laRegione
cade-il-carcere-per-il-cacciatore-che-uccise-per-sbaglio-l-amico
Ti-Press
Il tribunale della Corte di appello
23.05.22 - 16:33
Aggiornamento: 18:23

Cade il carcere per il cacciatore che uccise per sbaglio l’amico

I giudici della Corte di appello hanno ridotto e sospeso a 2 anni la condanna per omicidio colposo all’autore, un 53enne del Mendrisiotto

Non dovrà andare in carcere il 53enne del Mendrisiotto che il 14 settembre 2019, durante una battuta di caccia nella zona Penz a Chiasso, aveva ucciso un suo amico e collega con cui condivideva l’arte venatoria, per sbaglio, dopo averlo scambiato per un cinghiale. I giudici della Corte di appello e revisione penale (presidente, la giudice Giovanna Roggero-Will) hanno ridotto la pena inflitta all’uomo in primo grado: non più 34 mesi di detenzione, di cui 28 sospesi e 6 mesi da espiare; bensì una condanna di 2 anni di carcere, interamente posta al beneficio della sospensione condizionale.

La drammatica vicenda era stata nuovamente ricostruita in aula lo scorso 22 marzo in secondo grado. L’imputato, difeso dall’avvocato Luigi Mattei, ha ammesso i fatti sin da subito e non ha mai contestato il reato di omicidio colposo, bensì l’entità della pena e ha sempre spiegato di aver sparato convinto che si fosse trattato della preda. La procuratrice pubblica, Marisa Alfier, titolare dell’inchiesta, si era rimessa al giudizio della Corte e durante la sua requisitoria aveva sottolineato, rivolgendosi all’imputato: «Si è trovato in una situazione che ha creato lui stesso, che ha distrutto due famiglie, quella della vittima e la sua». La sentenza è stata trasmessa in queste ore alle parti dai giudici della Corte di appello. I giudici hanno confermato il capo di imputazione nei confronti del 53enne del Mendrisiotto, ma hanno ritenuto, anche in quanto persona incensurata, di accogliere parzialmente la richiesta dell’avvocato difensore, Mattei, il quale aveva proposto una pena di 12 mesi posta completamente al beneficio della sospensione condizionale.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
appello caccia carcere condanna mendrisiotto omicidio colposo
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
3 ore
Preonzo, residenti sotto la montagna ‘stufi degli allagamenti’
Gli abitanti della via Cadmónn sollecitano il Municipio affinché si trovi una soluzione alla discesa a valle di acqua e detriti in occasione di nubifragi
Mendrisiotto
4 ore
Operatori di prossimità, gli altri Comuni ci sono
Dopo la separazione di Mendrisio, nove enti locali sono pronti a confermare il sostegno al Servizio regionale. Se ne parlerà entro fine luglio
Locarnese
4 ore
Brione Verzasca, luce verde ai semafori
Il legislativo ha accolto il credito per la loro installazione. Permetteranno di assicurare maggior fluidità al traffico nella strettoia del paese
Luganese
9 ore
Conti di Lugano approvati, all’ombra dell’ex Macello
Via libera al Consuntivo 2021, ma il Ps: ‘Mancano assunzione di responsabilità e riconciliazione’. Scintille fra Ghisletta e Badaracco sulla Resega.
Luganese
11 ore
5 luglio, ore 21: Lugano ‘libera’ dalla zona rossa
Archiviata la Ukraine Reform Conference 2022, viabilità cittadina ripristinata così come trasporto pubblico e posteggi
Ticino
14 ore
Valuta transfrontaliera, intercettati oltre 23 milioni di euro
Il bilancio della Guardia di finanza di Como sull’attività svolta lo scorso anno
Ticino
14 ore
‘Naturale’, ‘ecologico’. Diciture ingannevoli ‘da regolare’
Frequenti sulle confezioni dei prodotti, secondo i risultati di un sondaggio delle organizzazioni dei consumatori influenzano notevolmente gli acquisti
Ticino
15 ore
Impianti di risalita turistici, giugno positivo
L’Utpt: ‘Si assiste a un ritorno della clientela estera’
Grigioni
15 ore
Sempre più cinghiali nella Bassa Mesolcina: come contenerli
Il capo dei guardacaccia Nicola De Tann: ‘Finora causati importanti danni solo a pascoli e prati da sfalcio’
Ticino
15 ore
Posti di tirocinio: ‘La scelta ai ragazzi, non all’economia’
Aumentano i contratti già firmati, ma c’è una sensibile differenza di offerta (e richiesta) tra un settore e l’altro. ‘Per le ragazze è più difficile’
© Regiopress, All rights reserved