laRegione
il-racconto-della-mafia-negli-occhi-delle-donne
Per non dimenticare
29.05.22 - 10:24
Aggiornamento: 14:45

Il racconto della mafia negli occhi delle donne

A Vacallo va in scena uno spettacolo di teatro-canzone nel trentesimo delle stragi di Capaci e via D’Amelio a Palermo

Mamme, compagne, figlie, sorelle, mogli, fidanzate: alcune sono morte per mano delle mafie, altre ne sono rimaste vittime indirette, altre ancora si sono battute contro la criminalità organizzata. In due parole sono ‘Semplicemente donne’, per dirla con il titolo dello spettacolo teatrale che il Dicastero cultura del Comune di Vacallo ha voluto proporre per restituire la memoria dei caduti a trent’anni dalle stragi di Capaci e via D’Amelio a Palermo, dove hanno perso la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo, il giudice Paolo Borsellino e le donne e gli uomini delle loro scorte. L’appuntamento è per venerdì 10 giugno, alle 20.30, nell’aula magna delle scuole di Vacallo. L’ingresso è gratuito.

L’elenco delle persone che, nei decenni, sono state attraversate e toccate, in un modo o nell’altro, dall’agire mafioso è dolorosamente lungo. Spiccano anche nomi di donne noti in Ticino. È il caso di Emanuela Loi, uno degli agenti della scorta di Borsellino, Rosa Balistreri e le sue canzoni contro la mafia, Lea Garofalo, uccisa dalla ’ndrangheta a Monza, Emanuela Setti Carraro, moglie del generale Dalla Chiesa, assassinati entrambi, Federica Angeli, la giornalista di Repubblica che ha indagato sulla mafia romana, Saveria Antiochia e Felicia Impastato, mamma di Peppino Impastato, ammazzato nel 1978 per aver gridato il suo ‘no’ a ‘Cosa nostra’ da una radio locale.

La pièce è il racconto della mafia che incontra l’altra metà del cielo e nasce da un’idea di Giuseppe Montorsi (‘Donne contro la mafia’). Sul palco ci sarà Luca Maciacchini, autore pure di musica e canzoni. I testi sono di Antonio Zamberletti.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
donne mafia teatro vacallo
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
2 ore
Age e Aim, la rete idrica è sempre sottopressione
Rimangono in vigore le raccomandazioni all’uso parsimonioso dell’acqua e i divieti. La situazione è critica, ma alcuni Comuni riescono a cavarsela
Locarnese
4 ore
Tegna, ‘no alla variante che finirà per cancellarci’
L’Associazione sportiva preoccupata per le mire pianificatorie del Municipio per la zona dei Saleggi, con il sacrificio del campo da calcio (e del club)
Ticino
14 ore
Ipct, Pronzini si rivolge alla Commissione di mediazione
Il deputato dell’Mps ha chiesto alla cassa pensioni la decisione sulla riduzione del tasso di conversione. Accesso differito. Il parlamentare non ci sta
Luganese
15 ore
Soprusi, schiaffi e ustioni ai figli per 4 anni, il caso in aula
Genitori alle Correzionali, la pubblica accusa chiede pene parzialmente da espiare. Una perizia ha accertato la loro incapacità genitoriale
Luganese
16 ore
Rovio, il movente sarebbe il furto del figlio alla nonna paterna
Il padre avrebbe sparato alla schiena del 22enne forse a causa degli 80’000 franchi spariti dalla casa di Gravesano della parente
Mendrisiotto
16 ore
Chiasso, due campi esterni da padel all’ex Boffalorino
La domanda di costruzione per il progetto sarà presentata entro fine mese. L’area nel frattempo è stata sistemata
Bellinzonese
17 ore
Progetto Ritom a tetto: così cambia l’idroelettrico leventinese
Ffs e Aet presentano l’avanzamento del cantiere. Poi toccherà alla centrale del Piottino. Valutazioni in corso per Lucendro e alcune riversioni
Luganese
17 ore
Montagnola, auto urta un muretto e si ribalta: un ferito
Le condizioni del guidatore non dovrebbero destare particolari preoccupazioni
Bellinzonese
19 ore
‘Più zone naturali per combattere le isole di calore’
È la richiesta dei Verdi in un’interpellanza rivolta al Municipio di Bellinzona, che riprende a sua volta una proposta della Lista civica di Mendrisio
Locarnese
23 ore
Abusi edilizi, Municipio di Losone bacchettato dagli Enti locali
Vanno contro le disposizioni pianificatorie cantonali alcune licenze legate alla sopraelevazione d’immobili rilasciate. Parte l’interrogazione
© Regiopress, All rights reserved