laRegione
02.08.22 - 17:34
Aggiornamento: 17:53

Chiasso, la piscina quadrata resta inaccessibile

Una ditta specializzata ha analizzato le condotte alla ricerca della perdita di cloro. Una decisione verrà presa nei prossimi giorni.

chiasso-la-piscina-quadrata-resta-inaccessibile
archivio Ti-Press
Quadrata ancora off limits

La piscina quadrata di Chiasso resterà chiusa ancora qualche giorno. Almeno fino al fine settimana. È quanto è emerso oggi dopo le analisi effettuate da una ditta ticinese specializzata nella verifica delle condotte sotterranee. La ditta è stata interpellata per risalire alla perdita di cloro scoperta nelle scorse settimane e che ha già portato alla chiusura della piscina dedicata ai più piccoli. Le analisi effettuate hanno escluso che la perdita di trovasse in quest’ultima vasca. L’attenzione si è quindi concentrata sulla ‘quadrata’. «I risultati non ci sono ancora – spiega Rudy Cereghetti, capotecnico di Chiasso –. Sono state analizzate le condotte interrate di andata e ritorno. La situazione è sotto controllo e i risultati sulla qualità delle acque – i controlli vengono effettuati quotidianamente – sono confortanti». In questi giorni pittori e muratori dell’Ufficio tecnico stanno effettuando lavori di restyling alla vasca, risanando le fessure e tinteggiando dove necessario. «La situazione è migliorata e per la popolazione non ci sono problemi – conclude Cereghetti –. Nella peggiore delle ipotesi la vasca resterà fuori servizio fino alla fine della stagione».

Una decisione in merito verrà presa nei prossimi giorni, anche alla luce dei risultati delle analisi commissionate al Laboratorio cantonale. «In questa situazione di emergenza stiamo lavorando insieme e bene nell’interesse di cittadini e utenti della piscina – commenta Fabio Martello, capodicastero Azienda acqua potabile di Vacallo –. A mio modo di vedere, però, se non riusciamo a mettere in sicurezza la nostra falda, l’apertura fino alla fine della stagione estiva della piscina quadrata non potrà essere garantita. Mi dispiace per gli utenti, ma per me è prioritaria la situazione dell’acqua di Vacallo».

Leggi anche:

La piscina di Chiasso perde cloro. Scattate le ricerche

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
28 min
Plan B continua a dividere Lugano
Dalla discussione generale in Consiglio comunale, critiche più o meno velate da Ps, Verdi e Centro, mentre Udc, Lega e Plr lodano l’operazione
Bellinzonese
59 min
Rubano materiale da hockey ad Arbedo: bottino di 300mila franchi
Il furto di pattini, bastoni e macchinari specializzati sarebbe avvenuto, stando alla Rsi, lo scorso fine settimana
Luganese
1 ora
Schlein a Massagno ‘senza padrini né padroni’
La candidata alla segreteria del Pd incontra Marina Carobbio. “Il Pd si può riformare”
Bellinzonese
2 ore
Tutti i vincoli del nuovo ospedale di Bellinzona
I progettisti dovranno confrontarsi con un’importante serie di questioni tecniche, fra sicurezza fluviale, edificabilità e viabilità
Ticino
5 ore
Superamento dei livelli, il Plr boccia la proposta commissionale
In Gran Consiglio arriverà anche il rapporto di minoranza di Polli: da Lega, Ps, Centro e Verdi ‘proposta evidentemente fragile, non ha obiettivi’
Luganese
5 ore
Processo Enderlin, ‘dopo 9 anni di Purgatorio comincia la vita’
L’imprenditore luganese è stato condannato a 13 mesi sospesi. Cade l’accusa delle retrocessioni bancarie
Locarnese
7 ore
Semine e novellame, così il Dipartimento ne orienta la rotta
All’Assemblea della Società di pesca Onsernone-Melezza Christophe Molina ha illustrato gli indirizzi del Dipartimento in materia di gestione ittica
Mendrisiotto
10 ore
Lite fra due persone in corso San Gottardo: c’è un arresto
L’alterco è scoppiato alle prime ore del giorno. In manette è finito un 21enne del Mendrisiotto
Luganese
10 ore
Reati finanziari ‘atipici’, chiesti 12 mesi per Davide Enderlin
Il 51enne imprenditore ed ex consigliere comunale del Plr di Lugano deve rispondere di amministrazione infedele e falsità in documenti
Ticino
10 ore
Nuova condanna per Scimonelli, il mafioso nato a Locarno
L’uomo ‘bancomat’ di Matteo Messina Denaro, in carcere dal 2015, è stato riconosciuto colpevole anche di numerosi attentati incendiari
© Regiopress, All rights reserved