laRegione
27.09.22 - 18:07

Stabio, nuovi contenitori interrati per i sacchi in arrivo

I giorni di raccolta rifiuti porta a porta diminuiranno da due a uno. Chi vorrà potrà smaltirli al campo sportivo Montalbano, in via Giulia e in via Boff.

stabio-nuovi-contenitori-interrati-per-i-sacchi-in-arrivo
Ti-Press/Archivio
‘Investimenti per ottimizzare la gestione dei rifiuti’

Nel nucleo di Stabio arrivano novità sul fronte dei rifiuti: il Municipio ha deciso di posare dei nuovi contenitori interrati per la raccolta dei sacchi della spazzatura in sostituzione al servizio porta a porta al campo sportivo Montalbano, in via Giulia e in via Boff. I cambiamenti in arrivo – come annunciato nell’ultima edizione di ‘Stabio informa’ appena distribuito alla popolazione – interessano i residenti che vivono in via Cesarea, in via Giulia e in via Bella Cima che dovranno recarsi personalmente nei punti dove saranno installati i nuovi contenitori. Uno vicino alla banca Ubs e uno accanto alla banca Raiffeisen.

"Da una parte è una soluzione per dare un po’ di decoro al nucleo storico. I sacchi vengono spesso lasciati fuori dagli orari stabiliti e non è bellissimo da vedere. Inoltre, spesso venivano rotti dagli animali di notte. Dall’altra questo sistema permetterà ai cittadini di essere un po’ più liberi nel depositare i rifiuti senza essere vincolati dagli orari e dai giorni di raccolta", ci spiegano dalla cancelleria comunale di Stabio. I giorni in cui passa il servizio porta a porta da due (martedì e venerdì) diminuiranno a uno.

Meno giri, meno costi

"Si tratta di un esercizio anche di natura economica. Vogliamo infatti comprendere se attraverso la posa di questi contenitori per i rifiuti solidi urbani riusciamo a diminuire la raccolta limitandoci a un solo giro e quindi riuscendo a giustificare l’investimento con minor costo dato dal giro risparmiato".

Prima di procedere con l’iter pianificatorio "vorremmo capire se la posa dei contenitori sia giustificata anche dal profilo economico, perché tutto quello che investiamo nei rifiuti dobbiamo poterlo recuperare con le tasse base sui rifiuti. Lo scopo è quello di fare degli investimenti che non gravino ulteriormente sui cittadini attraverso un aumento della tassa base ma vogliamo degli investimenti che al contrario ottimizzino la gestione dei rifiuti e quindi vadano a diminuire i costi".

E gli anziani come faranno?

"Nell’informazione che verrà diffusa alla popolazione nel mese di ottobre – precisano dalla cancelleria –, segnaleremo che chi dovesse avere dei problemi con questo nuovo metodo può contattarci. Valuteremo la situazione e nel caso discuteremo con i servizi sociali. Se dovessero sorgere delle problematiche troveremo delle soluzioni come abbiamo sempre fatto. La nostra fortuna è quella di conoscere bene il territorio, non siamo una città quindi sarà più facile intervenire".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
1 ora
Losone, una ‘rivoluzione’ da (non) buttare nel cestino
Tra novità già attuate e altre in arrivo, il Comune locarnese può considerarsi un precursore nella strategia di gestione dei rifiuti
Bellinzonese
1 ora
Area di servizio a Giornico, progetto ridotto ma ancora vivo
Ridimensionato l’investimento di 12 milioni inizialmente previsto. Per realizzare la ‘Green Station’ la Sa chiede all’Aet di collaborare
Ticino
1 ora
Livelli, Speziali chiude la porta: ‘Il Decs ritiri il messaggio’
Il presidente del Plr sull‘ultima proposta di superamento dei corsi A e B alla scuola media: ’Deludente e inconsistente, da noi troppo ottimismo iniziale’
Ticino
10 ore
‘Appalti internazionali, si chieda il certificato anti-mafia’
Con una mozione Ermotti-Lepori e altri deputati invitano il Consiglio di Stato a modificare il regolamento della legge sulle commesse pubbliche
Luganese
10 ore
Lugano, crisi in vista: nel 2023 -20% di reddito disponibile
Un rapporto della Statistica urbana prevede tempi duri per i cittadini di Lugano qualora l’attuale crisi perdurasse con la stessa intensità
Luganese
10 ore
Manno, datore di lavoro a processo per omicidio colposo
I fatti riguardano la morte di un suo dipendente nel 2017, caduto da circa 6 metri di altezza mentre lavorava. Secondo la difesa è colpa della vittima
Ticino
11 ore
Ffs, aumentano i passeggeri e i treni in transito in Ticino
Roberta Cattaneo: ‘Alle 70mila persone sui Tilo dobbiamo aggiungere le molte che usano Ir e Ic’. Zali: ‘Traffico passeggeri incrementato del 15%’
Ticino
11 ore
‘È una risposta concreta ai bisogni degli anziani’
La commissione parlamentare Sanità e sicurezza sociale firma il rapporto di Lorenzo Jelmini favorevole alla Pianificazione integrata
Ticino
12 ore
Malattie trasmissibili: esclusione da centri diurni e colonie
La nuova direttiva del medico cantonale estende il campo di applicazione. Giorgio Merlani: ‘Chiediamo il massimo scrupolo’
Mendrisiotto
12 ore
Oggi il punto di riferimento è l’Ente regionale per lo sport
A un anno dal varo si è già risposto ai bisogni del territorio. A cominciare dalla logistica. Lurati: ‘Il 2023 sarà il vero Anno zero’
© Regiopress, All rights reserved