laRegione
25.04.22 - 14:31
Aggiornamento: 26.04.22 - 18:43

La Xylella fastidiosa e l’ulivo, se ne parla a Rancate

Con il Progetto di ricerca Agroscope che studia uno dei batteri patogeni dei vegetali più pericolosi al mondo

la-xylella-fastidiosa-e-l-ulivo-se-ne-parla-a-rancate
Ti-Press
Olive!

Venerdì 29 aprile alle 20, nell’aula magna delle scuole elementari di Rancate, si terrà una doppia conferenza promossa dall’Associazione amici dell’olivo. Nella prima parte Ramona Maggini del Centro di ricerca Agroscope di Cadenazzo interverrà sul tema della Xylella fastidiosa e del suo vettore europeo Philaenus spumarius nell’ambito del Progetto di ricerca Agroscope, progetto che s’iscrive nell’ambito di un approccio proattivo nei riguardi di uno dei batteri patogeni dei vegetali più pericolosi al mondo e responsabile di malattie economicamente importanti che colpiscono colture agricole e piante ornamentali, come pure numerose specie erbacee e arbustive selvatiche. Il battere non si è ancora insediato in Svizzera, ma ha già causato molti danni nella vicina Italia, dove ha causato la moria degli oliveti in Puglia. Il progetto Agroscope prevede lo studio dell’ecologia e della fenologia del principale vettore di questo battere in Europa Philaenus spumarius, comunemente chiamato sputacchina. Lo studio permetterà di allestire una mappatura del rischio rispetto al battere patogeno nel paesaggio agricolo ticinese.

La seconda parte della serata sarà dedicata alla situazione fitosanitaria. In apertura della nuova stagione si farà un rapido aggiornamento sui vari aspetti fitosanitari che toccano da vicino gli olivi e i loro proprietari. Tra i vari aspetti trattati, ci sarà la comparsa di nuove problematiche (cancri rameali, cascola verde e cimice asiatica) o la recrudescenza di avversità dell’olivo un tempo considerate minori, senza dimenticare di fare il punto sulla mosca dell’olivo. La presentazione si concluderà facendo il punto sulla costante riduzione dell’offerta di prodotti fitosanitari omologati per il controllo di malattie e fitofagi. La conferenza è a cura di Cristina Marazzi del Servizio fitosanitario cantonale.

La serata è aperta al pubblico e al termine della conferenza sarà offerto un rinfresco.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Gallery
Locarnese
13 ore
La Rega decolla nei consensi e nella simpatia
Ben 14’000 visitatrici e visitatori hanno approfittato dell’opportunità di gettare uno sguardo dietro le quinte della base e dell’hangar
Luganese
14 ore
Inaugurato il nuovo Consorzio depurazione acque della Magliasina
Entrato in servizio a Purasca nel 1987 è stato oggetto di ampliamento e ottimizzazione generale fra il 2018 e il 2022
Luganese
17 ore
Precipita mongolfiera: fra curiosi e passanti... la sorpresa
Si è trattato di un’esercitazione congiunta fra la Società svizzera di salvataggio di Lugano e il Gruppo aerostatico Ticino
Mendrisiotto
20 ore
Case ‘Greenlife’, il Municipio nega la licenza edilizia
A Novazzano l‘esecutivo boccia il progetto del complesso abitativo in zona Torraccia. ’Non è in sintonia con il paesaggio’
Locarnese
1 gior
Delitto Emmenbrücke, il presunto colpevole resta in carcere
Richiesti altri tre mesi di carcerazione preventiva per l’uomo sospettato di aver assassinato la 29enne di Losone nel luglio 2021. C’è anche la perizia
Ticino
1 gior
‘Hanno distrutto la vita di mio padre 87enne. E la giustizia?’
Cede dei terreni a due figlie, ma per la terza ‘è un raggiro, non era in grado di capire’. Quando la fragilità della terza età è sfruttata dai famigliari
Mendrisiotto
1 gior
Tra l’Alabama e il Ticino
L’economista della Supsi Spartaco Greppi commenta la strategia economica prospettata da Ticino Manufacturing dopo l’adesione al salario minimo
Ticino
1 gior
Ancora alcuni posti liberi per la giornata sul servizio pubblico
Giovani a confronto. La manifestazione si svolgerà a Bellinzona l’8 ottobre
Ticino
1 gior
Jaquinta Defilippi e Quattropani dichiarano fedeltà alle leggi
Dopo la loro elezione a magistrati da parte del Gran Consiglio. Lei procuratrice pubblica, lui pretore di Leventina
Ticino
1 gior
Un ottobre da... radar
Tutti i punti osservati speciali dalla Polizia cantonale della settimana fra il 3 e il 9 ottobre: occhio alla velocità
© Regiopress, All rights reserved