laRegione
24.08.22 - 18:27
Aggiornamento: 19:00

A Casvegno la Festa campestre ritorna... al futuro

Tempo di ‘rinascita’ anche per la manifestazione dell’Osc a Mendrisio. Filo conduttore dell’edizione 2022 sarà il film di Zemeckis

a-casvegno-la-festa-campestre-ritorna-al-futuro
Ti-Press/fonte Osc
Da ‘Star Wars’ a ‘Ritorno al futuro’

Chi sogna di avere sotto mano una DeLorean per farsi un giro tra passato e futuro, alzi la mano. Chissà che da qualche parte, lì nel Parco di Casvegno, sabato 3 settembre non ci si imbatta proprio in quella leggendaria automobile e nei protagonisti di ‘Ritorno al futuro’. Sono proprio le avventure a cavallo della linea temporale di ‘Doc’ Brown e del giovane Marty McFly ad aver ispirato il Club ’74 e con lui utenti e operatori dell’Organizzazione sociopsichiatrica cantonale (Osc), per la nuova edizione della Festa campestre, versione 2022. All’Osc non si stanno risparmiando nei preparativi della manifestazione che, di fatto, sancisce anche il ritorno di un appuntamento irrinunciabile da sempre per migliaia di persone e numerose famiglie. In effetti, la pausa forzata a causa della pandemia da Covid-19 non ha fatto altro che amplificare l’attesa, dentro e fuori il quartiere di Mendrisio.

Non solo una festa

Parco e cuori aperti: il 3 settembre si accoglieranno così quanti condivideranno un tuffo nelle atmosfere del film firmato da Zemeckis e datato 1985, il tutto nel segno della convivialità. Da anni ormai per gli organizzatori quello della Festa campestre è, del resto, un "momento privilegiato": in quel giorno la comunità Osc incontra non più solo i propri famigliari ma l’intera popolazione, anche per ‘parlare’ di salute mentale. Perché non è solo nelle sale dei convegni che si riesce a sensibilizzare l’opinione pubblica su un tema tanto sensibile e urgente. Al Club ’74 sanno bene quanto le chiavi della creatività e del divertimento sappiano aprire tante porte.

Dove eravamo rimasti

Non a caso quello della Festa campestre è un dialogo che continua. A proposito, dove eravamo rimasti? Se la memoria non ci inganna ci si era lasciati sugli eroi della saga galattica di Star Wars e, cambiata ambientazione, ci si ritrova comunque immersi nella fantascienza, in fuga da un presente ostico. Come dire che c’è un gran bisogno dei giochi e delle attrazioni che hanno in serbo a Casvegno, di tornare ad assaggiare gli gnocchi che il Club ’74 assicura essere "mitici" o le specialità della griglia affidata al gruppo Omnia Spot.

La ‘filosofia della casa Osc’

Se d’altro canto chiedete a chi lavora dietro le quinte per quale motivo si allestisce la festa, vi risponderanno che "attraverso questa manifestazione ludica e gioiosa la cittadinanza scopre il Parco di Casvegno e i suoi abitanti". E tanti pregiudizi evaporano al sole di inizio settembre. Non a caso l’Osc privilegia un approccio socio-psichiatrico. "Ci muoviamo – si ricorda – nell’ambito della cura, dove il valore della cittadinanza è essenziale e dove, oltre ai temi strettamente legati alla ‘tecnica psichiatrica’, vi è la consapevolezza che la salute mentale è d’interesse comune: temi quali la solidarietà, la lotta al pregiudizio, i diritti delle persone e la partecipazione di tutti gli attori coinvolti nell’ambito della cura (curanti e curati) hanno la medesima importanza e dignità".

È qui la festa?

Proiettiamoci, però, verso la Festa campestre del 3 settembre. Si darà il ‘la’ all’evento alle 11 e si entrerà subito nel vivo con uno show di skateboard. L’attrazione speciale di questa edizione della ‘rinascita’ sarà, infatti, uno skate park: da un parte si potrà assistere a delle dimostrazioni, dall’altra ci si potrà cimentare sulla rampa. L’invito degli organizzatori? "Portate il vostro skate". Ad arricchire questi momenti ci saranno, in alternanza, la musica di Dj Set e il teatro di Luca Chieregato.

Nell’arco della giornata i partecipanti ritroveranno poi le diverse animazioni: dal trenino alla caccia al tesoro, passando per il toro meccanico e il salto dal carro (per citarne solo alcune). Non mancheranno neppure il mercatino e il contributo di Radio Gwen e Radio Casvegno.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
2 min
Truffe sugli anziani nel Locarnese, si cercano testimoni
Scattano le manette per una 36enne. Impietosiva le sue vittime per ricevere denaro e altri beni preziosi
Ticino
44 min
Imposta di circolazione, dietrofront del Consiglio di Stato
Nella seduta odierna il Governo ha deciso di ritirare i Decreti legislativi urgenti sull’applicazione dell’imposta di circolazione per l’anno 2023
Ticino
1 ora
In Ticino 1’403 nuovi contagi e 6 decessi
I posti letto occupati da pazienti covid sono 109. Quattro le persone che attualmente si trovano in cure intense
Video
Ticino
2 ore
Un lupo ripreso in un video mentre attraversa la strada a Bodio
Dopo l’avvistamento in Bassa Leventina scatta l’interrogazione al Consiglio di Stato di Sara Imelli (Centro). ‘I gridi d’allarme sono caduti nel vuoto’.
Luganese
2 ore
Lugano, domani l’accensione dell’albero di Natale
La Città ricorda il tradizionale appuntamento che si terrà a partire dalle 17.15 in Piazza della Riforma
Locarnese
2 ore
‘Caso La Palma’, condanna confermata e pena più severa
Per la Corte di appello e revisione penale fu omicidio intenzionale e non solo colposo. L’imputato dovrà scontare 18 anni e mezzo di carcere
Luganese
6 ore
Secondo sgombero ex Macello, c’è stata sproporzionalità
La Corte dei reclami penali ha accolto alcune contestazioni degli autogestiti in merito ai rilievi del Dna e alla raccolta delle impronte
Bellinzonese
9 ore
Nuova sede Ior a Bellinzona, approvato lo studio di fattibilità
Il Consiglio di fondazione lo sottoporrà ora all’Usi che lo invierà, con la richiesta di finanziamento federale, alla Segreteria di Stato per la ricerca
Mendrisiotto
9 ore
Basso Mendrisiotto, depositata una istanza di aggregazione
I tre promotori di Balerna alle intenzioni hanno fatto seguire i fatti. Ora avranno tre mesi di tempo per raccogliere 350 firme
Luganese
17 ore
Lugano, Lombardi: ‘Commissioni di quartiere da attivare’
Il municipale amareggiato per lo scarso interesse dimostrato nella consultazione sul Piano direttore comunale. ‘Coinvolgere resta importante’
© Regiopress, All rights reserved