laRegione
23.09.22 - 15:16
Aggiornamento: 16:32

Con la cocaina dal Belgio a Marcetto, 53enne espulso

L’uomo ha trasportato e detenuto più di 3,5 chili con una purezza all’80%. Inflitta una pena di tre anni e nove mesi e otto anni di espulsione

con-la-cocaina-dal-belgio-a-marcetto-53enne-espulso
Ti-Press/Archivio
Il valico di Novazzano dove il viaggio si è concluso

Sono oltre 3,5 i chilogrammi di cocaina che un 53enne cittadino olandese, residente in Belgio, ha tentato di esportare in Italia attraverso la dogana di Novazzano lo scorso 8 giugno. La droga, confezionata in tre pani e nascosta nel baule dell’auto che guidava, aveva una purezza tra l’80,8 e l’83,4%. L’uomo è stato condannato a scontare tre anni e nove mesi di carcere dalla Corte delle Assise criminali presieduta dal giudice Mauro Ermani. Ma non solo. Ne è stata disposta l’espulsione dalla Svizzera per otto anni.

L’uomo avrebbe agito in correità con altri due complici, trasportando la droga da Anversa fino a Basilea e con l’intenzione (rimasta tale) di esportarla fino a Milano. Il suo viaggio è però terminato al valico doganale di Novazzano-Marcetto. La Corte, con formula di rito abbreviato, ha accolto l’atto d’accusa proposto dalla procuratrice pubblica Chiara Buzzi, in accordo la legale del 53enne, l’avvocato Benedetta Noli.

Guida in stato di inettitudine e consumo

Sempre a giugno, tra il 6 e l’8, il 53enne è stato ritenuto colpevole di guida senza autorizzazione sul territorio elvetico, sebbene la patente gli fosse stata ritirata a tempo indeterminato nel 2017. A pesare sulla decisione di pena ci sono anche guida in stato di inettitudine e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti. Infatti, l’uomo, reo confesso, avrebbe guidato sotto l’influsso di cocaina. Il dato curioso di questo reato è che il colpevole ha consumato 0,1 grammi e avrebbe consumato il resto della cocaina in suo possesso (un grammo) se non fosse stato sequestrato dalla Polizia cantonale.

L’uomo chiede perdono

«Desidero riprendere in mano la mia vita. So di non essermi comportato bene, e mi pento di ciò che ho fatto. Chiedo perdono», ha espresso oggi l’imputato dinnanzi alla Corte.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
50 min
Gambarogno, i ritocchi ai conti possono attendere
Le finanze del Comune destano preoccupazione, ma le contromisure non saranno per il 2023. Probabile un futuro aumento del moltiplicatore
Mendrisiotto
50 min
Mendrisiotto, la qualità dell’aria resta osservata speciale
Dopo una settimana pesante è arrivata la pioggia. Nel 2020 registrate quattromila morti premature nelle province pedemontane lombarde
Luganese
50 min
Lugano, la replica a Lombardi: ‘Coinvolgeteci, ma davvero’
La Commissione di quartiere di Sonvico mette i puntini sulle i, dopo che il municipale si era detto deluso dal presunto inattivismo delle commissioni
Ticino
8 ore
E per la fine dell’anno c’è anche Nez Rouge
Ritorna il servizio che riaccompagna a casa in sicurezza chi non se la sente di mettersi alla guida
Luganese
8 ore
Fiamme in un appartamento di Caslano, danni ingenti
Non si registrano feriti: quando l’incendio è scoppiato i locali erano vuoti. Sul posto pompieri di Caslano e Polizia
Luganese
11 ore
Protezione civile Lugano Città, un altro anno in prima linea
Anche nel 2022 i giorni di servizio sono stati largamente di più di quelli del triennio 2018-20, seppur un po’ meno rispetto al 2021
Grigioni
13 ore
Frana in Val Calanca: ‘Non si può continuare a sfidare la sorte’
Per la vicesindaca di Buseno Rosanna Spagnolatti è necessario individuare una soluzione per una zona già toccata in passato da scoscendimenti
Mendrisiotto
13 ore
Breggia cambia il progetto per l’ex Osteria del sole
Il Municipio ha presentato una nuova domanda di costruzione, che al contrario della precedente, prevede la demolizione integrale della struttura
Gallery
Ticino
13 ore
Nel weekend la Svizzera italiana s’è messa il suo abito bianco
Trenta centimetri a San Bernardino, venti a 1’400 metri di quota: la neve ha fatto capolino anche a Sud del San Gottardo. Disagi contenuti sulle strade
Ticino
15 ore
Il 25 dicembre Gas stacca definitivamente la spina
La testata web indipendente di controinformazione, nata in scia al cartaceo Diavolo, annuncia la sua prossima chiusura
© Regiopress, All rights reserved