laRegione
clima-gli-studenti-tornano-in-piazza-il-24-maggio
Ti-Press
Ticino
07.05.19 - 23:200

Clima, gli studenti tornano in piazza il 24 maggio

Confermato anche in Ticino il secondo sciopero mondiale. Berger (Decs): ‘La prima giornata è stata molto positiva’. In vista un incontro

Il secondo sciopero mondiale per il clima il 24 maggio toccherà nuovamente anche il Ticino. La richiesta per un incontro in vista della manifestazione, che cade di venerdì, è giunta sul tavolo del Dipartimento competente, quello dell’Educazione (Decs), che nei prossimi giorni incontrerà i delegati del Coordinamento cantonale per entrare nel merito di quanto si intende proporre durante la seconda giornata di rivendicazione planetaria. La prima, organizzata il 15 marzo scorso, era stata un successo soprattutto dal punto di vista della partecipazione: secondo gli organizzatori vi avevano aderito in totale quattromila studenti, e il corteo nel pomeriggio a Bellinzona con destinazione Palazzo delle Orsoline aveva praticamente riempito piazza Governo. «Sì, l’incontro in vista dello sciopero del 24 maggio ci sarà», conferma alla ‘Regione’ il capo Divisione scuola Emanuele Berger. Servirà a capire quali sono le intenzioni e il programma del Coordinamento cantonale. Come giudica il Decs l’esperienza di marzo? «Possiamo dirci senz’altro soddisfatti di come sono andate le cose. Anche in quell’occasione vi era stata una discussione preliminare. Ci eravamo messi d’accordo sulle modalità con cui affrontare lo sciopero, che sono poi state seguite». In pratica l’assenza di chi voleva partecipare all’evento doveva essere annunciata, affinché fosse considerata come assenza giustificata. In vista del 24 maggio è però prematuro entrare nei dettagli: il Dipartimento vuole prima incontrare i giovani. «Certamente il Decs non ha cambiato posizione sul fatto che si tratti di una buona causa. Sulle modalità specifiche del prossimo sciopero – conclude Berger – dovremo però parlarne con il Coordinamento». 
Intanto sono in fase di allestimento nei vari Dipartimenti le risposte alle lettere che sono state recapitate dai giovani a ciascun consigliere di Stato durante il sit-in della settimana di Pasqua. Se il governo, come aveva ventilato il suo presidente Christian Vitta, terrà poi un incontro con i ragazzi, non è però ancora stato deciso. 

TOP NEWS Cantone
Locarnese
1 ora
Statale della Val Vigezzo, i lavori possono cominciare
I primi interventi per la messa in sicurezza della strada concerneranno il viadotto di Gagnone, in territorio di Druogno
Ticino
3 ore
Plr, il dopo Caprara. Farinelli: 'Ascoltiamo anche la società'
Il consigliere nazionale, presidente della 'Cerca', spiega le tappe. E rileva: 'Importante sarà il contributo di chi è di area ma non è del partito'
Luganese
3 ore
Incendi di Caslano: chiesta la perizia psichiatrica
La procuratrice pubblica chiede che venga stabilito lo stato psichico del 72enne che aveva appiccato il fuoco
Locarnese
4 ore
Mappo-Morettina, 'se il traffico aumenta, possibile un dosaggio'
Un'analisi della Confederazione rivela come la distanza tra le vie di fuga sia ben il doppio di quella prescritta
Bosco Gurin
6 ore
Il rustico di Germano Mattei per la seconda volta all'asta
Il proprietario si dice sorpreso per questa nuova procedura: 'Stavamo mettendo a posto le cose'. Emerge ancora la motivazione politica
Luganese
6 ore
'Abuso a Castagnola', Bianchetti ricorrerà
L'avvocato e consigliere comunale di Lugano preannuncia battaglia su una trasformazione che violerebbe le norme che tutelano i nuclei storici.
Bellinzonese
6 ore
Primo Agosto a Bellinzona senza spettacolo pirotecnico
Confermato l'intervento del consigliere federale Berset. L'accesso sarà contingentato: faranno stato le iscrizioni in ordine di arrivo
Ticino
7 ore
Acquisti local, Lucibello: 'I ticinesi oggi sono più sensibili'
Il presidente della Disti a quasi due mesi dalla campagna '#ripartiamo': 'Da noi un grande ringraziamento, ne va dei negozi e dei posti di lavoro'
Bellinzonese
9 ore
Villa dei Cedri a Bellinzona, due le opere vandalizzate
Oltre al gigante cui è stata amputata la gamba sinistra, con un oggetto appuntito sono state sfregiate le superfici di un'installazione marmorea
Bellinzonese
9 ore
Nante di traverso: 'Ok l'alta tensione, ma non i tralicci'
L'associazione chiarisce il senso dell'opposizione contro la nuova linea elettrica aerea progettata da Swissgrid in alta Leventina
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile