laRegione
05.04.22 - 18:21
Aggiornamento: 19:06

Torna Progetto Amore e sul palco sale la solidarietà

Dopo sei anni di assenza la manifestazione tra musica e sport riparte dal Mercato Coperto di Mendrisio con una ‘tre giorni’

a cura di Luca Marzullo
torna-progetto-amore-e-sul-palco-sale-la-solidarieta
Ti-Press
L’edizione del 2016

Dopo sei anni torna una delle manifestazioni di solidarietà più amate e ritmate del Ticino, questa volta in una tre giorni brulicante di attività, dal 26 al 29 maggio prossimi, al Centro manifestazioni Mercato Coperto a Mendrisio. Progetto Amore si riaffaccia alla ribalta e con un programma che ha già in serbo tornei sportivi, concerti e interventi di personalità ticinesi e no, oltre a un’area bambini, il tutto arricchito da diversi punti di ristoro.

A rimettere in moto l’associazione è stata la volontà di aiutare le moltissime persone colpite dalla guerra in Ucraina. L’animo filantropico di Progetto Amore, infatti, non si è sopito, e la totalità dei proventi della manifestazione verrà devoluta in beneficenza, in particolare a ‘Insieme per la Pace’, un’associazione con sede in Val Colla che si adopera per offrire un sostegno diretto e concreto a tutti coloro che a causa del conflitto si sono trovati senza una meta, senza una casa e troppo spesso anche a soffrire per la perdita dei propri cari.

La prima volta nel 2009

Fondata nel 2009 da Paolo Meneguzzi, l’associazione Progetto Amore ha esordito proponendo una giornata all’anno che, attraverso l’organizzazione di concerti e partite, riuniva appassionati sia di calcio, sia di musica, con l’intento di devolvere ogni centesimo ricavato in beneficenza. In breve tempo, si è affermata come uno degli eventi più attesi del Mendrisiotto. L’ultima edizione risale all’11 giugno 2016. Poi una serie di «disavventure climatiche», come scrive l’associazione sulla propria pagina facebook, ne ha compromesso la realizzazione nel 2017. In seguito, la pandemia globale non ha permesso di mettere in cantiere le edizioni successive. Dopo tutto questo tempo, dunque, la voglia di divertirsi e al contempo di fare del bene è ancora più viva. Il programma dettagliato e la lista degli ospiti saranno resi noti dal 27 aprile.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
31 min
Tre milioni di franchi per combattere le neofite invasive
È la richiesta di credito formulata, attraverso il relativo messaggio, dal Municipio di Locarno, per una vera a propria strategia sull’arco di 10 anni
Locarnese
33 min
Più passeggeri nel 2022 sul trenino bianco-azzurro e i bus
Le Fart hanno conosciuto un incremento dei viaggiatori su gomma e rotaia grazie anche al notevole potenziamento del trasporto pubblico regionale
Luganese
47 min
A Monteceneri scatta il referendum sull’acquedotto
Partita la raccolta firme contro il credito da 2 milioni per rinnovare ed estendere le condotte sotto alla Cantonale: ‘Non prioritario né necessario’
Locarnese
53 min
Troppo traffico e troppo rumore in alcune vie di Locarno
Lo sostengono alcuni cittadini che hanno lanciato una petizione per far abbassare la velocità a 30 km/h in via Franzoni, via Varenna e via Vallemaggia
Bellinzonese
56 min
Ecco il bando per progettare il nuovo ospedale di Bellinzona
L’Eoc indica una prima fase realizzativa alla Saleggina entro il 2030, seguita da ulteriori sviluppi nel 2050
Ticino
1 ora
Piove troppo poco: scatta il divieto di fuochi all’aperto
La misura, decisa in considerazione dell’elevato rischio di incendio di boschi, concerne Ticino, Moesano, Val Bregaglia e Val Poschiavo
Bellinzonese
2 ore
‘Malumore e perplessità in comitato’ sull’agire di Martinoli
Associazione ospedali di valle, poco gradita la lettera del primo firmatario sul ritiro dell’iniziativa. Attesa la risposta del Dss alle nuove richieste
Mendrisiotto
4 ore
Pizzicato al confine con 750 mila franchi non dichiarati
Controllato dalla Guardia di finanza al valico di Chiasso, l’uomo viaggiava a bordo di un Eurocity proveniente dalla Svizzera
Ticino
6 ore
La sinistra si spacca sulle armi svizzere all’Ucraina
Il permesso alla riesportazione, sostenuto dal Ps svizzero, non piace a quello ticinese. Carobbio: ‘Intensificare la diplomazia’
Ticino
6 ore
Aumentano i controlli radar? ‘Flasha’ l’interpellanza del Centro
Marco Passalia e Fiorenzo Dadò passano dalle parole ai fatti e chiedono al governo se ‘non si stia esagerando’ e se ‘l’intenzione sia far cassetta’
© Regiopress, All rights reserved