laRegione
21.12.18 - 13:13

Raccolte 14,5 tonnellate di cibo per i poveri in una giornata

Grande successo per la seconda edizione della colletta alimentare organizzata lo scorso 24 novembre in favore di Tavolino Magico

a cura de laRegione
raccolte-14-5-tonnellate-di-cibo-per-i-poveri-in-una-giornata

Sabato 24 novembre, circa trecento volontari di ogni età hanno partecipato alla seconda edizione della giornata della colletta alimentare, organizzata dagli “Amici della colletta” in sette filiali Migros della Svizzera italiana (Biasca, Bellinzona-Piazza del Sole, Locarno-Mercato, Taverne, Agno, Lugano Centro e Mendrisio Sud) in favore di Tavolino Magico. Sono state raccolte 14,5 tonnellate di cibo, consegnate alla piattaforma di Tavolino Magico a Cadenazzo, pronte per essere distribuite a circa 1’800 persone bisognose residenti nel Cantone aiutate settimanalmente dall’associazione benefica. «Migliaia di persone, accolte dai volontari, riconoscibili dall’adesivo "Amici della colletta", hanno dato vita a uno spettacolo inimmaginabile. Ai volontari – ragazzi delle scuole medie, liceali, universitari, anziani e famiglie intere – e alla generosità di tutti i clienti che hanno deciso di devolvere parte della loro spesa in favore di Tavolino Magico, va il più sentito ringraziamento», scrivono gli Amici della Colletta. 

 Tavolino Magico è un’associazione senza scopo di lucro costituita a Zurigo nel 1999 e operativa da ormai 12 anni nella Svizzera italiana a favore di persone in difficoltà finanziaria e contro lo spreco alimentare. Con la collaborazione di dettaglianti, grossisti, supermercati e produttori e grazie all’attività di volontariato di 280 persone contribuisce settimanalmente a consegnare generi alimentari di ottima qualità a circa 1’800 persone bisognose in uno dei suoi 13 centri di distribuzione (Bellinzona San Biagio e Scuola di commercio; Biasca; Caslano; Chiasso; Grono; Lamone; Locarno Arca e S. Antonio; Lugano Pregassona e Viganello; Mendrisio; Quartino), così come a diverse mense.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
39 min
Lascia il vescovo Lazzeri? Due nomi per la gestione pro tempore
Il capo della Curia di Lugano sarebbe prossimo a dimettersi. Farine e De Raemy in lizza per l’amministrazione in attesa della designazione del successore
Bellinzonese
39 min
‘Niente maxischermi a Bellinzona per i Mondiali in Qatar’
Dopo alcune città francesi e romande, anche il gruppo Verdi-Mps-Fa-Pop ha deciso di scendere in campo contro le violazioni dei diritti umani e ambientali
Locarnese
59 min
Ad Ascona si pensa a un moltiplicatore fiscale differenziato
Una mozione interpartitica presentata al Municipio da Marco Passalia, Paolo Duca, Glenn Brändli e Fabio Guerra chiede di approfondire il tema
Luganese
6 ore
‘Cambiare il sistema di nomina per i direttori delle scuole’
È quanto chiede, con un’interpellanza al Governo, l’Mps dopo l’arresto per atti sessuali con fanciulli del direttore di una scuola media del Luganese
Luganese
7 ore
Lugano, nell’amministrazione non ci sono differenze di salario
La Città ha pubblicato i risultati delle analisi effettuate sui collaboratori retribuiti secondo il Regolamento organico comunale
Mendrisiotto
7 ore
‘Ampliare le scuole? Un pilastro per attrarre famiglie’
Il Municipio di Breggia difende il progetto di ampliamento della sede di Lattecaldo. ‘Sostenibile per le finanze, necessario per la didattica’
Ticino
7 ore
I ghiacciai ticinesi rischiano di sparire entro 5-10 anni
Le scarse nevicate e l’estate caldissima hanno accelerato la fusione. Il ghiacciaio del Basòdino potrebbe sciogliersi del tutto in mezzo secolo
Luganese
9 ore
Nel mondo delle sale Snoezelen con Sofia Santori
Popolari nelle case per anziani e negli istituti per disabili, oggi si diffondono sempre più anche nell’ambito privato grazie al loro valore terapeutico
Ticino
9 ore
‘Ok al libero esercizio, ma solo in vista dell’esame federale’
È il controprogetto del governo a due iniziative per il riconoscimento di naturopati, terapisti complementari e arteterapeuti con certificato settoriale
Bellinzonese
12 ore
Bellinzona-Locarno, dacci il nostro cantiere quotidiano
La cantonale di sponda destra è diventata negli ultimi due anni una via crucis. La mappa dei lavori che terminano, che tornano e che sono previsti
© Regiopress, All rights reserved