide Enderlin
Il 51enne imprenditore ed ex consigliere comunale del Plr di Lugano deve rispondere di amministrazione infedele e falsità in documenti
© Regiopress, All rights reserved