laRegione
05.04.22 - 18:21
Aggiornamento: 19:06

Torna Progetto Amore e sul palco sale la solidarietà

Dopo sei anni di assenza la manifestazione tra musica e sport riparte dal Mercato Coperto di Mendrisio con una ‘tre giorni’

a cura di Luca Marzullo
torna-progetto-amore-e-sul-palco-sale-la-solidarieta
Ti-Press
L’edizione del 2016

Dopo sei anni torna una delle manifestazioni di solidarietà più amate e ritmate del Ticino, questa volta in una tre giorni brulicante di attività, dal 26 al 29 maggio prossimi, al Centro manifestazioni Mercato Coperto a Mendrisio. Progetto Amore si riaffaccia alla ribalta e con un programma che ha già in serbo tornei sportivi, concerti e interventi di personalità ticinesi e no, oltre a un’area bambini, il tutto arricchito da diversi punti di ristoro.

A rimettere in moto l’associazione è stata la volontà di aiutare le moltissime persone colpite dalla guerra in Ucraina. L’animo filantropico di Progetto Amore, infatti, non si è sopito, e la totalità dei proventi della manifestazione verrà devoluta in beneficenza, in particolare a ‘Insieme per la Pace’, un’associazione con sede in Val Colla che si adopera per offrire un sostegno diretto e concreto a tutti coloro che a causa del conflitto si sono trovati senza una meta, senza una casa e troppo spesso anche a soffrire per la perdita dei propri cari.

La prima volta nel 2009

Fondata nel 2009 da Paolo Meneguzzi, l’associazione Progetto Amore ha esordito proponendo una giornata all’anno che, attraverso l’organizzazione di concerti e partite, riuniva appassionati sia di calcio, sia di musica, con l’intento di devolvere ogni centesimo ricavato in beneficenza. In breve tempo, si è affermata come uno degli eventi più attesi del Mendrisiotto. L’ultima edizione risale all’11 giugno 2016. Poi una serie di «disavventure climatiche», come scrive l’associazione sulla propria pagina facebook, ne ha compromesso la realizzazione nel 2017. In seguito, la pandemia globale non ha permesso di mettere in cantiere le edizioni successive. Dopo tutto questo tempo, dunque, la voglia di divertirsi e al contempo di fare del bene è ancora più viva. Il programma dettagliato e la lista degli ospiti saranno resi noti dal 27 aprile.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Grigioni
5 min
San Vittore, 2 votanti su 3 approvano il credito per la scuola
Passa alle urne l’investimento di 7,1 milioni. Sempre pendente il ricorso dell’ex sindaco che chiede di ripetere la votazione con più dati sui costi
Luganese
17 ore
Arogno, il sentiero resta: respinto il ricorso di Franco Masoni
L’ex consigliere agli Stati riteneva illegittimo il ‘declassamento’ di una strada sterrata per raggiungere la sua proprietà
Luganese
17 ore
Origlio, l’avventura di un negozietto di paese
Peter Murer per 22 anni lo ha gestito guadagnandosi l’affetto della gente. Ora lascia ma ‘Bondì’ resterà
Luganese
1 gior
Direttore arrestato, ‘bisogna cogliere i segnali d’allarme’
Secondo il criminologo Franco Posa allievi, docenti e genitori devono poter far affidamento su una rete esterna per evitare situazioni spiacevoli
Ticino
1 gior
‘Cdm, competenze da ampliare o meccanismi da rivedere’
Consiglio della magistratura, lettera del governo alla commissione parlamentare Giustizia e diritti. Nicola Corti: spunti di riflessione interessanti
Ticino
1 gior
Rincari: ‘Non si scarichino le responsabilità su chi è malato’
A fronte di un aumento dei premi di cassa malati che si prospetta vertiginoso, per Acsi, cliniche private, Eoc, medici e farmacisti serve cambiare sistema
Luganese
1 gior
Lugano prevede di adeguare il rincaro del 3%
Lo annuncia il Municipio nella risposta all’interrogazione presentata dalla sinistra. La decisione definitiva verrà presa il prossimo dicembre
gallery
Bellinzonese
1 gior
Morobbia: dopo 20 anni e 22 milioni, inaugurato l’acquedotto
Entrato in funzione questa estate, in passato era stato contestato dalla Città e oggi produce anche elettricità per oltre mille abitanti
Ticino
1 gior
Le settimane passano, ma non i radar, ed è ottobre
Comune per comune i punti ‘osservati speciali’ dell’azione di controllo della velocità in un’ottica di prevenzione
Bellinzonese
1 gior
Stazione di Biasca senza biglietteria, per il CdS va bene così
Sportelli fisici usati solo dal 5% dei viaggiatori: il governo non entra nel merito della decisione adottata dalle Ffs
© Regiopress, All rights reserved