laRegione
21.06.22 - 16:08
Aggiornamento: 17:58

Bellinzona, si aumenti il salario del personale infermieristico

Consegnata a Palazzo delle Orsoline la petizione, sottoscritta da 420 dipendenti, che chiede l’adeguamento per le categorie professionali dell’Osc

bellinzona-si-aumenti-il-salario-del-personale-infermieristico
I promotori della petizione con alcuni dipendenti dell’Osc

Consegnata oggi in cancelleria cantonale, con 420 firme dei dipendenti, la petizione promossa dai sindacati Ocst e Vpod, che chiede un adeguamento salariale immediato del personale infermieristico dell’Organizzazione sociopsichiatrica cantonale (Osc). L’aumento richiesto è voluto quale riconoscimento della formazione specifica e delle competenze acquisite. I firmatari e le firmatarie della petizione hanno preso atto con soddisfazione che una Commissione paritetica, con il compito di valutare diverse funzioni fra cui quella del personale infermieristico, ha concluso i suoi lavori, indicando che è più che giustificato l’aumento di una classe di stipendio per questa categoria professionale. Tuttavia, il Consiglio di Stato ha deciso di attendere le conclusioni delle analisi e delle contrattazioni negli altri ambiti sanitari, in particolare nell’Eoc, prima di procedere a una prima riclassificazione della funzione di infermiere/a e infermiere/a con specialità nell’Osc. I promotori della petizione ribadiscono quindi, con urgenza, al Governo cantonale, la richiesta di rivalutare immediatamente le funzioni in oggetto, tenendo conto del ritardo accumulato in questi decenni e dell’impegno richiesto, in particolare ma non solo, in questo periodo di pandemia che ha visto il personale infermieristico sempre in prima linea e pronto a restarci. I firmatari danno perciò dato mandato ai sindacati Vpod e Ocst per adoperarsi con ogni strumento possibile nei confronti del Governo affinché si facciano valere le richieste di aumenti salariali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
video
Bellinzonese
15 min
Un amico della 19enne morta: ‘Aveva un grande problema’
Roverdo/Bellinzona, un testimone presente al rave party abusivo parla di ketamina e dice di aver invano proposto al gruppo di allertare l’ambulanza
Ticino
1 ora
In Ticino oltre 35mila dosi di richiamo: cosa cambia a dicembre
Adeguato il dispositivo: vaccinazioni al solo Centro cantonale di Quartino il 2, 3, 9 e 16 dicembre 2022, negli studi medici e nelle farmacie disponibili
Locarnese
2 ore
Lionza, sbaglia la retromarcia e finisce sul fianco
Incidente della circolazione ieri notte, nelle alte Centovalli. Praticamente illesi gli occupanti del veicolo, adagiatosi ai lati della carreggiata
Bellinzonese
2 ore
È morta la 19enne lasciata in ospedale a Bellinzona
Il decesso ieri sera: dopo un rave party sopra Roveredo era stata portata al San Giovanni da quattro giovani allontanatisi in auto e poi identificati
Luganese
4 ore
Massagno, Ibsa si prepara a lasciare la storica sede
Sorta nel 1945, l’azienda si trasferirà definitivamente l’estate prossima. Suscita interesse e curiosità il futuro del vasto terreno che occupa.
Mendrisiotto
7 ore
A2 a sud, pronti a partire con uno studio di fattibilità
Il Cantone si fa carico di analizzare le due varianti proposte sullo spostamento del tracciato autostradale. La Crtm incontrerà i responsabili del Dt
Grigioni
7 ore
San Bernardino, applausometro 7 su 10 per Artioli e progetti
Un successo la presentazione a Mesocco: 400 posti di lavoro in inverno e 250 in estate, gettito fiscale quintuplicato e 40 milioni per gli impianti
Luganese
7 ore
Lugano, la casa da gioco compie vent’anni e fa tornare i conti
Limitato l’impatto della concorrenza campionese, il casinò affronta la questione energetica e invia la richiesta di rinnovo della concessione federale
Bellinzonese
17 ore
Grave all’ospedale una 19enne, forse dopo rave party
Quattro giovani, nel frattempo identificati, l’hanno lasciata all’ospedale San Giovanni. Venivano da una festa abusiva organizzata a Roveredo
Luganese
17 ore
Capriasca, la Giudicatura di pace trova casa a Vaglio
Inaugurata la nuova sede del Circolo che comprende anche Origlio e Ponte Capriasca e che risolve poco meno di 200 incarti all’anno
© Regiopress, All rights reserved