laRegione
la-volpe-si-fa-furba-e-segue-il-green
Gruppo Tarchini
Il centro San Martino ha scelto il solare
17.03.22 - 16:40
Aggiornamento: 17:31
di Malva Cometta

La Volpe si fa furba e segue il green

Nuovi progetti sostenibili al centro commerciale FoxTown a Mendrisio. Il gruppo Tarchini investe su centrali a legna e fotovoltaico

Due nuove centrali di teleriscaldamento a cippato di legna proveniente dai boschi ticinesi, allestimenti interni dell’ampliamento del centro commerciale e della passerella di collegamento all’edificio principale costruiti grazie al riutilizzo di legname proveniente dagli alberi abbattuti dalla tempesta Vaia, l’installazione di un impianto fotovoltaico e l’incentivazione di spostamenti ecosostenibili. La Città della Volpe investe ancora sul ‘green’. Silvio Tarchini, presidente e fondatore di Tarchini Group (nonché proprietario di FoxTown) ha reso pubbliche oggi, giovedì, le ultime iniziative alla presenza di personalità politiche e no, tra cui anche Claudio Zali, direttore del Dipartimento del territorio.

Centrali a cippato di legno

Oltre alla già inaugurata centrale di teleriscaldamento a cippato di legna indigena situata nei Centri Galleria di Manno, Tarchini Group in collaborazione con Gig Europe – società parte del gruppo – sta lavorando alla realizzazione di due ulteriori centrali: una a FoxTown Factory Stores di Mendrisio e l’altra nel Centro Nord Sud di Bioggio. I tre impianti sosterranno le attività forestali perché alimentati esclusivamente da legname ricavato dalle cure dei boschi del Canton Ticino. «Oltre il 50 per cento del territorio ticinese è ricoperto da boschi che necessitano di cure da cui derivano grossi quantitativi di legname che se usati a scopi energetici rappresentano un vettore a kilometro 0», spiega Mattia Marchese, direttore di Gig Europe. Il riscaldamento proveniente da questi impianti corrisponde a 135’820 metri quadri che ogni anno eviteranno l’emissione di 1’682’22 chili di CO2 (anidride carbonica, ndr), l’equivalente di emissioni prodotte da un’auto che percorre 11’981’637 chilometri.

Nuova vita agli alberi abbattuti

Anche per quanto riguarda l’edificazione della nuova ala di FoxTown, è stata scelta un’economia circolare e di riciclo. Infatti, per la realizzazione degli allestimenti interni, progettati dall’architetto Mario Botta, dell’ampliamento e della passerella che collegherà il nuovo edificio con quello principale, è stato riutilizzato legname proveniente dagli alberi abbattuti dalla tempesta Vaia, materiale che era stato considerato inutilizzabile.

Non manca il fotovoltaico

Sul tetto della nuova ala non mancherà un impianto fotovoltaico in grado di soddisfare, insieme agli altri impianti di Tarchini Group, il 98 per cento del fabbisogno elettrico di FoxTown. Il sistema a pannelli solari produce annualmente 3’071’000 kWh (pari ai consumi elettrici di 877 economie domestiche) ed evita l’emissione di 1’320’530 chili di CO2, che, ancora usando il paragone dell’auto, corrispondono alle quantità emesse da un veicolo a benzina che percorre 9’405’484 chilometri.

Incentivi per spostamenti ‘green’

«Per contenere le problematiche legate al traffico, alla viabilità e all’inquinamento è stato realizzato un collegamento diretto tra la stazione ferroviaria di Mendrisio San Martino e FoxTown – spiega Tarchini –. In questo modo gli amanti dello shopping che utilizzeranno il treno otterranno anche un ulteriore sconto del 10 per cento sul prezzo outlet nei negozi aderenti all’iniziativa ’Green Ticket’». Infine, Tarchini Group propone anche postazioni di ricarica per veicoli elettrici (16 in più situate nell’autosilo FoxPark rispetto alle 4 già esistenti) e una velostazione coperta e securizzata con 36 posti bici.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
fotovoltaico foxtown legna mendrisio silvio tarchini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
1 ora
Tegna, ‘no alla variante che finirà per cancellarci’
L’Associazione sportiva preoccupata per le mire pianificatorie del Municipio per la zona dei Saleggi, con il sacrificio del campo da calcio (e del club)
Ticino
10 ore
Ipct, Pronzini si rivolge alla Commissione di mediazione
Il deputato dell’Mps ha chiesto alla cassa pensioni la decisione sulla riduzione del tasso di conversione. Accesso differito. Il parlamentare non ci sta
Luganese
11 ore
Soprusi, schiaffi e ustioni ai figli per 4 anni, il caso in aula
Genitori alle Correzionali, la pubblica accusa chiede pene parzialmente da espiare. Una perizia ha accertato la loro incapacità genitoriale
Luganese
12 ore
Rovio, il movente sarebbe il furto del figlio alla nonna paterna
Il padre avrebbe sparato alla schiena del 22enne forse a causa degli 80’000 franchi spariti dalla casa di Gravesano della parente
Mendrisiotto
12 ore
Chiasso, due campi esterni da padel all’ex Boffalorino
La domanda di costruzione per il progetto sarà presentata entro fine mese. L’area nel frattempo è stata sistemata
Bellinzonese
13 ore
Progetto Ritom a tetto: così cambia l’idroelettrico leventinese
Ffs e Aet presentano l’avanzamento del cantiere. Poi toccherà alla centrale del Piottino. Valutazioni in corso per Lucendro e alcune riversioni
Luganese
14 ore
Montagnola, auto urta un muretto e si ribalta: un ferito
Le condizioni del guidatore non dovrebbero destare particolari preoccupazioni
Bellinzonese
16 ore
‘Più zone naturali per combattere le isole di calore’
È la richiesta dei Verdi in un’interpellanza rivolta al Municipio di Bellinzona, che riprende a sua volta una proposta della Lista civica di Mendrisio
Locarnese
19 ore
Abusi edilizi, Municipio di Losone bacchettato dagli Enti locali
Vanno contro le disposizioni pianificatorie cantonali alcune licenze legate alla sopraelevazione d’immobili rilasciate. Parte l’interrogazione
Luganese
20 ore
Approvvigionamento energetico, Ail stoccano gas in Italia
Il Ticino è dipendente dalla disponibilità del Paese limitrofo, unica rete alla quale è collegato, a continuare a lasciar transitare gas verso la Svizzera
© Regiopress, All rights reserved