laRegione
23.05.22 - 18:07
Aggiornamento: 19:57

Marito violento condannato anche in Appello

La Corte riduce, però, la pena di tre anni e infligge tre anni e sei mesi. Caduta l’accusa di tentato omicidio

marito-violento-condannato-anche-in-appello
Ti-Press

Era un marito violento e come tale è stato giudicato. Pur riducendo la pena di tre anni, la Corte di appello e di revisione penale (Carp), presieduta dal giudice Angelo Olgiati, ha riconosciuto un 37enne colpevole oltre che dei reati di lesioni gravi e di lesioni semplici, anche di ripetute vie di fatto e di ripetuta minaccia, nonché di contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti. L’imputato è stato, quindi, condannato alla pena di tre anni e sei mesi – in primo grado gli anni inflitti erano stati sei e mezzo – e al pagamento di una multa. In più è stata ordinata la misura del trattamento ambulatoriale. Spetterà, per contro, alla Sezione della popolazione decidere, in questo caso, se e quali misure del diritto degli stranieri adottare, dunque se confermare o meno l’espulsione dalla Svizzera. Il verdetto, pronunciato il 19 maggio scorso, è stato reso noto oggi, lunedì.

Ai giudici veniva chiesto di pronunciarsi altresì sull’accusa di tentato omicidio, così qualificata dalla Corte delle Assise criminali. In forze della giurisprudenza del Tribunale federale, in base alla quale l’autore che libera la presa manifesta che non vuole uccidere la vittima, in Appello l’uomo è stato prosciolto. "La Carp – si motiva nel dispositivo – non ha potuto valutare se l’imputato, stringendo la moglie al collo, si sia reso colpevole del reato di esposizione a pericolo della vita altrui".

La vicenda riecheggiata nelle aule di tribunale ha acceso i riflettori su una quotidianità di coppia nella quale, come si ricorda nella nota, il marito sull’arco di numerosi anni ha "provocato in un’occasione una lesione grave alla moglie (al punto da rendersi necessario un intervento chirurgico all’occhio sinistro nella Svizzera tedesca a causa di un pugno che il marito aveva sferrato alla moglie e a seguito del quale l’occhio sinistro ha avuto un danno permanente) e che in parecchie altre occasioni le ha inferto delle lesioni semplici (in particolare la rottura di un dente incisivo superiore con un pugno in bocca, nonché la frattura di entrambi i polsi con strascico operatorio così come diverse fratture delle costole)".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
3 ore
Coriandoli ma non solo: a Cadenazzo volano pure pugni e calci
Prima serata di bagordi carnascialeschi segnata da una persona ferita al capannone. Il presidente: ‘Episodio fortunatamente isolato e circosrcritto’
Locarnese
8 ore
Brissago, il bando di pesca finisce imbrigliato nelle reti
Il Tribunale amministrativo concede l’effetto sospensivo al ricorso di un professionista che contesta l’ampliamento dell’area inizialmente concordata
Ticino
18 ore
Città dei mestieri, ‘un punto centrale, ora bisogna irradiarsi’
Presentato il bilancio del terzo anno: in continua crescita gli utenti alla ricerca di informazioni su formazione professionale e mondo del lavoro
Mendrisiotto
18 ore
Truffe per almeno due milioni di franchi: venti mesi sospesi
Condannato alle Assise correzionali di Mendrisio un 67enne per fatti avvenuti tra il 2012 e il 2014. Danneggiate oltre 19 persone.
Ticino
19 ore
Aumento delle stime fiscalmente neutro, oltre 17mila le firme
I promotori dell’iniziativa popolare costituzionale hanno depositato oggi in Cancelleria le sottoscrizioni
Ticino
20 ore
‘La polizia farà la sua parte per ridurre la spesa pubblica’
Lo ha detto Norman Gobbi durante l’annuale Rapporto di Corpo della Cantonale. ‘Positivo il bilancio del 2022 e la capacità di adattamento’
Ticino
20 ore
‘Bandir gennaio’ non bandisce anche i radar
Come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali verranno effettuati controlli elettronici della velocità dal 30 gennaio al 5 febbraio
Ticino
22 ore
Aiti: senza garanzie, meglio lo stop al telelavoro da febbraio
L’associazione industriali ticinesi ritiene ‘ragionevole’ la sospensione senza un nuovo accordo che regoli la fiscalità dei frontalieri in telelavoro
Luganese
22 ore
Assolto in Appello l’ex maestro di Montagnola
Per la Carp non è stato possibile accertare un pericolo per lo sviluppo psichico degli allievi. Mauro Brocchi era stato condannato in primo grado nel 2019
Bellinzonese
23 ore
Oltre al carovita, a Bellinzona c’è il ‘caro’- estinto
Secondo un rapporto di Mister Prezzi, il capoluogo ticinese ha le tariffe più alte per cremazione e camera mortuaria fra tutte le capitali cantonali
© Regiopress, All rights reserved