laRegione
06.12.22 - 16:14
Aggiornamento: 18:12

Novazzano ‘non è meno sicuro di altri comuni’

Durante il Consiglio comunale di lunedì il Municipio ha risposto a un’interpellanza sulla rapina avvenuta il 28 novembre in un’abitazione.

novazzano-non-e-meno-sicuro-di-altri-comuni
Ti-Press

C’è preoccupazione riguardo alla rapina avvenuta in una villa a Novazzano la scorsa settimana, ma non la percezione che il comune sia meno sicuro di altri. È quanto emerso durante il Consiglio comunale di lunedì, nel corso del quale il Municipio ha risposto a un’interpellanza che chiedeva una presa di posizione sui fatti accaduti. Lunedì 28 novembre cinque persone erano riuscite a entrare in un’abitazione e a immobilizzare due anziani, minacciandoli con delle armi. Li avevano poi costretti ad aprire la cassaforte e a farsi consegnare il contenuto. Questo nonostante, come è poi emerso, la casa fosse protetta contro le effrazioni. Il gruppo era in seguito fuggito, probabilmente a piedi verso l’Italia. Il Municipio, intanto, auspica che la videosorveglianza, installata nelle scorse settimane in più punti del territorio, possa servire da deterrente. Inoltre la situazione verrà monitorata maggiormente. Per il momento, ci dice il Ministero pubblico, non ci sono sviluppi, ma l’inchiesta prosegue come di consueto con raccolta di testimonianze, rilievi tecnico-scientifici, analisi del modus operandi e collaborazione con le autorità italiane.

Una risoluzione contro la riduzione delle pensioni

Per quanto riguarda il resto della seduta di Consiglio comunale, è stata adottata una risoluzione ‘extra Loc’, indirizzata al Consiglio di Stato, che si oppone al taglio delle pensioni dei dipendenti del Cantone. Il legislativo è contrario infatti "all’intenzione della direzione dell’istituto di previdenza del Cantone Ticino (Ipct) di ridurre del 20% le future rendite di vecchiaia del personale assoggettato a tale cassa pensione". Il Comune di Novazzano, viene ricordato nell’atto, "è direttamente coinvolto in tali discussioni: tutto il suo personale è assoggettato all’Ipct". Il Consiglio comunale chiede dunque che venga congelata la decisione "fino a quando il parlamento cantonale non avrà varato adeguate misure di compensazione e le stesse saranno entrate in vigore". Come ultimo punto viene espresso il sostegno e la solidarietà per la giornata di mobilitazione prevista il 14 dicembre.

Le altre trattande all’ordine del giorno sono state evase quasi tutte all’unanimità, tra queste il Preventivo 2023 che prevede un disavanzo di 74’600 franchi e conferma il moltiplicatore al 65%. All’adeguamento del piano regolatore si sono invece opposte due persone.

Leggi anche:

Volto coperto e armati: commando irrompe in una abitazione

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
39 min
Fotovoltaico su autostrada e ferrovia: ‘L’interesse è forte’
Il primo lotto messo a concorso dall’Ustra ha avuto un grande interesse, con oltre 300 richieste da 35 aziende. Il potenziale resta però limitato
Luganese
1 ora
Bioggio, in mostra la rivoluzione di ArtByFrask
Nella casa comunale verrà allestita l’esposizione di Andrea Fraschina, pittore ispirato dalle culture underground e dall’energia della filosofia punk
Lavizzara
2 ore
Centro di scultura, c’è l’appoggio ma anche una ‘minaccia’
Il Consiglio comunale accoglie, al termine di una seduta un tantino movimentata, il credito a favore di questa istituzione; ma tira aria di referendum
Chiasso
5 ore
Interrogazione al Municipio sulla vicenda del pianista ucraino
Il consigliere comunale Marco Ferrazzini (Us-Verdi-Indipendenti) chiede lumi sulla sostituzione dell’artista da parte dell’Osi
Campione d’Italia
6 ore
È vicina la vendita di uno degli stabili di proprietà comunale
Sarà probabilmente l’immobile che ospitava gli uffici della polizia dell’enclave
Mendrisiotto
7 ore
Due arresti per la tentata rapina a Coldrerio
Un 18enne era stato aggredito lunedì pomeriggio. I presunti autori del gesto avrebbero provato a rubargli il cellulare
Bellinzonese
7 ore
Preso a calci da 20 giovani? ‘No, una lite per degli occhiali’
Cadenazzo: la polizia e il gerente di un bar ridimensionano la notizia (preoccupante se fosse confermata) pubblicata stamane da un portale
Luganese
8 ore
Tentata rapina a Ponte Tresa, due arresti
In relazione ai fatti, in manette sono finiti due giovani domiciliati nel Luganese, già fermati ieri dal personale delle dogane
Mendrisiotto
9 ore
Sei itinerari tematici per i parchi insubrici
Il progetto Insubriparks coinvolge, tra gli altri, il Parco del Penz, nonché quello delle Gole della Breggia
Luganese
12 ore
Ex maestro di Montagnola: riflessione aperta sul terzo grado
Dopo l’assoluzione in Appello, con il ribaltamento della condanna in Pretura penale, le motivazioni della Corte su ‘concreto pericolo’ e perizia
© Regiopress, All rights reserved