laRegione
30.08.22 - 18:22

Chiasso, ‘essere propositivi e con strutture aggiornate’

In cantiere, nei prossimi 4 anni, investimenti netti per 25 milioni di franchi. In arrivo le richieste di credito per il Faloppia e l’Ufficio tecnico

chiasso-essere-propositivi-e-con-strutture-aggiornate
Ti-Press
Il comparto dell’Ufficio tecnico, in via Cattaneo

Investimenti netti per circa 25 milioni di franchi. È quanto intende effettuare Chiasso nei prossimi quattro anni. La tradizionale seduta extra-muros che si è svolta oggi alla Rovagina di Morbio Superiore ha permesso al Municipio guidato da Bruno Arrigoni di fare il punto della situazione. «È stata una giornata interessante che ci ha permesso di discutere su vari temi che interessano la nostra cittadina», ci ha detto il sindaco al termine della seduta. Molti di questi temi verranno tradotti in investimenti. «Abbiamo deciso di dare la priorità a quelli già votati dal Consiglio comunale – aggiunge Arrigoni –. Tra questi ci sono le riqualifiche di via Franscini, del comparto via Bossi-viale Stoppa e l’adeguamento delle fermate nella parte alta di Corso San Gottardo, verso Boffalora». A breve sui banchi del Consiglio comunale arriveranno due nuovi messaggi. Il primo riguarda la richiesta di un credito di 300mila franchi per il progetto definitivo inerente alla riqualifica del torrente Faloppia. Lo stesso, precisa ancora il sindaco, «dovrà essere votato entro la fine di quest’anno per permetterci di attingere a contributi federali fino al 70 per cento. Sarà un intervento a favore di tutto il Quartiere Soldini, interamente riqualificato». Il secondo messaggio è invece la richiesta di un credito di oltre 5 milioni per la nuova sede dell’Ufficio tecnico. Cifre alla mano, il Municipio della cittadina di confine intende investire 6-7 milioni all’anno. «Si tratta di una cifra sicuramente importante – analizza Arrigoni – che però dimostra la volontà del Comune di essere propositivo e aggiornato per quanto riguarda le sue strutture. Alcune di queste hanno più di 50-60 anni e hanno bisogno di un restyling, mentre altre di una ristrutturazione completa». Parlando di viabilità, «gli interventi devono per forza di cose essere diluiti sull’arco degli anni, ma siamo ormai arrivati a toccare tutti i comparti. Dall’elenco manca ancora Pedrinate, ma ci arriveremo nei prossimi anni».

Piscina, domani la decisione

Fra le strutture che dovranno essere oggetto di valutazioni c’è sicuramente il comparto della piscina comunale, protagonista negli ultimi mesi di una perdita di cloro finita in uno dei due pozzi di captazione di Vacallo che ha già portato alla chiusura di tre vasche. Le indagini effettuate negli ultimi giorni avrebbero permesso di individuare la fonte della perdita: una decisione in merito al proseguimento della stagione balneare – che da calendario dovrebbe durare fino a domenica 18 settembre – verrà comunicata domani. Non è da escludere che la stessa terminerà prima del tempo.

IC, ‘coinvolgeremo i comuni limitrofi’

Tra le prossime scadenze che interesseranno il Municipio di Chiasso c’è anche la decisione sulla fermata degli InterCity a Chiasso, a Mendrisio o in entrambe le località. «Il Municipio ha ribadito che farà di tutto per mantenere le fermate a Chiasso, a favore di tutta la popolazione del Basso Mendrisiotto». Proprio per far sentire la voce corale, «l’idea è quella di coinvolgere i comuni limitrofi e indirizzare una lettera a chi di dovere».

Porta Sud, c’è la firma di Como

Un passo in avanti è arrivato anche per il progetto Porta Sud, ovvero lo spostamento dell’attuale tracciato dell’autostrada sotto al Penz. Per poter chiedere alle competenti autorità di Berna e Roma di effettuare uno studio di fattibilità mancava solo una firma in calce alla lettera di richiesta che verrà inviata nei prossimi giorni. La firma della Giunta di Como, nella persona del sindaco Alessandro Rapinese, è stata apposta e la richiesta ufficiale può quindi essere effettuata. Il tema torna quindi d’attualità e potrà vedere degli sviluppi nei prossimi mesi.

‘Sono un fan della sostenibilità’

Durante la seduta alla Rovagina il Municipio ha incontrato la società esterna che, dallo scorso mese di maggio, ha ricevuto il mandato per effettuare uno studio sulla sostenibilità del Comune. «Sono un fan della sostenibilità – ammette il sindaco – anche perché dobbiamo andare in quella direzione». Il lavoro consiste nella raccolta di interviste di politici e responsabili dei settori per fare un quadro e capire cosa la cittadina ha fatto e dove potrebbe migliorare in un campo molto vasto che, tra gli altri, include rifiuti, stoviglie riciclabili, demografia, trasporti pubblici e benessere della popolazione. «Il lavoro continuerà nei prossimi mesi e permetterà di stilare un rapporto che indicherà dove migliorare e come avere una maggiore attrattiva». L’esecutivo ha inoltre preso atto di un progetto relativo alle isole di calore nella cittadina.

Mondiali in Qatar, lo schermo in piazza ci sarà

Il Municipio ha infine fatto il punto della situazione sui prossimi progetti di marketing. Tra i prossimi eventi in calendario ci sono la festa d’autunno e le manifestazioni natalizie. In questo ambito si inserisce anche il Mondiale di calcio in Qatar che, come noto, vedrà tra le protagoniste la Nazionale svizzera. «Lo schermo gigante per assistere alle partite sarà installato sulla piazza del Municipio», conclude Bruno Arrigoni. Tutti gli eventi saranno presentati nel dettaglio nelle prossime settimane.

Leggi anche:

InterCity a Chiasso, ‘Difenderemo sempre la nostra fermata’

Tre progetti per disegnare la Chiasso del futuro

Chiasso mette le fondamenta della sede dell’Ufficio tecnico

‘Fughe’ di cloro in piscina, chiudono tre vasche su quattro

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
2 ore
Riprendono i lavori sulla A2 tra Lamone e Gentilino
In collina velocità limitata a 80 km/h, mentre allo svincolo di Lugano Nord si viaggia a 100 km/h
Bellinzonese
2 ore
Thriller poliziesco ambientato al Carnevale di Bellinzona
Nella Turrita sono in corso le riprese di ‘Alter Ego’, una serie Tv diretta da Erik Bernasconi e Robert Ralston, che andrà in onda sulla Rsi a fine anno
Luganese
4 ore
Condannato per aver truffato tre anziane del Luganese
Pena parzialmente sospesa per un 27enne reo confesso. Tra i nove tentativi di ‘falso nipote’ messi in atto nel settembre 2022, sei sono stati sventati
Locarnese
6 ore
Una nuova direzione per lo sviluppo del PalaCinema
Migliorare le sinergie tra gli inquilini, promuovere attività culturali e formative nel campo della settima arte le sfide che attendono il nuovo direttore
Luganese
7 ore
Blackout nel Luganese, quasi un’ora senza corrente
La causa è stata un guasto alla rete nazionale Swissgrid.
Ticino
8 ore
Attività invernali e fauna selvatica: prove di... convivenza
Quattro regole per non violare le ‘zone di tranquillità’: con ‘Rispetto è protezione – Sport sulla neve e rispetto’ Nature-Loisirs sbarca in Ticino
Mendrisiotto
8 ore
Ecco i pasti pronti che scaldano il cuore
L’associazione Lì&Là si occupa di fornire pranzi e cene alle famiglie con figli ospedalizzati. Un’idea nata dall’esperienza personale di Sveva
Bellinzonese
8 ore
A Bellinzona un centinaio di abitanti in più dal Luganese
Considerando arrivi e partenze, dai dati sulla popolazione emerge un saldo positivo (di circa 50 unità) pure da Locarnese, Tre Valli e Mendrisiotto
Gallery
Locarnese
11 ore
In Parlamento per promuovere il diritto all’accessibilità
Marco Altomare, 29enne di Losone, soffre di una malattia genetica rara. Ma questo non gli impedisce di tentare la carta del Gran Consiglio
Mendrisiotto
11 ore
La politica momò, tra municipali che vanno e che vengono
A Morbio Inferiore Fabio Agustoni lascia il gruppo Morbio 2030, ma resta come indipendente. Altra novità a Mendrisio, stavolta nel Centro
© Regiopress, All rights reserved