laRegione
25.02.22 - 20:52

Mendrisio, una risoluzione contro il potenziamento dell’A2

Il Consiglio comunale della Città sarà chiamato a pronunciarsi sulla presa di posizione il 7 marzo prossimo

mendrisio-una-risoluzione-contro-il-potenziamento-dell-a2
Ti-Press
Il potenziamento è contestato da più parti

Si estende nel Mendrisiotto l’opposizione ai progetti messi sul tavolo da Ustra, l’Uffcio federale delle strade, per il potenziamento dell’A2 tra Lugano sud e Mendrisio e per la creazione di una corsia per i Tir fra Coldrerio e Balerna. Accanto al Comitato dei contrari oggi non si schierano solo cittadini, associazioni e gruppi politici ma anche istituzioni locali. Il prossimo lunedì 7 marzo il Consiglio comunale di Mendrisio sarà chiamato a prendere una posizione netta. Sul tavolo c’è infatti una risoluzione decisa a mettere nero su bianco che il legislativo della Città "si oppone in modo assoluto a questi due progetti, che avranno un forte impatto negativo sul territorio, sull’ambiente e sulla salute della popolazione e che ipotecheranno il benessere delle generazioni future, e non è disposto ad accettare compromessi". Una posizione che sarà messa ai voti.

L’obiettivo dichiarato è quello di indirizzare il messaggio "al presidente del Gran Consiglio Nicola Pini, al direttore del Dipartimento del territorio Claudio Zali, ai presidenti di tutte le Commissioni regionali dei trasporti del Cantone Ticino, al direttore dell’Ufficio federale delle strade Jürg Röthlisberger e alla Consigliera federale Simonetta Sommaruga, direttrice del Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni".

I fautori della risoluzione, in effetti, ritengono che "l’aumento della capacità stradale - ottenuta mediante l’apertura temporanea di una terza corsia dinamica, la creazione di nuovi svincoli e di nuove gallerie - non risolverà a breve termine i problemi di traffico, rischiando al contrario di peggiorarli a causa del traffico indotto". Non solo, ai loro occhi il "deturpamento del territorio causato dall’autostrada" non cambierà nonostante i quasi 2 miliardi investiti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
14 min
Bellinzona, ‘Natale in città e Mondiali in Qatar più ecologici’
Nella sua interrogazione a nome del gruppo Unità di Sinistra, Lisa Boscolo invita il Municipio a una riflessione più approfondita
Ticino
28 min
Ottobre, cadono le foglie... ma non i radar
Puntuale come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali nel corso della prossima settimana verranno effettuati i controlli della velocità
Ticino
1 ora
Lascia il vescovo Lazzeri? Due nomi per la gestione pro tempore
Il capo della Curia di Lugano sarebbe prossimo a dimettersi. Farine e De Raemy in lizza per l’amministrazione in attesa della designazione del successore
Bellinzonese
1 ora
‘Niente maxischermi a Bellinzona per i Mondiali in Qatar’
Dopo alcune città francesi e romande, anche il gruppo Verdi-Mps-Fa-Pop ha deciso di scendere in campo contro le violazioni dei diritti umani e ambientali
Locarnese
1 ora
Ad Ascona si pensa a un moltiplicatore fiscale differenziato
Una mozione interpartitica presentata al Municipio da Marco Passalia, Paolo Duca, Glenn Brändli e Fabio Guerra chiede di approfondire il tema
Luganese
6 ore
‘Cambiare il sistema di nomina per i direttori delle scuole’
È quanto chiede, con un’interpellanza al Governo, l’Mps dopo l’arresto per atti sessuali con fanciulli del direttore di una scuola media del Luganese
Luganese
7 ore
Lugano, nell’amministrazione non ci sono differenze di salario
La Città ha pubblicato i risultati delle analisi effettuate sui collaboratori retribuiti secondo il Regolamento organico comunale
Mendrisiotto
7 ore
‘Ampliare le scuole? Un pilastro per attrarre famiglie’
Il Municipio di Breggia difende il progetto di ampliamento della sede di Lattecaldo. ‘Sostenibile per le finanze, necessario per la didattica’
Ticino
8 ore
I ghiacciai ticinesi rischiano di sparire entro 5-10 anni
Le scarse nevicate e l’estate caldissima hanno accelerato la fusione. Il ghiacciaio del Basòdino potrebbe sciogliersi del tutto in mezzo secolo
Luganese
9 ore
Nel mondo delle sale Snoezelen con Sofia Santori
Popolari nelle case per anziani e negli istituti per disabili, oggi si diffondono sempre più anche nell’ambito privato grazie al loro valore terapeutico
© Regiopress, All rights reserved