laRegione
19.02.22 - 13:11
Aggiornamento: 21.02.22 - 09:35

Una ‘via del Mendrisiotto’ tutta da percorrere

Un gruppo di appassionati ha unito le forze per promuovere i percorsi escursionistici del Distretto. Verrà creata un’associazione

una-via-del-mendrisiotto-tutta-da-percorrere
archivio Ti-Press
Coinvolgendo tutti gli attori sul territorio

Cinque appassionati di escursioni e camminate e un obiettivo: promuovere i percorsi escursionistici del Mendrisiotto. È questo lo scopo che si è dato il neo costituito gruppo ‘La via del Mendrisiotto’. La passione comune ha portato Marco Tela, Federico Cattaneo, Alessio Allio, Fabiola Jelmini e Moreno Colombo allo stesso tavolo per gettare le basi di quella che, nei prossimi mesi, diventerà un’associazione che coinvolgerà i partner già attivi sul territorio e organizzerà anche delle uscite alla scoperta dello stesso. «Secondo noi il Mendrisiotto è poco conosciuto in un discorso di rete di sentieri – spiega Marco Tela, che verrà proposto come presidente dell’Associazione –. Il singolo può conoscere alcuni itinerari, quello che piacerebbe fare a noi è dare quella visione d’assieme e completa che oggi non c’è». Il fil rouge di quello che diventerà il percorso, «che comunque non abbiamo ancora tracciato nei dettagli», è strutturato in tre elementi ben distinti. «Il primo percorso è sul piano, inteso come Penz, colline di Novazzano, Valle della Motta, Stabio e uno sguardo verso la Montagna». Dalla Montagna si ipotizza «il secondo percorso, che potrebbe essere quello medio, potrebbe salire al Poncione di Arzo e al Serpiano-San Giorgio con discesa a Riva San Vitale». Il terzo, «quello importante», vedrebbe la partenza da Rovio, con salita a Generoso e discesa lungo il versante italiano della Valle di Muggio fino a Sagno, per poi scendere a Chiasso.

Un anello tutto da valorizzare

Quello appena descritto, spiega ancora Marco Tela, è «l’anello attorno al quale vogliamo lavorare per valorizzare i punti che andiamo a toccare». Per svolgere questo lavoro, «andremo per esempio a coinvolgere i patriziati e i proprietari delle strutture ricettive per creare un percorso modulabile che può essere utilizzato nel suo insieme, dando così la possibilità agli appassionati di organizzare un trekking completo, con partenza e arrivo a Chiasso». Compito del gruppo è ora quello di individuare i punti e i luoghi di raccolta, di arrivo mezzi pubblici e le possibilità di parcheggio. «Quando nascerà l’associazione e diventeremo un’entità riconosciuta, vorremmo contattare anche partner come la Commissione regionale dei trasporti. La Crtm può essere coinvolta se lungo i nostri tracciati ci sono degli elementi del Pam3 dove sono previsti investimenti. Il nostro compito potrebbe essere quello di cercare di sollecitare alcuni interventi che vanno a chiudere questo anello e quindi favorire l’utilizzo di questi percorsi». Vista la conformazione del Mendrisiotto, «purtroppo ci saranno alcuni passaggi sulla strada, ma il nostro scopo sarà quello di stare il più possibile sui sentieri».

‘Offerta polivalente’ che coinvolge tutto il territorio

Pensando al futuro, aggiunge il promotore, «una delle attività che ci piacerebbe fare è per esempio pensare di valorizzare, o quantomeno segnalare, a livello storico, quello che è per esempio stato il sentiero dei contrabbandieri in Valle di Muggio visto che il tracciato passa più o meno in quelle zone. Si potrebbero identificare i punti e, con una guida o dei conoscitori dl territorio, organizzare uscite tematiche, senza dimenticare altri aspetti caratteristici della zona, come la produzione di formaggini». Grazie a questo tracciato «vogliamo andare a sollecitare tutti gli attori che ci sono nel territorio, coinvolgendo anche le cantine per chi sceglierà di affrontare il tracciato tra i vigneti». ‘La via del Mendrisiotto’ sarà quindi «un’offerta polivalente capace di coinvolgere sia il camminatore esperto che le famiglie che possono dedicarsi alla parte in pianura. Definiremo tempistiche e difficoltà di questi percorsi, andremo a modularli a seconda del percorso escursionistico e degli aspetti collaterali per segnalare i posti caratteristici dove c’è qualcosa da scoprire».

Prossima tappa l’assemblea

‘La via del Mendrisiotto’ ha già iniziato a farsi conoscere grazie al suo gruppo Facebook, suscitando da subito molto interesse tra gli appassionati delle escursioni (tanto che qualcuno auspica già che il progetto venga esportato altrove). L’assemblea costitutiva dell’associazione verrà convocata nelle prossime settimane, verosimilmente nel mese di aprile. «Da quel momento potremo contattare i partner istituzionali e coinvolgerli su idee e progetti – conclude Marco Tela –. Vogliamo essere un’entità che va a toccare quei punti che gli altri partner considerano meno». Ad affiancare Tela ci saranno come detto Federico Cattaneo (responsabile tecnico), Alessio Allio (segretario), Fabiola Jelmini (contabilità e parte amministrativa) e Moreno Colombo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
21 min
Al via il programma cantonale di screening colorettale
Il Dipartimento sanità e socialità offre, da febbraio, un test gratuito e volontario per una patologia dove la prevenzione è fondamentale
Ticino
58 min
Raccolte firme sui costi della salute, allarme rosso in casa Ps
Riget e Sirica agli iscritti: rischiamo di fallire su referendum contro la deduzione per i premi dei figli e iniziativa per i premi al 10% del reddito
Ticino
1 ora
Dalla Vpod oltre 7’700 firme per cure sociosanitarie di qualità
Consegnate oggi le sottoscrizioni che chiedono anche più attenzione alle prestazioni socioeducative. Ghisletta: ‘Cautamente ottimista, serve migliorare’
Luganese
1 ora
Tentata rapina al chiosco in stazione a Ponte Tresa, due fermi
Un uomo, insieme a una complice, ha minacciato la commessa con un’arma da taglio chiedendo l’incasso. I due hanno poi desistito e sono fuggiti a piedi
Luganese
1 ora
In manette per 12 kg di canapa destinati al Ticino
In prigione al Bassone da giovedì per tentata estorsione, il 30enne albanese si rifiuta di rispondere agli inquirenti
Luganese
2 ore
Tesserete, un Park & Ride trova posto sul terreno Arl
Presso la stazione dei bus sorgeranno una quindicina di posteggi. Il presidente del Cda Gianmaria Frapolli: ‘Vogliamo favorire la mobilità pubblica’
Luganese
2 ore
Aston Bank, scoperto ridotto a meno del 10 per cento
Alle Assise correzionali di Lugano si è parlato anche del fallimento della banca. Sedici mesi sospesi a un 53enne ex dipendente
Mendrisiotto
3 ore
Laveggio in... bianco: c’è finita della polvere d’argilla
Sul posto Pompieri e tecnici del Dipartimento del territorio: sospesi i lavori in un cantiere a Stabio. I pescatori vigilano
Locarnese
3 ore
Lungo il ‘Maschinenweg’ la strada della gestione si divide
A Ronco s/Ascona vi sono due rapporti sul credito di 100mila franchi necessario alla sistemazione del sentiero antincendio che taglia il pendio
Luganese
3 ore
Esce di strada e sbatte contro un rimorchio, è grave un 76enne
Incidente intorno alle 13.30 a Villa Luganese. Probabilmente un malore alla base della perdita di controllo del veicolo
© Regiopress, All rights reserved