laRegione
18.02.22 - 22:44
Aggiornamento: 19.02.22 - 00:09

Coca e un milione di euro: colpaccio dei doganieri a Chiasso

Scoperti mezzo chilogrammo di droga e due borse piene di banconote di piccolo e medio taglio a bordo di un camion tedesco

coca-e-un-milione-di-euro-colpaccio-dei-doganieri-a-chiasso
Ti-Press
Doganieri in azione

Colpaccio per i doganieri ticinesi impegnati al valico autostradale di Chiasso-Brogeda. Giovedì a bordo di un camion vuoto con targhe tedesche diretto verso nord è infatti stato scoperto durante un controllo di routine mezzo chilogrammo di cocaina. Le successive verifiche effettuate tramite lo scanner a disposizione dell’Amministrazione federale delle dogane hanno permesso di scoprire anche la presenza di due borse per lo shopping di marca contenenti banconote per un valore complessivo di 1,2 milioni di euro. Di piccolo e medio taglio, le banconote erano confezionate nel cellofan: sottoposte a una prima analisi, nel frattempo ripetuta in laboratorio, sono risultate contaminate da cocaina. Si tratta dunque presumibilmente di denaro proveniente dallo spaccio.

Fermati due autisti

I due camionisti che si trovavano a bordo, uno di nazionalità germanica e uno con passaporto turco, sono stati fermati e consegnati alle autorità penali ticinesi per gli interrogatori di rito orientati a chiedere la conferma dell’arresto al giudice dei provvedimenti coercitivi. Il camion in questione, attrezzato per il trasporto di bobine di grosse dimensioni, era al momento vuoto e non era stato segnalato alle Dogane elvetiche come sospetto. La scoperta è dunque da attribuire all’intuito e alla bravura dei due doganieri. La droga era stata nascosta sotto alcune assi di legno presenti nell’incavo al centro del bilico, dove solitamente si posizionano le bobine, mentre i soldi si trovavano nelle parti laterali. Accertamenti sono attualmente in corso anche sulla motrice. Da nostre informazioni risulta che negli ultimi mesi siano state parecchie le vetture fermate a Chiasso-Brogeda, provenienti dall’Italia e dirette Oltralpe o in altri Paesi, con a bordo denaro contaminato da cocaina. Si parla di sequestri che vanno dai 50’000 ai 100’000 euro a volta.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Grigioni
2 ore
La strada della Calanca riaperta già oggi alle 16
Lo ha deciso l’Ufficio tecnico cantonale: ultimati prima del previsto i lavori di sgombero e di parziale ripristino
Luganese
2 ore
Lugano, 1’330 firme contro l’aumento di gas ed elettricità
L’Mps consegna la petizione e chiede di bloccare il rialzo dei costi dei beni di prima necessità, che colpisce le famiglie con redditi bassi e medi
Locarnese
7 ore
Si (ri)alza forte, la Vos da Locarno
Lo storico coro cerca il rilancio dopo un periodo difficile dovuto in particolare alla pandemia, che ne ha dimezzato gli effettivi. ‘Ma l’entusiasmo c’è’
Ticino
12 ore
Un ‘audit’ cantonale per i diritti umani
Domani all’Usi si discuterà di come fare per migliorarne il rispetto anche a livello locale. Tra gli ospiti anche la ginevrina Léa Winter
Luganese
12 ore
Lugano, l’appello: ‘La bici è la mia compagna, ritrovatemela’
La storia di Chiara e della sua e-bike, rubata alla Stazione Ffs e rivenduta. ‘La Polizia mi ha detto di dimenticarmela ma io non mi arrendo’
Grigioni
20 ore
Parco Calanca avanti tutta: il sì dell’associazione alla Charta
L’assemblea dei delegati ha votato all’unanimità lo strumento pianificatorio. Il 29 gennaio parola alla popolazione. Se avallato, il dossier andrà a Coira
Luganese
20 ore
Massagno, si è spento Paolo Grandi
Aveva 82 anni. Promotore e presidente dell’associazione Carlo Cattaneo, fondò la delegazione ticinese dell’Accademia italiana della cucina
Mendrisiotto
21 ore
Per l’ente turistico un ‘Preventivo 2023 prudente’
Molte incertezze date dalla situazione internazionale. Previsto un disavanzo di oltre 60mila franchi. Circa i pernottamenti il 2022 si prospetta positivo.
Grigioni
22 ore
Grono mira a rendere meno cara la vita ai suoi cittadini
Popolazione preoccupata in particolare dall’aumento della bolletta elettrica. Moltiplicatore: il Municipio propone di ridurlo al 90%
Luganese
22 ore
Lugano, carovita al 2,5% per i dipendenti della Città
Il Municipio adegua le scale salariali del personale e il presidente della Commissione Fabio Schnellmann esprime soddisfazione
© Regiopress, All rights reserved