laRegione
27.06.22 - 13:57
Aggiornamento: 17:24

A Chiasso c’è da riconsiderare un’antenna: nessun permesso

Il Municipio disattende le indicazioni favorevoli del Dipartimento del territorio e rispedisce alla Swisscom la richiesta di licenza edilizia

a-chiasso-c-e-da-riconsiderare-un-antenna-nessun-permesso
Ti-Press
C’è da spostare un’antenna!

Il Municipio di Chiasso ha detto. Con una lunga e dettagliata lettera (ben sei pagine), inviata alla sede bellinzonese di Swisscom, l’esecutivo della cittadina di confine ha rimandato al mittente la richiesta per una licenza volta alla costruzione di un nuovo impianto radio base per la ricetrasmissione dei segnali di telefonia mobile in località di Pedrinate, e ciò distanziandosi dunque dalle valutazioni espresse dall’autorità cantonale, ovvero il Dipartimento del territorio, che diversamente aveva emanato un avviso favorevole, "avviso – non l’ha mandata a dire peraltro il sindaco Bruno Arrigoni, che sottoscrive la missiva – non condiviso dal Municipio", ma che anzi lo considera "sbrigativo e superficiale".

Sull’antenna, peraltro, erano piovute decine di opposizioni. E ciò nella doppia tornata di pubblicazione resa necessaria per un errore di forma (era stato omesso il Foglio ufficiale). Elemento che ha fatto propendere il Municipio per il no, confermando "l’esistenza di interessi pubblici contrari". Un impianto che, secondo ancora il Comune di Chiasso, "non è manifestamente conforme alla zona agricola" dove avrebbe dovuto sorgere e dove "entra in linea di conto unicamente un’autorizzazione eccezionale". Non solo, vi è, di fondo, un interesse contrario rilevante "alla tutela a lungo termine del contesto naturalistico e paesaggistico, integro e pregiato di quella zona". Perché allora proprio lì? "Del resto – specifica la lettera– dagli atti presentati da Swisscom non emerge nemmeno la concreta ricerca di ubicazioni alternative entro il territorio edificabile o eventualmente fuori dal perimetro edificabile, in una posizione meno problematica".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
4 ore
Plan B continua a dividere Lugano
Dalla discussione generale in Consiglio comunale, critiche più o meno velate da Ps, Verdi e Centro, mentre Udc, Lega e Plr lodano l’operazione
Bellinzonese
5 ore
Rubano materiale da hockey ad Arbedo: bottino di 300mila franchi
Il furto di pattini, bastoni e macchinari specializzati sarebbe avvenuto, stando alla Rsi, lo scorso fine settimana
Luganese
5 ore
Schlein a Massagno ‘senza padrini né padroni’
La candidata alla segreteria del Pd incontra Marina Carobbio. “Il Pd si può riformare”
Bellinzonese
6 ore
Tutti i vincoli del nuovo ospedale di Bellinzona
I progettisti dovranno confrontarsi con un’importante serie di questioni tecniche, fra sicurezza fluviale, edificabilità e viabilità
Ticino
9 ore
Superamento dei livelli, il Plr boccia la proposta commissionale
In Gran Consiglio arriverà anche il rapporto di minoranza di Polli: da Lega, Ps, Centro e Verdi ‘proposta evidentemente fragile, non ha obiettivi’
Luganese
9 ore
Processo Enderlin, ‘dopo 9 anni di Purgatorio comincia la vita’
L’imprenditore luganese è stato condannato a 13 mesi sospesi. Cade l’accusa delle retrocessioni bancarie
Locarnese
11 ore
Semine e novellame, così il Dipartimento ne orienta la rotta
All’Assemblea della Società di pesca Onsernone-Melezza Christophe Molina ha illustrato gli indirizzi del Dipartimento in materia di gestione ittica
Mendrisiotto
14 ore
Lite fra due persone in corso San Gottardo: c’è un arresto
L’alterco è scoppiato alle prime ore del giorno. In manette è finito un 21enne del Mendrisiotto
Luganese
14 ore
Reati finanziari ‘atipici’, chiesti 12 mesi per Davide Enderlin
Il 51enne imprenditore ed ex consigliere comunale del Plr di Lugano deve rispondere di amministrazione infedele e falsità in documenti
Ticino
14 ore
Nuova condanna per Scimonelli, il mafioso nato a Locarno
L’uomo ‘bancomat’ di Matteo Messina Denaro, in carcere dal 2015, è stato riconosciuto colpevole anche di numerosi attentati incendiari
© Regiopress, All rights reserved