laRegione
21.07.22 - 19:33
Aggiornamento: 20:30

Arresto di Chiasso: ‘L’hanno colpito con un manganello’

Un video immortala l’arresto: scoppia la polemica sui social per l’uso della forza da parte della polizia. Il comandante Poncini: ‘Non è stato ferito’

di Chiara Balestra
arresto-di-chiasso-l-hanno-colpito-con-un-manganello
Le immagini che fanno discutere

Sta facendo parecchio discutere l’arresto del 21enne avvenuto ieri sera a Chiasso, ritenuto da molti eccessivamente ‘muscoloso’. Sui social è scoppiata infatti una polemica riguardante proprio l’intervento degli agenti, a causa di un video pubblicato su Instagram che mostra il momento del fermo. "La polizia utilizza troppo la forza come mezzo di comunicazione", "senza umanità", "questo è abuso di potere", "è stato un intervento esagerato", "assurdo usare questi modi", sono solo alcuni dei tanti e pesanti commenti apparsi in rete.

‘Lo hanno colpito con il manganello’

Nel filmato, lungo circa due minuti, si vedono due poliziotti che tengono immobile il 21enne, che perde sangue e farnetica delle parole a caso. «Vorreste essere trattati anche voi così»? È la domanda che pone agli agenti una passante, indignata dalla scena che si è trovata davanti agli occhi. Nel video si vedono diverse persone che cercano d’intervenire per aiutare il ragazzo e rimproverano i poliziotti del loro atteggiamento. Presente, anche una giovane che abbiamo contattato: «L’ho visto passare con il monopattino e l’ho invitato a sedersi con me e i miei amici fuori dal bar Al Mancava. Mentre stava scendendo dal monopattino è arrivata la polizia. Lo hanno buttato per terra e hanno cominciato a prenderlo a manganellate in testa e sulle costole. Sono cose assurde e non possono succedere, quindi mi sono avvicinata per mostrare il mio sdegno ai poliziotti, ma non è servito a molto».

Poncini: ‘Non è stato ferito’

Visto l’accaduto e lo sdegno che ne è scaturito sui social, abbiamo contestato le gravi accuse rivolte alle autorità di polizia al comandante della Polizia comunale di Chiasso Nicolas Poncini, per capire se l’utilizzo della forza sia stato effettivamente troppo eccessivo oppure no. «Si trattava di una persona alterata, armata di coltello e non ha rispettato le indicazioni della polizia. Alla fine è stata fermata con mezzi coercitivi, quindi è stata utilizzata la forza» ha confermato. Ma non eccessivamente. Riguardo alle accuse di aver preso a manganellate il 21enne dopo essere stato fermato il comandante risponde infatti così: «I due agenti che sono intervenuti l’hanno atterrato, fermato e ammanettato. La persona non era assolutamente ferita». Poncini assicura dunque che la polizia ha agito in modo consono alla situazione.

Alcolemia al 3 per mille

Mentre i motivi che hanno spinto il ragazzo a delinquere sono tuttora ignoti, da nostre informazioni il giovane – che sarebbe domiciliato nell’Alto Mendrisiotto e già conosciuto dai servizi sociali – che ha creato disordini e minacciato diverse persone con un coltello avrebbe avuto un tasso alcolemico del 3 per mille al momento dell’arresto. Sempre da nostre fonti, sembra che la vicenda abbia avuto origine al ristorante Mövenpick in piazza Indipendenza, dove il ragazzo è riuscito a entrare in cucina e rubare il coltello. All’arrivo degli agenti, il 21enne si è dato alla fuga che è terminata poco dopo, di fronte al bar Al Mancava.

Il 21enne era un cliente abituale in zona

Il giorno dopo i fatti, il centro della cittadina appare tranquillo. «Mi fa tristezza vedere Chiasso con un ambiente così – ci dice il gerente di un bar vicino –, ho assistito a urla e grida». Ciononostante, non si sente minacciato da eventi del genere, anche perché di solito «non si arriva a tanto». Il 21enne era abbastanza conosciuto, ed era anche cliente abituale dei bar in zona: «Lo conosco abbastanza bene. Ieri sera ha bevuto qui. Fa parte di un gruppo un po’ sbandato, ma non è uno dei peggiori». Anche altri baristi dichiarano di non avere paura e di non aver bisogno di maggior protezione. «A volte magari si sentono degli schiamazzi, ma mai nulla di esagerato. Siamo tranquilli».

Leggi anche:

Minaccia i clienti di un locale con un coltello: arrestato

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
GALLERY
Mendrisiotto
4 ore
Il parco delle gole della Breggia si fa più inclusivo
Inaugurato un percorso per ipovedenti nell’area del mulino del Ghitello. Stella: ‘È un patrimonio da difendere, ma anche rendere accessibile a tutti’.
Ticino
4 ore
Premi cassa malati, Marco Chiesa (Udc) insiste e interroga Berna
Il presidente nazionale democentrista segue De Rosa e chiede al Consiglio federale perché nel calcolo per il ’23 non siano stati calcolati ’20 e ’21
Luganese
6 ore
Cornaredo, ‘tabula rasa’ pronta sulla carta
Presto in pubblicazione a Lugano e Porza il Piano di quartiere del comparto B1a. Previsti edifici misti di altezza tra i 30 e i 60 metri
Grigioni
7 ore
A Mesocco non si ripresenta il sindaco Christian De Tann
In corsa per la carica di capo dell’esecutivo alle elezioni comunali del 30 ottobre vi sono John Seghezzi, Fausto a Marca e Mattia Ciocco
Locarnese
7 ore
Il giudice sul pedofilo: ‘È solo la punta dell’iceberg’
Un 77enne del Sopraceneri condannato a 8 anni di carcere per ripetuti atti sessuali con fanciulli e con persone inette a resistere tra il 2000 e il 2021
Bellinzonese
8 ore
Dai ruderi è nato un auditorium: inaugurazione a Biasca
Ultimati i lavori della struttura concertistica e per eventi culturali che potenzia l’offerta dell’attigua Casa Cavalier Pellanda
Ticino
9 ore
Ticino capitale del turismo sostenibile, ‘è la sfida del futuro’
Questa settimana si tiene l’Adventure travel world summit, l’evento più importante a livello internazionale per la promozione di una ‘nuova visione’
Locarnese
9 ore
Bracconieri in Vallemaggia, la Federazione prende le distanze
La Fcti condanna senza mezzi termini i deplorevoli atti compiuti da un gruppo di persone nemmeno in possesso di una licenza venatoria
Bellinzonese
10 ore
Municipio di Bodio favorevole alla fusione con Giornico
Una decisione unanime che permette di avviare l’iter per un’aggregazione ridotta rispetto al progetto che comprendeva anche Pollegio e Personico
Ticino
14 ore
Vaccinazioni di richiamo autunnali in Ticino dall’11 ottobre
Le informazioni sono già disponibili sul sito ufficiale dedicato alle vaccinazioni www.ti.ch/vaccinazione
© Regiopress, All rights reserved